Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

TORINO: IL COMUNE DA 5 MLN DI EURO AGLI ZINGARI E TAGLIA I SOLDI ALLE SCUOLE

Pubblicato su 16 Maggio 2013 da frontediliberazionedaibanchieri in COMUNITA

Via libera dalla Giunta comunale di Torino alla delibera che autorizza Palazzo civico a sottoscrivere un accordo con la Prefettura di Torino che consentira’ di sbloccare il finanziamento di 5 milioni di europer ristrutturare gli insediamenti Rom e Sinti.
Le risorse finanziarie potranno cosi’ ritornare nella disponibilita’, per ammodernare i Campi Nomadi con nuove strutture sanitarie e ricettive.

rom.jpg

 

…Intanto sempre il Comune di Torino

TORINO – Le scuole di Torino continuano a subìre l’impatto dei tagli sui fondi destinati all’istruzione pubblica. Il Comune ha preso la decisione di tagliare il 65% dei finanziamenti per l’acquisto di prodotti igienici e detersivi.
Le scuole di ogni grado presenti sul territorio del comune dovranno dunque adattarsi a pulire le aule ed i servizi meno frequentemente. Nicola Puttilli, preside della scuola elementare Mazzini e presidente dell’associazione Andis, che unisce i dirigenti scolastici, ha dichiarato ai giornalisti: “Il Comune ha tagliato del 65 per cento il contributo che ogni anno stanziava per acquistare detersivi e altri prodotti. Ora ci tocca spiegare alle famiglie che le aule saranno pulite solo per un terzo dell’anno scolastico”.
Puttilli ha anche sottolineato: “Dai 5.200 euro che ci dava il Comune l’anno scorso, scenderà a 1.600. Ho sentito che i colleghi di altre scuole hanno ricevuto un taglio analogo. Così come in due anni c’è stata una riduzione del 30-40% delle risorse per le piccole manutenzioni”.

Fantastico. Si trovano 5 milioni di euro per gli Zingari, ma non si trovano 5 mila euro per pulire una scuola. Scuole dove è spesso imposta la presenza di “piccoli portatori di malattie” provenienti da situazioni sanitarie “oltre il limite”, che renderebbero la pulizia delle classi ancora più importante, direi decisiva per la salute degli alunni.
Fassino non la pensa così. E’ questione di priorità, e per lui – e per quelli come lui – la priorità sono gli Zingari.

Fonte: identita.com

Commenta il post

licilla 06/02/2014 12:36

a calci in culo fuori dall'Italia.... ladri parassiti.... io sono un madre vedova sola... sono laureata in lettere.... scusate se non scrivo in maniera aulica.......... ma sono incazzata nera ......... guadagno 800 E al mese pulisco i cessi di una casa di cura, con umiltà.... senza mai lamentarmi........!!! Il Comune nn mi passa un 1 euro eppure sono cittadina italiana.......... se mi considerata razz. nn me ne frega nulla.... abito in madonna di campagna proprio vicino ad un campo rom......mi sono entrati in casa rubando tutto perfino i vestitini di mia figlia........ la polizia lo sa... il comune lo sa nn sono proprio degli stinchi di santi....... eppure nessuno fa nulla..................... grazie Italia ..... il mese prossimo partirò x londra io con la mia bimba nn mi resta che farlo lasciare i miei .... andare via per poter ritornare a vivere.......... VERGOGNA

Cinzia 06/21/2014 11:24

Hai ragione, è una vergogna assoluta!!!! Con la scusa dell'integrazione continuano a fare i parassiti da sempre. La loro è una cultura diversa? Rubare e mendicare, perché NON VOGLIONO fare altro, è cultura? Se lo faccio io, italiana, vado in galera, loro no, sono giustificati,poverini. E nonsi lavano neanche se ne hanno l'occasione: non si fa in tempo a rimettergli a posto i loro campi (con i soldi nostri) che li hanno già distrutti. A Firenze hanno divelto persino i sanitari nei bagni pagati dal comune del campo di Novoli. E' una vergogna!!!! Fuori dall'Italia questo schifo!!!!

g 05/17/2013 06:38


è una vergogna

Gabriele 05/16/2013 20:05


Quindi, secondo la logica dell'articolo, se i soldi pubblici vengono spesi per
miliorare certe condizioni "oltre il limite", tutti gli altri bambini ne beneficierebbero.


Ma
come si fa a scrivere che la presenza dei bambini rom nelle scuole pubbliche sarebbe un'imposizione (con tutte le malattie che si porterebbero dietro questi subumani) nei confronti degli altri
(sanissimi) bambini? Ma chi scrive 'ste "cose" crede che l'educazione sia un diritto di tutti o no? 

pasquale 05/16/2013 11:51


ma ricordo male Torino ha miglioni di debito a rishio fallimento o no?

frontediliberazionedaibanchieri 05/16/2013 12:07



Sembra proprio che sia così. Tanto pagano gli italiani a loro cosa gliene frega ?