Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

O IL CORPO E IL SACRIFICIO, O NULLA.

Pubblicato su 2 Gennaio 2012 da frontediliberazionedaibanchieri in MMT - BARNARD

Ascoltate bene. Io e i miei collaboratori stiamo tentando di organizzare una disperata difesa della democrazia e della sopravvivenza economica di questo Paese. Questo non è un V-day. Non è un ciccaliccio di Internet. Non è un’isteria da caimano per titillare i salotti viola radical chic. Non ci sono divi dell’Antisistema con cui masturbarvi, qui.

Qui noi lottiamo per le famiglie dei paesi della dorsale appenninica, delle pianure industriali del nord, del meridione cronicizzato. Lottiamo per la prossima rata da pagare, per la scomparsa del credito alle aziende da 8 o 30 dipendenti, per le mamme lavoratrici senza asili nido, per le donne con 500 Euro di pensione, per i laureati che sperano in un posto a chiamata al Fini grill, o a progetto a Parmafiere, per chi non ha più il treno in Puglia, per chi non ha 28 Euro per un esame del sangue, per chi non prende lo stipendio da 3 mesi, per i datori di lavoro disperati di decine di migliaia di imprese. Noi sappiamo che non c’è più la democrazia in Italia, e che siamo carne da macello a milioni per il profitto di 2 o 3 mila investitori multimiliardari. Sappiamo che fra uno o due anni, ci sarà sangue per le strade in Italia, moriranno manifestanti e poliziotti, e politici. Non c’è mai stato un momento più grave di questo dal 1948 a oggi.

Le ribellioni alla tirannia, quando c’erano i Re e oggi sono i mercati, sono sempre costate due cose: i corpi e i mezzi. Bisogna metterci se stessi e tutti i mezzi disponibili.

Cinquant’anni di Esistenza Commerciale e Cultura della Visibilità massmediatica, e 20 anni di Internet, hanno ridotto interi popoli a una massa di amebe viziate che si fanno le seghe politiche e rivoluzionarie col‘tutto gratis’, e col ‘ci metto un click’ e col cazzo che rischio di mio. Far fatica? Ma va là! Metterci due soldi? Non se ne parla, clicco sul mouse, è gratis. Mi devo spostare da casa? Ehhh, ma come faccioooo???? Non possssoooo!!!! Devo levare il culo dalla sedia e fare un bonifico? Bè, ma non si può fare in streaming? E se dessi 10 Euro? Può andareeee?

Sentite massa di stronzi straccioni e rivoluzionari col deretano degli altri, massa di ipocriti che meriterebbero gli sputi in faccia dei partigiani diciottenni morti di tortura solo sessan’anni fa, noi faremo questo summit e chi riterrà che il futuro dell’intero Paese meriti 40 Euro, un giorni di ferie sul lavoro, un viaggio in treno e un sacrificio economico, ci sarà. E chi ci sarà capirà quello che nessuno gli ha mai detto finora e formerà gruppi di attivisti veri, consapevoli, preparati.

Gli altri non avranno niente, nulla di questo summit sarà pubblicato su Internet, nulla in streaming, niente gratis, no video, no pappa fatta per i culi sfondi delle rivoluzioni online. Di voi non ce ne frega nulla, questo gruppo vi dice che perdervi è, non solo una fortuna, ma una necessità vitale. Fine comunicato.

P. B.

Fonte: Paolo Barnardio a cattolica

Commenta il post

Alessio Provaroni 01/03/2012 23:48


Si ricordi costui, oltre a fare la questua, che i "giovani partigiani" probabilmente imboscati come al solito, furono fatalmente dalla parte di chi oggi schiavizza i popoli.

elena 01/03/2012 22:03


odio le multinazionali,i supermercati,le vendite online,e tutte le cose che tolgono lavoro ai poveri digraziati.