Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

URANIO: LO SCANDALO DELLA FRANCIA CONTAMINATA - PARTE 8

Pubblicato su 13 Marzo 2012 da frontediliberazionedaibanchieri in AMBIENTE

"Uranium - Le scandale de la France contaminée" italian version.

I rilevamenti Truccati da parte delle istituzioni e di Areva.
Trasmesso da France3 nel 2009 - Questo è il Vol. 7 della versione resa accessibile agli italiani grazie alle collaborazioni nate in RETE.

Gli episodi precedenti:

Vol. 1 : Migliaia di Tonnellate di scorie radioattive utilizzate come materia prima per le infrastrutture. I rilievi.
http://www.youtube.com/watch?v=RiJESPdLXpA

Vol. 2 : Testimonianze e dolore.
http://www.youtube.com/watch?v=1K1dUKr4EXc

Vol. 3 : Il cancro.
http://www.youtube.com/watch?v=iQIsEitsfgY

Vol. 4 : Sicurezza, prevenzione e logiche di Mercato.
http://www.youtube.com/watch?v=k-uNPEofkl0

Vol. 5: I detriti "sterili" (a basso contenuto di uranio, scartati perché non utili all'industria nucleare) sono stati per anni utilizzati come materiale di interramento per strade e la costruzione di nuovi edifici.
http://www.youtube.com/watch?v=q98HpDtL8YA

Vol. 6: La negazione di ogni evidenza da parte delle autorità preposte al controllo. Rifiuti radioattivi spacciati per rifiuti domestici per decenni.
http://www.youtube.com/watch?v=p8WJZZG4L8c

Vol. 7: Le rilevazioni di comodo, i conflitti di interesse sulla sicurezza ed il Gioco delle Tre carte delle istituzioni.
Non solo Uranio ma qualcosa di peggio.
http://www.youtube.com/watch?v=W-CW6niVO14
Commenta il post