Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

Verso la Bancarotta: Novembre 2012, il Collasso dei Consumi di Gas Naturale (e di tutto il Resto)

Pubblicato su 20 Dicembre 2012 da frontediliberazionedaibanchieri in ITALIA

Ci assale un dubbio: non è che Monti quando ha detto di vedere la luce in fondo al tunnel si sia trattato di un lumino cimiteriale ? Qualcuno può illuminarmi ( visto che si parla di luce ) ? C.M.

  

ScreenHunter_01-Dec_-30-12_35-650x431.gif

  

Siamo salviiiii, lo spread calaaaa.

Bene e siccome siamo salvi, ricchi e civili abbiamo deciso di salvare l’ambiente. In un impeto ecologista, famiglie e imprese preoccupate per l’effetto serra di sono unite e hanno investito in sistemi avanzatissimi per il risparmio energetico.

Pare che la nuova tecnologia verde abbia un misterioso acronimo: Mi-s-Eria, ho cercato su Wikipedia ma non ho trovato di cosa si tratti, farò ulteriori ricerche.

Ovviamente, il consumo di gas naturale non c’entra nulla con la produzione industriale* e le attività economiche dunque è perfettamente inutile chiederne conto al neo-politico della Bocconi.

*Nel resto dell’universo c’entra eccome, ma per l’Italia quando governa Mario Monti si può dimostrare con un modello matematico studiato da una nota Università privata milanese, che esistano le condizioni per fare eccezione. A dimostralo in fondo c’è lo spread.

da Mondo Elettrico

Di solito aspettiamo la fine del mese per raccogliere i dati ufficiali del Ministero dello Sviluppo Economico relativi al consumo di gas del mese precedente per preparare i grafici e qualche breve commento. Questo mese invece anticipiamo di circa dieci giorni il post per dare una notizia non buona per non dire pessima.
Continua anche a Novembre il trend negativo dei consumi di gas naturale registrato nei mesi precedenti con un decremento pari al 17,9%, vale a dire che i prelievi totali sono stati 6.216 metri cubi rispetto ai 7.571 metri cubi dello stesso mese 2011.
I nostri grafici misurano ancora una volta la distanza che intercorre tra i consumi di gas di quest’anno confrontati con gli anni passati a cominciare dal 2006.
gas2012novembre a Verso la Bancarotta: Novembre 2012, il Collasso dei Consumi di Gas Naturale (e di tutto il Resto)
Che il 2012 sia l’anno peggiore per quanto riguarda i consumi di gas naturale è del tutto evidente ma sembra che la situazione si stia sempre più aggravando particolarmente negli ultimi mesi nei quali il decalage rispetto agli anni passati diventa addirittura abissale. Con il prossimo grafico vediamo meglio lo stato attuato con i dati percentuali progressivi, mese su mese, dell’anno in corso e la linea di tendenza.
gas2012novembre b Verso la Bancarotta: Novembre 2012, il Collasso dei Consumi di Gas Naturale (e di tutto il Resto)
Crollo dopo crollo, giù a precipizio gli altri indicatori che usiamo prendere in considerazione.

A novembre registriamo il naufragio dei consumi di petrolio (- 11,4 %) e
ancor più giù i consumi dei carburanti (-12,4%),
peggio ancora le immatricolazioni delle auto (- 21,1%),
giù il consumo di energia elettrica (-5,6 %) e la produzione industriale ( -6,2 % su base annua)
e …quindi?

Baby, siamo alla frutta!

Fonte: rischiocalcolato.it

Commenta il post