Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

RETTILI CHE VANNO

Pubblicato su 7 Maggio 2012 da frontediliberazionedaibanchieri in ITALIA

Dopo il declino, speriamo irreversibile, di quel viscido intrallazzatore che risponde al nome di Bunga Bunga Berlusconi, un altro rettile repellente, Nicolas Sarkozy, che ha avuto mano nel massacro del popolo libico e nell’assassinio di Gheddafi, è stato spazzato via dalla scena internazionale.

Sono effimere soddisfazioni, ma pur sempre soddisfazioni.

Dico effimere perchè sappiamo bene che da una tornata elettorale non può di certo venire una ventata nuova, nè per l’Italia, nè per l’Europa.

Del resto la sinistra francese, il massone Mitterrand insegna, sappiamo bene da chi è manipolata (per fortuna altri bunga bunga ci hanno almeno risparmiato l’avvento del “socialista” Straus Khan).

C’è da sbellicarsi dal ridere nel vedere la Destra di Storace che esulta al successo elettorale del Fronte di M. Le Pen, quell’accozzaglia squisitamente Occidentale, liberista e para sionista, ritenendo che, per emulazione, tale successo, alle prossime elezioni, gli possa far rosicchiare qualche miserabile consenso. Per far cosa? Ma è ovvio: per infilarsi in qualche Ente locale.

La sinistra nostrana, invece, si eccita tutta per la vittoria del socialista Hollande. Pietosi.

Esprime una considerazione veramente azzeccata Maurizio Blondet:

<<Quale cuore è tanto duro da non commuoversi all’esultanza dei giornalisti e commentatori italiani di sinistra (cosiddetta) per la vittoria di François Hollande? Sono come bambini. Esultarono allo stesso modo anche alla vittoria di Obama il progressista, il pacifista laureato, il negro (peccato non anche gay...). Non disperano mai, nell’attesa della “vittoria della sinistra mondiale”. E non riconoscono mai che a governare sono altre forze, che loro non vogliono vedere>>.

Noi possiamo invece veramente rallegrarci che l’affluenza alle urne è sempre in costante calo Alla faccia di questi zombies di centro, di destra e di sinistra.

A proposito, manca un altro rettile a che uscisse di scena: Angela Merkel. Attendiamo fiduciosi.

Maurizio    merkel.jpg

Commenta il post