Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

UNA PAZZA PER GLI IMMIGRATI PRESIDENTE DELLA CAMERA

Pubblicato su 20 Marzo 2013 da frontediliberazionedaibanchieri in ITALIA

Laura Boldrini, esponente dell’estrema sinistra e del partito di Vendola ex mantenuta dell’Unhcr, siederà sullo scranno più alto di Montecitorio. E’ l’involuzione della specie: dall’elezione di Casini, quando molti pensavano si fosse toccato il fondo, è stato un continuo “calando”, un inabissarsi nell’antro più oscuro dell’imbecillità umana. Nell’ordine: Bertinotti, Fini, Boldrini. Un susseguirsi incontrollabile di inadeguatezza intellettiva degna del tracollo politico imminente.

 

boldrini-logo-unhcr-300x169-copia-1

Dal punto di vista politico è un marchiano sputo in faccia alla democrazia, uno schieramento con meno di 1/3 dei voti, ha sfruttato il meccanismo elettorale per fare incetta di poltrone. Ma attenzione, non è una dimostrazione di forza, ma di profonda impotenza politica: la legislatura è nata morta, a Giugno si vota. E un segno di evidente stupidità tattica, che se non si avesse a che fare con lo smacchiatore di giaguari, lascerebbe stupefatti.

La Boldrini è famosa per il suo “amore” viscerale verso gli immigrati – probabilmente più per il business che rappresentano – ed è stato protagonista di alcuni fatti incresciosi. E’ nota infatti per essere stata la “centralinista” dei trafficanti di esseri umani: questi imbarcavano clandestini, si avventuravano in acque internazionali e poi telefonavano alla Boldrini che immediatamente latrava alla Guardia Costiera l’ordine di andarli a prendere, coordinate comprese. Ovviamente era una meritoria opera di soccorso: il problema è che la cosa era continua e non casuale. I trafficanti avevano il numero e lo utilizzavano come “mezzuccio” per farsi andare a prendere dalle nostre motovedette.

Una notizia identica a tante altre, con protagonista Boldrini come “telefonista dei trafficanti”:

Ancora barconi nel Canale di Sicilia. Dopo la drammatica traversata costata la vita a cinque persone, altre carrette del mare solcano il Mediterraneo. Lo dice all’AGI Laura Boldrini, portavoce dell’Alto commissariato delle Nazioni unite per i rifugiati. Almeno quattro i natanti segnalati. Uno di questi potrebbe provocare nuove frizioni tra Malta e Italia. Il barcone con a bordo un’ottantina di persone e’ stato soccorso da un motopesca francese in acque Sar maltesi. Allertate le autorita’ dell’isola della Valletta che, pero’, vorrebbero far proseguire l’imbarcazione verso il porto piu’ vicino, Lampedusa. “C’e’ uno stallo”, spiega Boldrini. Anche perche’ l’isola, dopo la sommossa conclusasi con l’incendio del centro di accoglienza, e’ stata dichiarata ‘porto non sicuro’. Per il Comando generale delle Capitaneria di porto la competenza e’ maltese e non e’ previsto alcun intervento italiano. Gia’ in passato era stato sfiorato l’incidente diplomatico tra Malta e Italia per la medesima ragione. Casi spesso conclusasi con la presa in carico dei migranti da parte degli italiani per motivi umanitari. Ma non e’ tutto. Racconta la portavoce dell’Unhcr di avere ricevuto telefonicamente da un interlocutore somalo “la segnalazione di un altro natante. E altri due mancano all’appello. Ho girato tutto alla Capitaneria di porto” .

Chissà se qualcuno ha mai indagato sull’identità degli “interlocutori” dell’attuale presidente della Camera?

*Etimologicamente il termine “pazzo” si riferisce a chi è “privo di ragione” e per similitudine “stravagante, irragionevole”.

Fonte: voxnews.info

Commenta il post