Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

NON RINNEGARE SE STESSI MA SUPERARE LE ANGUSTIE

Pubblicato su 27 Febbraio 2013 da frontediliberazionedaibanchieri in IPHARRA

Pubblichiamo questa considerazione, tratta da una nostra mailing list, che ci sembra che calzi come un vestito nuovo. Ma pensiamo seriamente che in questo neo eletto Parlamento ci sia qualcuno che presenti una proposta di legge per tornare alla moneta sovrana, che ci sia qualcuno che si alzi per sostenere la necessità di cacciare dall'Italia la Nato e le loro stramaledette basi, che una voce si levi a favore del mantenere in Italia il nostro patrimonio industriale ? Noi ci auguriamo di sbagliarci ma vedrete che tutto verrà " assorbito " dal sistema, che si creaeranno diatribe interne ( specialmente ne M5S ), e che nessuno presenterà uno straccio di legge su quel che ha promesso in campagna elettorale. Volete la prova? Se il PDL fosse serio la prima proposta di legge che dovrebbe presentare in Parlamento è quella per l'abolizione dei rimborsi elettorali ( mi stava per scappare finanziamento ) ai partiti e la riduzione delle indennità e privilegi dei parlamentari, come promesso da Berlusconi in persona.
Vedremo! Rimaniamo alla finestra e trarremo le nostre conclusioni.
Al momento una cosa è certa: non so dirvi chi ha vinto ma ha sicuramente ha perso il popolo italiano, con la complicità, più o meno cosciente, di chi è andato ancora a trastullarsi con questi ludi cartacei. Claudio Marconi
junger
Proprio ieri, l'occasione della presentazione del nuovo libro di Monia Benini qui a Bologna, patrocinata dal locale M5S, è stata utile anche per affrontare il tema del posizionamento geopolitico dell'Italia, a partire dalla questione del debito e dei nuovi meccanismi europei di strozzinaggio che l'autrice ha molto ben delineato. la partecipazione del pubblico è stata numerosa e coinvolta, speriamo bene...
del resto, la visita in Italia del neo segretario di Stato Kerry di oggi e domani non pare proprio casuale, al di là del previsto incontro sulla Siria durante il quale è molto probabile venga dato il via libera ufficiale a un maggior coinvolgimento di USA e satelliti europei contro Assad (addestramento, assistenza logistica, etc.), facendolo trovare come fatto compiuto ai nuovi parlamento e governo che si insedieranno in Italia.
fra l'altro, ieri sera si ragionava anche sul fatto che successivamente all'elezione del nuovo presidente della repubblica (prevista a maggio, se non sbaglio), non è consentito lo svolgimento di elezioni parlamentari per un anno... quindi il governissimo che si profila all'orizzonte o viene fatto cadere immediatamente o avrà un certo periodo di tempo a disposizione per fare ulteriori danni al paese (con le manovre economiche per soddisfare i diktat imposti dal Fiscal Compact, ad esempio).

saluti,
Federico R.
Commenta il post