Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

PAGAMENTI: LE IMPRESE POSSONO ASPETTARE, LA CASTA NO: TIENE FAMIGLIA

Pubblicato su 3 Aprile 2013 da frontediliberazionedaibanchieri in ITALIA

MA CHI LO DICE CHE LO STATO NON PAGA? ENTRO FINE MESE 250MILA EURO A FINI, 217MILA A D’ALEMA, 157MILA A PISANU: LE IMPRESE POSSONO ASPETTARE, LE LIQUIDAZIONI D’ORO NO

 

parlamentari.jpg

 

by MARIO GIORDANO on APRILE 2, 2013

Lo Stato paga in ritardo? Macché: ci sono circostanze in cui lo Stato è puntualissimo a pagare. Risulta per esempio che gli “assegni di reinserimento” o “assegni di solidarietà” per i 600 ex parlamentari che non sono stati rieletti saranno pagati puntualmente entro la fine del mese. Ricordiamo alcune delle somme “dovute” (dovute, si fa per dire): 217mila euro a D’Alema, 250mila euro a Fini, 215mila euro per Livia Turco e Domenico Nania, 175mila euro per Roberto Maroni, 174mila euro per Franco Marini, 158mila per Gianfranco Micciché, 157mila euro per Beppe Pisanu, 148mila per Italo Bocchino, 100mila euro per Francesco Rutelli, Pierluigi Castagnetti e Maurizio Paniz. Tutti potranno andare all’incasso entro fine mese, regolarmente. Si capisce: le imprese possono aspettare, le liquidazioni d’oro no.

fonti http://www.sanguisughe.com/2013/04/ma-chi-lo-dice-che-lo-stato-non-paga-entro-fine-mese-250mila-euro-a-fini-217mila-a-dalema-157mila-a-pisanu-le-imprese-possono-aspettare-le-liquidazioni-doro-no/

 

http://www.tgcom24.mediaset.it/politica/articoli/1088680/pa-lo-stato-paga-puntuale-solo-la-casta.shtml

Commenta il post