Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

UE: LE MANI NEI NOSTRI CONTI CORRENTI

Pubblicato su 27 Giugno 2013 da frontediliberazionedaibanchieri in IPHARRA

L'accordo è stato raggiunto e dunque la notizia è certa: chi ha in deposito presso una Banca più di 100 mila euro condividerà l'onere di salvataggio nel caso in cui la Banca ne avesse bisogno.

cipro1.jpg

Proprio come fosse un investitore, come se avesse azioni o obbligazioni.

In altre parole: il caso Cipro diventa legge e viene esteso a tutta la zona Euro. Né più, né meno.

Dopo sette ore di discussioni durate fino a tarda notte, i ministri delle finanze dei 27 Paesi dell’Unione - all'Ecofin - hanno raggiunto un accordo per la chiusura o il salvataggio delle banche in emergenza. Il piano prevede che gli investitori, i possessori di obbligazioni e i correntisti (sopra i 100 mila euro) dovranno condividere l’onere del salvataggio.

Lo chiamano "fallimento ordinato". In realtà si tratta di un furto programmato. Testato, letteralmente, nel caso di Cipro, e visto che di fatto il tutto è stato "digerito" senza troppi grandi clamori e proteste sia dalla popolazione cipriota sia dal resto del mondo, ora lo si estende a tutta l'Europa.

Sintesi: le Banche vincono su tutto il fronte con il benestare dell'Europa dei banksters. Gli italiani sono avvisati: il loro denaro depositato presso le Banche è da ora ufficialmente a rischio.

Fonte: ilribelle.com

Commenta il post