Overblog
Segui questo blog
Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

Post con #comunita categoria

28 e 29 Giugno: Documentario sulla Grecia e Conferenza per un Percorso di Uscita dalla Crisi

Pubblicato su 15 Giugno 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in COMUNITA

Il 28 giugno e il 29 giugno di quest'anno si prepara un fine settimana differente dagli altri!

 
Sabato 28 finalmente sarà possibile assistere all'anteprima del documentario Grecia: Il più grande successo dell'Euro del gruppo i 101 Dalmata.  
Domenica 29 seguirà una conferenza con Luciano Barra Caracciolo, Cesare Pozzi, Antonio Maria Rinaldi ed altri autorevoli relatori, per riflettere insieme su come evitare che l'ombra inquietante del paradigma Grecia si allunghi anche sul nostro paese. 
Potremo ascoltare la testimonianza di coloro che ritengono che non si possa tacere di fronte agli "odiatori dell'umanità", e riflettere ad alta voce, insieme a loro, su come la forza legalitaria della nostra Costituzione possa ancora tirarci fuori dalla crisi passata, presente e futura con cui l'€uropa ordoliberista ci vuole asservire.
 
Quel che sta passando la Grecia non deve essere un destino ineluttabile.
Se potete, è importante partecipare e vivere questo momento, per iniziare a ricostruire insieme una "riscossa" della democrazia italiana
 
Qui il dettaglio degli eventi:
 

 

Grecia: Il più grande successo dell'Euro

 

sabato 28 giugno alle ore 17 (se 2 visioni: 16,30 e 18)
a Viareggio
Sala Viareggio del Centro Congressi Principe di Piemonte


Qui:
http://www.viareggiocongress.it/
mappa:

https://www.google.com/maps/place/Centro+Congressi+Principe+di+Piemonte/@43.881415,10.234666,17z/data=!3m1!4b1!4m2!3m1!1s0x12d5a194ee8a6d51:0x3fae76c28d9cfeea?hl=it-IT

La sala contiene 120 posti. Nel caso superassimo le adesioni, si potranno organizzare due proiezioni lo stesso pomeriggio. Si richiede un contributo di 5 euro per l'affitto della sala.

 

Dopo la proiezione chi vuole potrà CENARE al  Bagno Maber. A 2 passi a Sud, ovvero a sinistra guardando il mare, dal Centro Congressi, tra il Bagno Guido e il Bagno Elisabetta, di fronte all'Hotel San Francisco. Prezzi speciali per la spiaggia riservati ai Dalmata e ai partecipanti alle iniziative, basta dire che siete dei "nostri", se volete prenotare, qui tutte le indicazioni:

http://www.balneariviareggio.com/stabilimenti/descrizione.asp?stabilimento_id=42



La grigliata avrà i seguenti costi:
 

20 € gli adulti (antipasti, pesce - icché c'è, c'è - alla griglia, verdure, dessert, acqua e vino); 

10 € i bambini (lasagne - fatte in casa-, pizza, bibita)
Il servizio sarà amorevole e informale.
 

Chi è interessato è pregato di mandare la sua adesione per la proiezione e/o per la cena SPECIFICANDO IL NUMERO DEGLI ADULTI E DEI BAMBINI a questi indirizzi:

 

 

 

con una certa tempestività (MEGLIO ENTRO IL 20 GIUGNO). Non c'è moltissimo tempo per organizzare.

La cena, è riservata ai primi 70 che si prenoteranno :-)

 
 
In aggiunta a ciò il giorno
 
domenica 29 giugno
ore 10-14
Sala Puccini - Centro Congressi Principe di Piemonte
CONFERENZA
La traiettoria culturale per uscire dalla crisi:
Costituzione economica e democrazia

 

 
Relatori: 
 

 

  • Luciano Barra Caracciolo, Presidente di Sezione del Consiglio di Stato

 

  • Cesare Pozzi, Docente di Economia dell'Impresa presso la Luiss “Guido Carli” di Roma

 

 
  • Vladimiro Giacché - Dirigente nel settore finanziario, autore di Anschluss - l'annessione (in attesa di conferma)

  

  • Paolo Maddalena, Presidente Emerito della Corte Costituzionale (in attesa di conferma)

 

  • Antonio Maria Rinaldi docente di Finanza Aziendale presso l'Università Gabriele d'Annunzio di Chieti-Pescara e di Corporate & Investment Banking e Mercati Finanziari & Commercio Internazionale presso la Link Campus University di Roma

 
 

parcheggi in zona sono tutti a pagamento, ma a Nord del Principe di Piemonte, nella zona interna a Nord del Viale Marco Polo e lungo la pineta sempre a Nord del Viale Marco Polo ce ne sono di gratuiti.
  
 
In tempi brevi sapremo indicarvi le possibilità di pernottamento: hotel, campeggi, organizzazione per famiglie, eccetera.
 
Tratto da:http://vocidallestero.blogspot.it
28 e 29 Giugno: Documentario sulla Grecia e Conferenza per un Percorso di Uscita dalla Crisi
commenti

CONVEGNO DI EUREXIT A PALERMO: FUORI DALL'EURO

Pubblicato su 14 Aprile 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in COMUNITA

CONVEGNO DI EUREXIT A PALERMO: FUORI DALL'EURO
commenti

IL 25 APRILE PER AL LIBERAZIONE DAGLI USURAI

Pubblicato su 14 Aprile 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in COMUNITA

IL 25 APRILE PER AL LIBERAZIONE DAGLI USURAI
commenti

SCIOPERO NAZIONALE DEI DISOCCUPATI E PRECARI

Pubblicato su 17 Marzo 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in COMUNITA

SCIOPERO NAZIONALE DEI DISOCCUPATI E PRECARI
commenti

DOMENICA 2 MARZO BARNARD A RAVENNA

Pubblicato su 20 Febbraio 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in COMUNITA

DOMENICA 2 MARZO BARNARD A RAVENNA
commenti

QUALE EUROPA, QUALE ALTERNATIVA

Pubblicato su 20 Febbraio 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in COMUNITA

  • Riceviamo e pubblichiamo:
  •  
  • INVITIAMO TUTTI A DIFFONDERE OVUNQUE L'INVITO https://www.facebook.com/events/445700998895364 E LA INFORMAZIONE SULLA DIRETTA CONDIVIDENDO l'EVENTO E USANDO IL TASTO AMICI ( CONVOCA IN ALTO A DESTRA) Giovedì sera 20 febbraio 2014 ( questa sera ) alle ore 21 in diretta video INTERNET hangout sul canale del CDD vi sarà un dibattito su "Quale Europa politica Quale Europa economica Quale crisi Come uscire dall'EURO Come uscire dal progetto autoritario europea Quale strategia storica politica e ed economico sociale per non ricadere nelle trame di apparati di potere e di classe". 
  • IL dibattito impostato ( anche ) intorno alle analisi e documenti rinvenibili suwww.paoloferrarocdd.blogspot.itvuole aprire temi e costruire la necessaria identità nuova trasversale.
  • Rifondare e fondere idee e valori intorno ai tre poli del pensiero marxiano, cristiano sociale e social nazionale e verificare la dualità borghese di alcune identità sovraniste nazionali ( massoniche ) per dare le coordinate generali necessarie appare oggi necessario. 
  • Ed occorre superare ogni etero-direzione e la pratica della separazione delle identità e dei cervelli, gestita nelle forme note a qualunque serio intellettuale. 
  • La partecipazione diretta in video audio richiede solo la connessione da pc e sono previsti in presenza contemporanea 5 persone con eventuale intercambialità con altri . Contemporaneamente vi è una chat e domande risposte e partecipazione collettiva . 
  • La tua partecipazione è da ME particolarmente gradita e puoi chiamarmi sia al 3929069339 che via mail, su Fb o a paolo.ferrarocdd@gmail.com . 
  • Un gradito cenno anche di diniego è atteso . 
  • Paolo Ferraro 
  •  
  • L'indirizzo del canale è il seguente https://www.youtube.com/channel/UCmxHOMY3HczAY6ob1TAzV5wmentre il link della diretta verrà messo un quarto d'ora prima della rrasmissione indiretta , ovviamente, sia sul'evento che sul gruppo - CDD GRUPPOhttps://www.facebook.com/groups/CDDComitatodiCoordinamentoDifendiamolaDemocrazia e sullr pagine cdd
  • https://www.facebook.com/pages/CDD-Comitato-Difendiamo-la-Democrazia/220264781353085?ref=hl
  • https://www.facebook.com/CddPsichiatriaePsicologiaDeviate e
  • https://www.facebook.com/PaoloFerraroInfoPageche ed infine sui diversi profili )
QUALE EUROPA, QUALE ALTERNATIVA
commenti

CONVEGNO: LA SOVRANITA' PERDUTA

Pubblicato su 6 Novembre 2013 da frontediliberazionedaibanchieri in COMUNITA

CONVEGNO: LA SOVRANITA' PERDUTA
commenti

ROMA: SEPARAZIONE BANCARIA VIENI A FIRMARE

Pubblicato su 4 Novembre 2013 da frontediliberazionedaibanchieri in COMUNITA

A tutti i residenti del comune di Roma:
Mancano 15 giorni alla chiusura della raccolta firme per la Legge di Iniziativa Popolare per reintrodurre la legge sulla separazione bancaria organizzata daMovisol e Comitato di Liberazione Nazionale. Andate a firmare numerosi!
 
Cos’è la separazione bancaria
 
Per separazione bancaria si intende una netta distinzione tra le banche commerciali (quelle dove tutti noi abbiamo un conto corrente) e banche d’affari (che operano sui mercati finanziari internazionali). Con questo sistema le banche commerciali possono operare unicamente elargendo prestiti alle imprese, mutui alle famiglie e tutelando il risparmio, senza cercare guadagni facili in borsa mettendo a rischio i soldi dei correntisti. Analogamente le banche d’affari possono operare unicamente in borsa prendendosi direttamente le responsabilità delle eventuali perdite. Conosciuta come Glass Steagal Act, questa legge introdotta in tutto il modo a seguito della grande crisi del 29’ per evitare l’attività finanziaria fuori controllo da parte delle banche, venne abolita nel 92’ da Clinton negli Stati uniti e dalla legge Draghi in Italia nel 96’. Da allora sono state aperte le porte per la deregulation finanziaria con i risultati che oggi sono sotto gli occhi di tutti.
 
Perché firmare
Se vuoi che le banche ritornino ad essere al servizio dell’economia reale ed esercitare esclusivamente l’attività di credito nei confronti di lavoratori, famiglie ed imprese, vieni a firmare la proposta di legge di iniziativa popolare.
Troppo spesso si sentono storie di famiglie ed imprenditori strozzati dall’assenza di credito da parte delle banche. Questo avviene soprattutto perché le banche commerciali oggi potendo operare sui mercati finanziari, guadagnano molto più velocemente e in quantità molto maggiore rispetto alla tradizionale attività bancaria. Quando perdono però lo fanno con i soldi dei correntisti o si rifanno sugli stati (quindi sempre su noi) nel nome del “troppo grande per fallire”, lo stesso vale per le banche d’affari che libere da ogni vincolo nel nome del libero mercato possono creare danni incalcolabili..
E opinione di molti tra i maggiori economisti mondiali, che l’abolizione della legge Glass Steagal abbia spalancato le porte alla attuale crisi economica.
Reintrodurre la separazione bancaria significherebbe costringere le banche commerciali ad elargire credito ad imprese e famiglie come unica fonte di guadagno e di movimentazione di denaro e parallelamente costringerebbe le banche d’affari a prendersi le responsabilità dei loro giochi borsistici.
Il maggior controllo sulle attività finanziarie cosi ottenuto darebbe modo agli stati di potersi dedicare ad opere di economia reale e non al salvataggio di banche in difficoltà che ricevono soldi pubblici per tornare nuovamente ad investire in borsa.
 
Esistono tante teorie diverse che suggeriscono come uscire dalla crisi, tutte però concordano sul fatto che le banche abbiano acquisito negli anni un enorme potere e possono ricattare governi e cittadini.
Ripristinare la separazione bancaria e far tornare le banche alla loro funzione originaria è il primo passo per risolvere la crisi. Attualmente in tutto il mondo sono in corso campagne a sostegno della separazione bancaria.
 
Dove firmare
A Roma in tutti i municipi fino al 15 novembre 2013
Indirizzi:
 
Tratto da: vocidallastrada.com
ROMA: SEPARAZIONE BANCARIA VIENI A FIRMARE
commenti

PROPOSTA DI MINIMO COMUNE DENOMINATORE

Pubblicato su 1 Novembre 2013 da frontediliberazionedaibanchieri in COMUNITA

 

Buongiorno a tutte/i.

Abbiamo riflettuto a lungo prima di formulare questa proposta, perché riteniamo dovere di tutti avviare un iniziale processo di COLLABORAZIONE, favorendone la maturazione verso quello successivo di AGGREGAZIONE, avendo come comune obiettivo l'unificazione delle nostre forze e potenzialità e quindi... l'UNIONE: ciò è reso necessario e urgente dal processo di deriva e disgregazione sociale in atto nel nostro Paese.

Siamo consapevoli delle motivate ma anche immotivate ragioni, che rendono difficoltoso realizzare la "massa critica", necessaria ad affermare il "vero" nuovo che avanza, nonché a favorire la "spallata" a questo quadro politico desolante, deprimente, dannoso ed incapace di intercettare le urla disperate che si levano dal Paese, di formulare e realizzare idonee soluzioni, capaci di eliminarli o almeno lenirli: la nostra proposta parte da queste considerazioni ma, volutamente, la limitiamo a DUE soli punti.

La ragione di fondo deriva dalla nostra convinzione, che qualunque proposta, comunque formulata, deve contenere l'humus partecipativo, che de facto le fa ritenere... di tutti.

Coloro i quali, consapevolmente, scelgono di avviare un processo di collaborazione a causa dei problemi che attanagliano il nostro Paese, vogliono insieme riconoscersi e lavorare congiuntamente all'insegna del... NOSTRO e... IO CI SONO.

La proposta deve quindi essere emendata da... precondizioni... capi... capetti... primedonne e... .azzi e mazzi.

Ci permettiamo quindi di indicare DUE soli punti a nostro avviso cardine ma anche contenitore, sui quali riteniamo che tutti si possano riconoscere:

1)- Sovranità di Stato;

2)- Sovranità di Moneta.

Chiunque può proporre ciò che ritiene possa essere un punto cardine per tutti: nel confronto democratico potremo insieme individuarli con certezza e consapevolezza.

Riteniamo che sarà necessario un gruppo apposito dove dibattere e contribuire tutti insieme alla stesura definitiva del Minimo Comune Denominatore, che vogliamo proporre nel gruppo di cui al link di seguito postato.

https://www.facebook.com/groups/0ideeinmovimento0/

... o in alternativa lo si potrà creare insieme.

Auspicando di poter riscontrare interesse e partecipazione per il Minimo Comune Denominatore, vogliamo proporvi di volgere con noi il pensiero, ricordo e solidarietà ai nostri connazionali, la cui vita è stata interrotta da questo disastro, ma anche a quelli che più di altri la stanno vivendo in modo devastante.

 

Ciao a tutti e... AD MAJORA.

I fondatori: Patrizia Principi, Bruno Miniati, Maurizio Scarfi, Pino Soggiu.

8 ottobre 2013.

PROPOSTA DI MINIMO COMUNE DENOMINATORE
commenti

VENERDI 25 OTTOBRE, ASSEMBLEA POPOLARE NOTAV

Pubblicato su 24 Ottobre 2013 da frontediliberazionedaibanchieri in COMUNITA

VEN.25/10 ASSEMBLEA POPOLARE NOTAV A BUSSOLENO – Teatro Don Bunino

ordine del giorno: prepariamo la manifestazione di Valle

Tratto da: notav.info

VENERDI 25 OTTOBRE, ASSEMBLEA POPOLARE NOTAV
commenti
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 > >>