Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

MILANO: ARRIVANO 10 VILLETTE PER GLI ZINGARI. COMUNE PAGA 300 MILA EURO PER L'AFFITTO

Pubblicato su 30 Settembre 2013 da frontediliberazionedaibanchieri in ITALIA

Milano – Verranno regalate nei prossimi giorni le prime villette alle famiglie di zingari attualmente ospitate in via Lombroso. «Siamo in dirittura d’arrivo» assicurano fieri da Palazzo Marino. Prende così il via la seconda fase del piano di integrazione dei zingari varato da Pisapia nel 2012, per il quale sono stati destinati 5,6 milioni di euro: per dare case e lavoro. Ma solo agli zingari, se sei milanese, ti attacchi.

Ad agosto il Comune aveva quindi inaugurato il centro di accoglienza con tanto di aria condizionata e bagni privati di via Lombroso: 148 i posti letto, tutti riservati agli zingari. E’ una sorta di ‘camping di lusso’ per soli Rom, che possono soggiornarvi fino e oltre i 6 mesi. Il limite posto di 160 giorni è infatti solo sulla carta.

«Questo centro — secondo Marco Granelli, l’ineffabile assessore comunale alla Sicurezza e alla Coesione sociale — rappresenta il primo passo del percorso d’integrazione studiato dall’amministrazione. Gli operatori del Comune e della Fondazione Arca terranno colloqui con gli ospiti per stilarne un profilo e aiutarli a trovare un lavoro».

Ma tornando alle villette, nei prossimo giorni una ventina di ‘famiglie’ lascerà il camping di lusso di via Lombroso, per trasferirsi a spese degli italiani nei primi appartamenti.

A metterli a disposizione del Comune sono state le associazioni a delinquere di stampo xenofilo, che fanno dell’immigrazione un business molto lucroso, infatti, queste sedicenti ‘associazioni del terzo settore’ hanno incassato 300 mila euro del Comune – e quindi dei cittadini – per ospitare in case da loro messe a disposizione gli zingari. Un bel business.

Siete una coppia italiana e volete mettere su famiglia a Milano? Arrangiatevi, mica siete zingari.

Tratto da: voxnews.info

MILANO: ARRIVANO 10 VILLETTE PER GLI ZINGARI. COMUNE PAGA 300 MILA EURO PER L'AFFITTO
Commenta il post

Tobia 10/30/2013 22:02

Non ho parole! Assurdo! E noi italiani moriamo di fame!

pasquale 09/30/2013 23:33

ho condiviso questo articolo su f b un gruppo si chiama agora' e mi hanno che non e vero che sono razzista

G 10/16/2013 00:12

Guardi non so se lei è razzista ma che la notizia sia sbagliata è CERTO. Il risarcimento infatti è stato pagato dalla Regione Lombardia ed è stato versato per pagare l'esproprio del terreno (di proprietà appunto delle famiglie rom in questione). Se cerca sui giornali con google trova tutto.