Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

SIAMO NOI, SIAMO SOLI...SOGNAMO ANCORA

Pubblicato su 7 Marzo 2012 da frontediliberazionedaibanchieri in IPHARRA

Il movimento siamo noi.....non dobbiamo cedere...uniamoci...almeno quelli che ci siamo sentiti...ci stanno fregando, ci stanno rubando la vita, ci vogliono lobotomizzati...ora o mai più

Claudio Marconi 

  thumbnail

Commenta il post

rossella 03/08/2012 11:58


Bello sapere che molti hanno ancora coraggio nonostante tutto quello che succede. Si ha quasi l'impressione  che la pretesa di giusto e di ben fatto sia quella di voler svuotare l'oceano col
cucchiaino.


So che il coraggio ha un limite , che non voglio fare il martire anche se  la nostra vita è già mortificata da ciò che in pochi vediamo e subiamo.


Ma in un sistema di pecore e di iene so con certezza che il mio  è e rimarrà un altro modo di essere in vita.


non riusciranno a lobotizzarmi anche se riescono a farlo con molti , troppi.


Ora è più chiaro come si sia potuto realizzare un progetto così diabolico come i campi di sterminio di milioni di persone solo poche decine di anni fa. Eppure erano tanti , avrebbero potuto
ribellarsi e si sarebbero salvate molte più persone se solo la gente non fosse massimalmente incline ad essere condotta e comandata . Lo si può verificare a tutti i livelli , anche i più vicini
all'influenza diretta del singolo individuo: la mia esperienza sul lavoro o nel condominio è una italia in miniatura , disgustosa ,più delle minaccie e della corruzione dellamministratore , è
l'ignavia e la posa dei perbenisti composti che non capiscono , non vedono o, se vedono e capiscono, preferiscono lo stato di fatto a qualsiasi agitazione rivolta al cambamento , e
temono l'uscita dalle grazie dei superiori più per la loro gratificazione mancata che per le punizioni possibili.


Mi rattrista pensare che non potranno essere i sistemi democratici a spazzare la mondizia che dilaga nel mondo politico e dominante e non so se augurarmi di esserci quando tutto il sitema
imploderà con tutta la sua struttura , ma c'è da sperare che un cambiamento radicale arrivi il prima possibile.