Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

RETE VIVA . COME UNIRE IL WEB

Pubblicato su 18 Settembre 2012 da frontediliberazionedaibanchieri in IPHARRA

Credo sia superfluo dire che aderiamo all'iniziativa. Claudio Marconi

 

di MARCO CANESTRARI

fiore[5]

 

L'Intelligenza Collettiva è un nuovo tipo di intelligenza fluida che sta nascendo dalla rete in cui ogni utente può partecipare in modo autonomo. La sempre più fitta connessione fra gli individui del mondo creerà da sola delle strutture di contatto che si organizzeranno per funzioni, proprio come le aree di un immenso cervello. E' qualcosa di veramente innovativo perché finora invece, per avere peso a livello sociale ci hanno abituati a doverci affidare a un capo, a una bandiera, o comunque a uno statuto cristallizzato.

 

Manca però un’educazione diffusa alle immense potenzialità del web. Iniziamo allora dalla parte più intelligente della rete a creare dei modelli validi e riconoscibili, gettando così le basi di partenza per una sana evoluzione collettiva. Rete Viva rappresenta un’autoregolamentazione basata sui principi della costruttività volta a mettere in contatto i nodi del web in maniera costante, organizzata e competente. Essa si propone di influenzare il web verso una sempre più ampia condivisione delle soluzioni e dei metodi di lavoro permettendo la formazione di un nucleo intelligente che abbia una costante visione d'insieme e in grado di prendere decisioni e agire su vasta scala partendo dal generale al particolare (Eventi mediatici, simposi, fiere, manifestazioni, conferenze, corsi, referendum, ecc.). Rete Viva si diffonde con un Bollino di qualità o Logo che viene apposto nella home page dei siti aderenti diffondendo così dei metodi di lavoro in grado di creare una relazione costruttiva fra realtà diverse e di cooperare nella diversità. Tutto ciò senza invadere minimamente l’autonomia, l’integrità e le linee operative di ogni singolo gruppo che partecipa all’iniziativa. Rete Viva non è un gruppo, né un’ideologia: Insegna dei metodi etici per evolverci. E' come un virus benefico, naturalmente è tutto gratuito.

 

 

 

PROGETTO PER POTER SVILUPPARE
UN INTESA ED UNA COOPERAZIONE SEMPRE PIU’ AMPIA
FRA MOVIMENTI ETICI
NOME: NETWORK RETE VIVA

 

IDEATO E PREPARATO DA: MARCO CANESTRARI
DATA DI CREAZIONE:
24 Giugno 2009 (auto spedito con ricevuta di ritorno)

Preparato per: Persone e Gruppi attivi nel Web (Siti Web, Blog, Pagine Facebook, Gruppi Politici e Forum)

 

Scopo Generale: Sviluppare un’intesa e una cooperazione sempre più ampia fra movimenti con contenuti simili verso il beneficio collettivo, al fine di condividere, promuovere e diffondere i principi e le soluzioni più efficienti, costruttive ed etiche aumentando la capacità della rete di risolvere i problemi della società.

 

OBIETTIVO: Cercare di promuovere e sviluppare delle soluzioni d’insieme basate sulla filosofia “win to win”, in altre parole soluzioni che danneggino il minor numero di persone o ideologie possibili. RETE VIVA è quindi un network orientato a favore della creazione di soluzioni e alternative migliori, e non a favore delle critiche passive.

 

 

 

SINTESI DEL FUNZIONAMENTO:

 

1.FORMAZIONE NUCLEO:
Contatto costante e strutturato fra i nodi web che fanno informazione con condivisione delle conoscenze (problemi diffusi, metodi di lavoro, soluzioni migliori e visioni d'insieme) e politica di inclusività verso ogni altro nodo. (Es: una semplice conferenza online mensile, documenti e strumenti informatici condivisi ecc...)

 

2.METODO DI LAVORO:
-Affrontare ogni soluzione cercando la base più ampia condivisibile su cui poi agire collettivamente. Come? Se s’incontra una divergenza, allora si scende sempre più nel generale finche non si trova l’accordo di vedute sufficiente per poter lavorare insieme e da li si parte. (Non a caso la piattaforma di partenza del progetto funziona in maniera leggera e condivisibile, con un “Bollino” e non con un ennesimo gruppo che uniforma tutti i membri, non a caso la proposta lavora su “principi” e su “modelli di lavoro” anziché su liste programmatiche o liste statiche di contenuti). Le decisioni si prendono secondo il metodo del consenso razionale (ovvero utilizzando l’intelligenza ed il metodo scientifico) e non secondo le preferenze personali.

 

I Gruppi aderenti firmeranno un protocollo d’intesa in cui dichiareranno di concordare sui principi, gli obiettivi generali, i modi di agire e di attuarsi del presente progetto.

 

COSTO: ZERO.

 

TEMPO DI REALIZZAZIONE: 1 Giorno per avviarlo.

 

RISORSE NECESSARIE PER L’AVVIO: Il semplice accordo fra le parti interessate.

 

 

 

VANTAGGI:

 

- Tenere in contatto costante tutti i movimenti che vogliono avere effetti benefici. Ammorbidire i conflitti e Mettere in moto un Collettivo organizzato e continuo che sia in grado di cooperare nella diversità a lungo termine e in maniera sempre più evoluta e che insegna alla Rete come fare per ottenere questo.
- Avere una visione d’insieme sempre più ampia del Web.
- Creare un nucleo di riferimento che aggreghi le soluzioni più efficienti del web.
- Avere la possibilità di agire in maniera competente e prendere decisioni su vasta scala, ad esempio organizzando in maniera cadenzata: Eventi mediatici, simposi, fiere, manifestazioni, conferenze, corsi, referendum ecc.
- Acquisire soluzioni e competenze di lavoro sempre migliori e aggiornate, ottenere quindi più utenti con meno risorse. Acquisire anche fiducia, credibilità, compattezza stabilità ed immagine. Aumentare i contatti e le conoscenze con gli utenti del web con interessi e impostazioni simili.
- Influenzare ed Educare alle molteplici potenzialità del Web, ad un suo uso etico, costruttivo, competente ed efficiente.
- Aumentare in breve tempo l’espansione e la visibilità (e quindi l’utilità sociale) sia per il proprio Blog (o Pagina), sia per il movimento comune. Aumentare il bacino di persone cui proporre corsi, eventi o aggiornamenti. Viceversa, ricevere eventi, corsi e aggiornamenti da parte di altri gruppi.
- Ognuno ottiene le risorse concrete che gli mancano, risorse di qualità e competenza in aree in cui il proprio Blog (o pagina) è carente. (es: scrittori, webmaster, amministratori pagina, admin forum, legale)
- Ognuno ottiene maggiori capacità d’azione, ad esempio chi lavora solo online acquisisce la capacità e le risorse di agire sul territorio, e chi è solo sul territorio viceversa.
- Impegno contenuto. Realizzazione gratis semplice e rapida, senza cambiare il campo del proprio lavoro.
- Ognuno mantiene il sul Movimento, Blog e la sua individualità.

 

 

 

ESEMPI DI GRUPPI POSSIBILMENTE INTERESSATI CUI PROPORLO:

 

- Zeitgeist
- Il Popolo Viola (Più Pagine FB di circa 500.000 utenti)
- Informare x Resistere (Pagina FB di oltre 500.000 utenti)
- Ecco Cosa Vedo
- C.A.U.SA. Comune
- Fronte di liberazione dai banchieri
- Movimento Cinque Stelle
- Rete dei Cittadini
- Per il Bene Comune
- Voci dalla Strada
- Oltre la Coltre
- Sostenibilità Decrescita e Democrazia
- Noi – I Diritti del Cittadino
- Anticorpi
- Saverio Tommasi
- Guido De Simone
- RattaBlog
- Stop Censura
- Tempesta Perfetta
- AnarchyUK
- Gruppo Ecoland
- Piazza Libera
- La Truffa delle Banche
- Capitalismo che Uccide
- Ereticamente
- Enrico Caldari
- Tracce
- Partito dei Pirati
- Arcipelago SCEC
- Avaaz
- Emergency
- Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua
- Movimento per la Decrescita Felice
- Movimento Non Violento
- Movimento Umanista
- Occupy Italy
- SenzAtomica
- Transition Towns Italia

 

E centinaia di altri…

 

1. PROPOSTA DI PROGETTO
INCLUDENDO ANCHE UN SITO DI RIFERIMENTO

 

2. TEORIA GENERALE

 

Chi fosse interessato ad aiutare a portare avanti il progetto, a trovare e contattare i gruppi possibilmente interessati, o che conoscesse qualche gruppo interessato può scrivere a:

 

RESPONSABILE GRUPPO DI LAVORO
PER IL PROGETTO RETE VIVA
DANILO MICELLI
email causacomune@libero.it
cell. 3397671168

 

 

 

Perché nessuno è riuscito ancora a "unire” il web? Perché l'intelligenza collettiva del web si può manifestare solo se dotata di una struttura viva, non statica, capace di autogenerarsi – Marco Canestrari 

Fonte:eccocosavedo.blogspot.it

Commenta il post