Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

SEQUESTRATO IMPIANTO MUOS A NISCEMI: VITTORIA A META'

Pubblicato su 9 Ottobre 2012 da frontediliberazionedaibanchieri in AMBIENTE

Di Marcella Fraschi
 
 
Ieri, 6 ottobre 2012 dopo anni di proteste da parte del comitato NO MUOS, è stato finalmente sequestrato dalla magistratura l’odiato impianto statunitense per violazioni delle leggi sull’ambiente.
La stazione radio “Mobile user objective sistem” (Muos) è un impianto di antenne ad altissima frequenza ed è l’equivalente italiano del più famoso H.A.A.R.P, situato in Alaska.
Il territorio in cui è situato - «Sughereta di Niscemi» – è una riserva naturale a inedificabilità assoluta, in un sito di interesse comunitario.
Gli abitanti della zona si sono subito dimostrati contrari alla costruzione di tale stazione in quanto dannosissima sia per l’ambiente, sia per la salute umana.
 
Ma dopo decine di proteste nel corso degli anni, ieri, il Gip ha avviato il procedimento di sequestro, poco prima dell’ennesima manifestazione, alla quale hanno partecipato in più di 5000 tra cittadini siciliani e non, con il supporto dei ragazzi del comitato “No Dal Molin” di Vicenza.
I manifestanti si ritengono soddisfatti a metà, poiché chiedono a Stato e Regione la revoca di tutte le autorizzazioni finora rilasciate.
L’esecuzione del sequestro preventivo è stata affidata a carabinieri ed agenti della polizia municipale presso la Procura di Caltagirone, con l’ausilio dei carabinieri della compagnia di Sigonella e degli avieri del 41/o Stormo.
Fonte: losai.eu 
Commenta il post