Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

VATICANO-CIA UNITI DAL CONTROLLO MENTALE IN NOME DI LUCIFERO

Pubblicato su 12 Settembre 2012 da frontediliberazionedaibanchieri in IDEE e CONTRIBUTI

Il Vaticano è assolutamente coinvolto nel complotto contro l’umanità che porterà ad un Nuovo Ordine Mondiale, attraverso i collegamenti con i Gesuiti, che hanno determinato la creazione della Massoneria. L’obiettivo principale del Vaticano è quello di lavorare in tandem con altre organizzazioni mafiose dell’elite internazionale (massoni, sionisti, cabalisti, tecnocrati delle Nazioni Unite, ecc) per stabilire una dittatura scientifica globale sotto l’autorità di Lucifero. Molti membri di questi gruppi – in particolare quelli che non sono sotto l’MK-ULTRA – vengono tenuti all’oscuro sul reale scopo, tuttavia, non è necessario che i membri di rango inferiore ne siano consapevoli.


Un obiettivo secondario di questi gruppi Luciferini è quello di eliminare ogni opposizione monoteista. Ciò include l’eradicazione del cristianesimo e dell’islam dalla Terra, in quanto queste religioni si frappongono al culto globale di Lucifero.
Mentre i cattolici tradizionalisti possono essere sinceri nella loro fede cristiana, il Vaticano è malvagio fino al midollo. Una parte dell’esercito privato del Vaticano chiamato ordine dei gesuiti, attraverso riunioni segrete giurano la loro fedeltà a un solo uomo: Il generale dei gesuiti, anche conosciuto come “Papa Nero”.
 
Partendo dalla cieca fedeltà nei confronti di un solo uomo, ci vuol poco a costringere o forzare i membri gesuiti di alto livello a lavorare per scopi malvagi. E’ necessario specificare che questa affermazione si applica a circa il 2% dei gradi più elevati – quelli che si sottopongono al “Giuramento estremo del quarto voto”. Si tratta di un giuramento di sangue che sancisce l’incrollabile fedeltà alla Compagnia di Gesù, molto simile al giuramento di sangue massonico. Il “Giuramento estremo del quarto voto” comprende l’istigazione a delinquere e al tradimento. Questo voto viene concesso dal “Papa Nero”, la massima autorità che muove le fila del Vaticano.

Non c’è nulla di cristiano o biblico nel giuramento dei Gesuiti. Il patto è stipulato dall’uomo, non da Dio. Molti gesuiti sono massoni. I paralleli sono sorprendenti e c’è molta sovrapposizione tra gesuiti e massoni. Vi sono somiglianze anche tra i sacrifici rituali di alto livello nella Massoneria e quelli praticati in Vaticano dai Gesuiti – in cui il culto di Lucifero è comune denominatore di ognuno di questi gruppi.
Considerando il ruolo storico di Vaticano-Gesuiti nella creazione dell’FBI, OSS, CIA, MI6 e KGB, essi sono coinvolti non solo nei sacrifici rituali luciferini, ma anche nei programmi di MK-ULTRA. "Più avanzavo nell’ordine più ne osservavo la corruzione. Fui invitato a partecipare ad una messa nera segreta per gesuiti di alto livello in un monastero nella parte settentrionale della Spagna. Quando mi inginocchiai per baciare l’anello di un alto funzionario vidi un simbolo su quell’anello che mi fece gelare il sangue. Era un simbolo massonico! Una cosa che odiavo e che mi era stato chiesto di combattere. Tutto cadeva a pezzi! Scoprii che il Papa Nero (il generale dei gesuiti che gestisce di fatto il Vaticano a Roma), dietro le quinte, era un massone. Mi girò la testa, quando venni a sapere che il generale dei gesuiti era strettamente legato agli Illuminati di Londra. Ignazio di Loyola, fondatore della Compagnia di Gesù (Gesuiti) fu membro degli “Alumbrados ‘che significa letteralmente gli illuminati". [Alberto Rivera - ex gesuita di alto livello]

"Quando avevo dodici anni, volai in Germania. Ero, in quella che io chiamo la casa dei padri tedeschi. Erano in corso i preparativi e mi fu detto che si stava per svolgere una importante cerimonia. Mi fu detto veramente poco di ciò che avrei dovuto fare alla cerimonia. Arrivammo a Roma andando poi nella parte sottostante del Vaticano. Durante la cerimonia, vi era un grande tavolo al centro della stanza e su di esso si svolse il rituale sacrificale". [Svali - ex programmatore MK-ULTRA e disertore del NWO]
Il tempo e la storia hanno convalidato la testimonianza di Svali come legittima, con le sue esperienze confermate da molti sopravvissuti all’MK-ULTRA.
Il Vaticano (tramite collegamenti con i gesuiti) è proprietario delle quattro società più importanti al mondo che producono aerei: Boeing, Lockheed-Martin, Douglas e Curtis-Wright. Ciò implica il completo coinvolgimento nella "scienza oscura", ovvero nelle operazioni di geoingegneria clandestina attraverso lo spargimento di scie chimiche sul pianeta. La Douglas divenuta in seguito Douglas McDonnell, fu acquisita dalla Boeing nel 1998 – lo stesso anno in cui il programma segreto di aerosol chimico divenne pienamente operativo.

Il Cavaliere di Malta (gesuita) James Jesus Angleton fu capo del controspionaggio CIA per molti anni. Il possedere i maggiori appalti della difesa statunitense, insieme al profondo coinvolgimento con la CIA, suggeriscono la possibilità che il Vaticano e i suoi agenti siano in possesso di conoscenze scientifiche che vanno ben oltre la comprensione del pubblico.
La Chiesa cattolica, attraverso il Vaticano, fa parte dello stesso complotto babilonese / luciferino per dominare la Terra, esistente da migliaia di anni. Il Vaticano è un grosso ramo di questo potere che spesso chiamiamo ‘Illuminati’. Esistono altri rami e tentacoli di questo potere globale, come i massoni, i sionisti – che sono tutti, in ultima analisi, luciferini. Hanno lo stesso obiettivo, nonostante le loro occasionali lotte tra fazioni. Si tratta dell’imposizione di una dittatura globale.

Il punto qui è che gli ‘Illuminati’ non sono una organizzazione uniforme. Si tratta di una rete tentacolare di inganni, una grande piramide che contiene sotto-livelli, sezioni, e rami, costituiti di persone che indossano molte maschere (ebraica, gesuita, cabalista, cristiana) per confondere le acque e nascondere i loro veri scopi. Molti dei membri dei cosiddetti ‘Illuminati’ sono parte del progetto MK-ULTRA, tra cui scienziati. Altri membri minori sono utilizzati per scopi malvagi e poi liquidati. Questo ha permesso all’organizzazione di essere molto efficace nell’infiltrazione in tutte le posizioni di leadership nei settori fondamentali della vita umana.


Le torture della CIA

In un nuovo rapporto pubblicato giovedi 6 settembre "Consegnato al nemico: abusi e trasferimenti extragiudiziali di oppositori di Gheddafi in Libia sotto l'egida degli Stati Uniti" (relazione in inglese), Human Rights Watch (HRW) ha accusato l'amministrazione Bush di aver nascosto il fatto che i dissidenti libici residenti all'estero sono stati arrestati e detenuti senza accusa da parte degli Stati Uniti, con l'aiuto del Regno Unito e di paesi del Medio Oriente, Africa e Asia, prima di essere consegnati alla polizia dell'ex dittatore Muammar Gheddafi. "Non solo gli Stati Uniti hanno consegnato i nemici di Gheddafi su un piatto d'argento, ma sembra che la CIA ha prima torturato molti di loro", ha detto Laura Pitter consigliere per l'antiterrorismo di Human Rights Watch e autrice del rapporto.

Molti di loro ora detengono posizioni chiave in Libia. Queste rivelazioni sono basate su documenti trovati abbandonati il 3 settembre 2011, presso la sede dell'ex capo dei servizi d'intelligence libico Moussa Koussa, dopo la presa di Tripoli da parte delle forze ribelli. "Questi documenti rivelano l'alto livello di cooperazione esistente tra gli Stati Uniti, la Gran Bretagna e il governo dell'ex leader Muammar Gheddafi per il trasferimento degli oppositori di Gheddafi in Libia", ha detto HRW. L'organizzazione ha inoltre condotto interviste con quattordici ex prigionieri, per lo più membri del Gruppo Islamico Combattenti in Libia (GICL). Per venti anni, il GICL ha cercato di rovesciare il regime di Tripoli, prima di unirsi alla rivoluzione libica. Alcuni di questi oppositori, torturati dagli americani, ora occupano posizioni chiave nel nuovo governo libico.

Cinque membri GICL ex detenuti in due centri di detenzione in Afghanistan gestiti dagli Stati Uniti, hanno subito abusi, con ogni probabilità dalla CIA, dice il rapporto. Tra le torture di cui sono stati vittime, alcuni descrivono l'annegamento simulato, il waterboarding ed altre torture con acqua.

La controversia sull'ampio utilizzo della tecnica del waterboarding nelle prigioni della CIA in questi giorni è viva più che mai. Washington ha sempre affermato che solo tre prigionieri, membri di Al-Qaeda, erano stati sottoposti a waterboarding, mentre erano prigionieri degli statunitensi, Human Rights Watch (HRW) ha rivelato di avere nuove prove del fatto che Washington ha utilizzato questa tecnica di tortura in modo più sistematico, anche contro i detenuti in Libia.
"Ho subito un severo interrogatorio per tre mesi durante il primo periodo, e ogni giorno mi hanno sottoposto ad un diverso tipo di tortura. A volte hanno usato l'acqua, a volte no. A volte mi hanno spogliato completamente, altre mi hanno lasciato i vestiti", come ha evidenziato Khalid Al-Sharif, che ora controlla la Guardia Nazionale libica. Al-Sharif ha detto di essere stato detenuto per due anni nei centri di detenzione in Afghanistan, prima di essere consegnato al colonnello Gheddafi nel 2005. "A volte mi hanno messo un cappuccio in testa e hanno cominciato a versare acqua ... hanno versato acqua sulla mia bocca e il mio naso in modo che mi sentissiaffogare... ho provato a girare la testa a destra e a sinistra, per quanto possibile percercare di respirare, ma mi sentivo soffocare", ha detto.

Questi ex detenuti hanno anche detto che a volte venivano incatenati ad un muro completamente nudi - o solo con un pannolino, in celle buie senza finestre per settimane o mesi, tenuti in posizioni dolorose e stressanti per lunghi periodi, ammucchiati e costretti in spazi ristretti, picchiati e gettati violentemente contro le pareti, a volte è stato impedito loro di lavarsi per quasi cinque mesi, oppure privati del sonno per la diffusione continua di musica occidentale a tutto volume.
 
L'ex comandante del consiglio militare di Tripoli, Abdelhakim Belhadj, è stato vittima di abusi insieme a sua moglie. Ex membro del GICL, aveva combattuto i sovietici in Afghanistan, il sig. Belhadj è stato arrestato in Thailandia nel 2004. Dice che hanno subito maltrattamenti da parte delle autorità tailandesi e degli Stati Uniti. Durante la sua detenzione a Bangkok, il signor Belhaj ha detto di essere stato spogliato e picchiato. Lo hanno costretto a spogliarsi, gli hanno bendato gli occhi, e appeso su una parete per un braccio e una gamba, ed è statomesso in un tubo pieno di ghiaccio. E' stato costretto ad indossare cuffie che poteva togliere solo quando i suoi rapitori diffondevano musica ad alto volume nella stanza o lo interrogavano, dice il rapporto.

Poco dopo, il signor Belhadj e sua moglie sono stati estradati in Libia, "in circostanze che dimostrano il coinvolgimento americano e britannico", ha detto HRW. Abdelhakim Belhadj fu poi imprigionato per sei anni in Libia, dove è stato posto in isolamento e interrogato più volte da libici, americani, agenti stranieri inglesi e altri. "Le storie di libici detenuti dagli Stati Uniti, e poi estradati in Libia, evidenziano chiaramente che la politica di infliggere maltrattamenti ai detenuti, tra cui alcuni abusi non specificamente autorizzati dai funzionari dell'amministrazione Bush, era un fenomeno di ampia portata", ha detto Laura Pitter, che ha chiesto un'indagine completa su queste pratiche. E' deplorevole il fatto che gli Stati Uniti non siano ancora stati chiamati a rendere conto di questo, nonostante l'esistenza di prove convincenti che numerosi abusi sistematicamente furono inflitti a detenuti sospetti da parte degli Stati Uniti in seguito agli attentati dell'11 settembre 2001.
Il 30 agosto il ministro della Giustizia degli Stati Uniti, Eric Holder, ha annunciato che la sola inchiesta penale intrapresa dal Dipartimento di giustizia con l'accusa di maltrattamenti di detenuti da parte della CIA, guidata dal procuratore speciale John Durham, si andava a concludere senza che nessuno fosse accusato di crimini. Eric Holder ha già ridotto il campo di indagine della Procura di Durham il 30 giugno 2011, limitandolo a solo due casi di persone che si presume siano state detenute dalla CIA, mentre l'inchiesta iniziale doveva riguardare il destino di 101 persone. In entrambi i casi i detenuti sono morti, uno in Afghanistan e uno in Iraq.

L'indagine è stata limitata anche dal fatto che è stato considerato solo l'abuso superiore a quello che l'amministrazione Bush aveva autorizzato. Quindi, non poteva riguardare gli atti di tortura, come l'annegamento simulato o altri abusi che gli avvocati dell'amministrazione Bushavevano approvato, anche se tali atti costituivano violazioni della legge degli Stati Uniti e del diritto internazionale. HRW ha anche chiesto la relazione della commissione d'intelligence del Senato degli Stati Uniti (Senate Select Committee on Intelligence SSCI), realizzato dopo tre anni di indagine sulle pratiche della CIA in materia di detenzione e interrogatori, che sono stati resi pubblici.

I più informati sanno bene che la ONG Human Right Watch, non è uno stinco di santo perchè ha legami molto discutibili con il potere imperiale che dice di combattere, basta ricordare la campagna propagandistica di kony 2012 di qualche mese fa, quindi ci si potrebbe chiedere "perchè la rivelazione di questi abusi?"
 
La risposta potrebbe essere molto semplice. Sono stati commessi da una vecchia amministrazione, quella di Bush, oggi ce n'è un'altra ed entrambe, sia la nuova amministrazione che la ONG possono mostrare la bella facciata della lotta ai diritti umani.
 
Tratto da: freeondarevolution.blogspot.it
Commenta il post

Allseeingeyedie 05/10/2014 18:40

Buona sera, volevo sapere se per caso vi è capitato di sentir parlare di un libro intitolato ''Urman l'uomo di luce-fuoco''. Mi è stato segnalato da un amico che si intende di illuminati. Vi scrivo ciò che lui mi ha scritto:
Secondo me, l'autore del libro ha creato il vero Lucifero ( Lux Fero Portatore di Luce) Nel libro parla della nascita di un supereroe. Viene iniziato da entità solari in un pozzo sumero. Si parla di un antichissimo Ordine che controlla segretamente l'evoluzione dei terrestri e combatte il male. Il guerriero della ''Luce'' , il portatore di fiaccola, il super uomo, l'eletto degli dei sono solo alcuni degli epitomi che l'autore usa per descrivere il suo personaggio. Urman ha uno stemma a forma di fenice infuocata, ma anche a forma di corna. Ha una corona a sette raggi come quella della statua della libertà. Ha anche una stella a sei punte sulla fronte...Sulle notizie sull'autore c'è scritto appassionato di ordini iniziatici e culti misterici...Ho appena visitato la pagina facebook di quel libro e non so che pensare.https://www.facebook.com/pages/Urman-Luomo-di-luce-fuoco/392456037563014?ref=hl
Sul suo profilo c'è la foto di quando era bambino probabilmente, e la cosa strana è che i capelli formano un triangolo sull'occhio sinistro. Ha anche una pagina personale dove si vede lui con alle spalle uno strano quadro, credo che tratti di alchimia. Boo...

frontediliberazionedaibanchieri 05/11/2014 15:34

Non lo conosciamo ma su questo argomento è meglio affidarsi ad autori noti e conosciuti

Lorenzo 09/12/2012 12:26


Con queste insinuazioni sul Vaticano ci andrei molto cauto, visto che da sempre (ossia fin dalla sua fondazione) organi come la massoneria e le organizzazioni sioniste sono stati contro il
Vaticano e contro il Cristianesimo. Di fatto non c'è nulla di più anticristiano dei loro piani, non solo per la loro natura, ma proprio per gli obbiettivi che si sono preposti nella realizzazione
del NWO. L'anticlericalismo e l'ateismo sono tendenze diffuse proprio da questi signori, non di certo da menti libere, rivoluzionarie e antisistema come vogliono farci credere.