Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

Trani, chiusa indagine su Fitch per “manipolazione del mercato azionario”

Pubblicato su 22 Agosto 2012 da frontediliberazionedaibanchieri in ITALIA

Il senatore Elio Lannutti, presidente della Adusbef, ha riferito all’agenzia “Reuters” che l’indagine sull’agenzia di rating Fitch è stata chiusa. Pochi giorni fa erano state chiuse anche quelle riguardanti Standard and Poor’s e Moody’s. L’inchiesta era stata aperta dalla Procura di Trani che ha analizzato le oscillazioni anomale dei mercati finanziari tra 2010 e 2012, dopo la segnalazione fatta da Federconsumatori e Adusbef, in tutela degli utenti di assicurazioni e banche. Un anno fa i procuratori Carlo Maria Capristo e Michele Ruggiero avevano chiesto collaborazione da parte degli Stati Uniti per le indagini. Oggi, che le indagini sono concluse, gli USA si sono fatti avanti: “Siamo molto soddisfatti” parla sempre Lannutti “perché recentemente il dipartimento della Giustizia USA, che sta indagando sulle agenzie di rating, ha chiesto e ottenuto l’acquisizione delle oltre 8.000 pagine di atti dell’inchiesta di Trani”. L’ipotesi di reato che verrà contestata grazie alla cospicua documentazione agli atti sarà quella di manipolazione pluriaggravata e continuata del mercato finanziario per Standard and Poor’s e Moody’s, mentre Fitch se la vedrà anche con l’aggravante di essere l’agenzia di riferimento del Tesoro italiano. Il TG5 riporta che, per Fitch, gli indagati sarebbero due manager dell’agenzia francese e il rappresentante legale in Italia. Il 24 gennaio la Guardia di Finanza ha perquisito la sede milanese di Fitch e i militari avevano parlato delle rivelazioni fatte dall’agenzia di rating del declassamento del rating italiano prima che lo stesso avvenisse, abusando quindi delle proprie informazioni privilegiate e violando le regole del mercato. E oggi proprio i pareri di Moody’s e delle agenzie di rating riguardanti la possibile uscita dalla crisi dell’Italia nel 2012 hanno permesso a Milano di essere la borsa più brillante d’Europa. Quante casualità.

Fonte: you-ng.it   Fitch.jpg

Commenta il post