Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

NON PIU' DIVISIONI PER NON ESSERE DOMINATI COME FERMARE IL " DIVIDI ET IMPERAT..."

Pubblicato su 19 Giugno 2012 da frontediliberazionedaibanchieri in IDEE e CONTRIBUTI

Alcuni giorni fa migliaia di Israeliani hanno preso parte a cio’ che è stata definita “la prima manifestazione estiva di giustizia sociale” nella Piazza Rabin a Tel Aviv. Circa 400.000 Israeliani erano in strada nell’autunno-inverno scorso con le “occupy protest” che si sono diffuse intorno al mondo. Tutto cio’ indica una grande verità: la trasformazione da una osservazione intellettuale ad un fare quotidiano.

Sono anni che metto in luce che la società segreta che io chiamo “Sionismo Rotschild” controlla Israele, la sua politica e il suo nucleo militare e si è infiltrata in amministrazioni governative straniere (senza esclusione di America e Gran Bretagna) . Cosi quel che Israele vuole è quel che ottiene.

Gli USA, nel mezzo di un devastante crollo economico , continuano a trasferire miliardi dai contribuenti americani al governo di Israele . Ogni anno. Israele, dalla Seconda Guerra Mondiale, è stata il destinatario del sostegno Americano.

Dov Zakheim, doppia cittadinanza americano-israeliana, nonchè controllore al Pentagono al tempo dell’11 settembre, riusci’ in qualche modo a “perdere” trillioni di dollari durante il periodo in cui era in carica. Una di queste enormi perdite fu annunciata ai media il 10 settembre 2001. Forse qualcuno ricorda cosa è successo il giorno dopo…

Gran tempismo nell’annuncio … forse qualcuno sapeva cosa sarebbe successo il giorno dopo? No, credo sia stata solo una coincidenza, ovviamente…

Dunque dove era finito tutto quel denaro, dato che non fu mai “perso”? Forse aggiunto al cosiddetto “budget in nero”, attraverso cui i Sionisti Rothschild ed altri Illuminati assaltano la libertà umana, un modo per cui il denaro non puo’ essere tracciato ufficialmente.

In questo modo e attraverso altre fonti, la piccola Israele, con una popolazione di meno di 8milioni di abitanti, ha uno dei migliori equipaggiamenti militari al mondo, incluso un considerevole arsenale militare. E che nessuno pensi che questo non sia altro che per pura difesa!

Questo potenziale di devastazione di massa è stato acquisito sistematicamente per una piano globale ben piu’ grande. Israele è un Paese manufatto , creato specificatamente per un risultato artificiale.

(…) Dunque, dove voglio arrivare con tutto questo collegamento con Israele? Quale il nesso con le proteste di strada israeliane? Beh, semplicemente questo: enormi quantità di denaro dall’America e da altri contribuenti in Europa e nel mondo vengono trasferiti in Israele ogni anno. Ovviamente questo denaro non va alla popolazione.


Le proteste sono state scatenate dal fatto che gli Israeliani devono lavorare piu’ duramente e piu’ a lungo solo per sopravvivere economicamente. Non hanno benefici dalla discriminazione globale contro Israele (orchestrate dal Sionismo Rothschild) , li hanno invece l’elite israeliana e la loro cospirazione piu’ ampia, che richiede un esercito israeliano armato fino ai denti.

Netanyahu ha esteso la sua presa sul paese evitando elezioni per questo anno (i fondi tengono…) e costruendo invece un “governo di unità nazionale” . Un noto striscione nella protesta di strada è stato: 'Tutta la nazione è la opposizione”. Beh certo non tutta la nazione, ma una buona fetta.

(…) Ed è qui che chiodo e martello si incontrano con un colpo spaventoso: la volontà del popolo è irrilevante, come lo è in ogni altro paese. Questo è il nodo della questione del tutto. Stanno concentrando sulla loro leadership i popoli dei vari paesi. La leadership di ogni paese risponde letteralmente alla stessa forza globale che detta una agenda globale.

I governi individuali non sono “la rete”, ma semplici filoni in un web globale con la stessa forza manipolativa che raggiunge I suoi scopi attraverso ciascuno di essi.

Cosi gli Israeliani protestano contro il loro governo, gli Americani contro il loro, gli Inglesi altrettanto e cosi I Greci, gli Spagnoli e gli Italiani…Lo abbiamo visto nelle “occupy protest” intorno al mondo. Le persone, però, ora devono entrare in un successivo livello di comprensione, ovvero che ognuno dio loro sta protestando contro la stessa forza..

Ecco perchè non ha senso dire che “sono gli Ebrei” o qualsiasi altra razza. E’ il network globale delle famiglie delle "linee di sangue" (lignaggi di sangue) che opera in tutti i paesi e rappresenta gli interessi di padroni invisibili. Quel network che fondamentalmente manipola attraverso Israele e il suo governo, contro cui cosi tanti Israeliani stanno protestando. Ma lo stesso opera attraverso l’America, la Gran Bretagna (anzi qui fa gran festa) e i governi e le istituzioni contro cui molti americani e britannici protestano.

Le persone devono rendersi conto che abbiamo a che fare con una struttura globale, e non solo con una serie di malevoli e corrotti individui al governo o raggruppamenti come la Unione Europea. Questo network globale sta cercando un comune denominatore di schiavitu’ umana di massa ed è questo che molti manifestanti sembra non siano in grado di capire.

Le sedi operative del network sono in Europa, in città come Londra, Roma, Parigi, Berlino e Bruxelles, allineati con New York e Tel Aviv . Questo nework detta la sua politica ad altre reti subalterne, presenti in ogni paese che, per contro, dettano leggi alle loro città e regioni.

Il ruolo delle reti subalterne delle società segrete, dei gruppi semi-segreti e dei governi ad ogni livello, è di imporre nella loro sfera di azione, l’agenda dettata dal centro globale in Europa , New York e Tel Avi . Notare che dico New York e non Washington, perchè New York è il vero centro di potere negli USA, essendo Washington solo il braccio amministrativo che trasforma in legge del Paese, le decisioni prese a New York.

NB ndt: la Statua della Libertà di New York, patria del vero governo degli USA, raffigura la dea babilonese Semiramide; sorge su Liberty Island (l'Isola della Libertà), regalo della Francia agli Stati Uniti in occasione del centenario della Dichiarazione di Indipendenza (28 ottobre 1886).
L'autore della statua fu il massone Frédéric-Auguste Bartholdi (1834-1904), che per realizzarla (ufficialmente) si ispirò, dopo un viaggio in Egitto, al Colosso di Rodi (in realtà prese ispirazione dalla Regina Semiramide). Il massone Gustave-Alexandre Eiffel (1832-1923), il creatore della torre di Parigi progettò la struttura interna. La statua raffigura una donna che indossa una corona i cui raggi rappresentano i sette tempi della creazione. Con la mano destra regge la fiaccola che simboleggia l'illuminazione.

Quel che sta succedendo nel presente con l’enfasi sulla protesta contro i governi singoli, è un’altra forma del “dividi et imperat” , perchè se non conosciamo come giocano il gioco globalmente, come cavolo facciamo a rispondere in modo efficace?

Coloro che protestano ai summit della NATO e del G8 hanno una idea migliore dello scopo globale e ancor piu’ coloro che si presentano ai meeting del Bilderberg Group, un filone del network che ha lavorato per decenni per imporre un governo e controllo globali

La NATO e il G8 sono il limite esterno che la “sinistra politica” riconosce come coordinazione globale di eventi del mondo. Ho visto che l’attivista anti-guerra David Swanson questa settimana, ha chiesto in un articolo perchè i summit della NATO e del G8 attraggono migliaia di dimostranti mentre il Bilderberg è largamente ignorato da “quelli di sinistra”.

'Dovete essere xenofobi, paranoidi, isolazionisti o libertari, per protestare contro un incontro segreto di oltre 100 miliardari, industriali, baroni dei media e politici che lavorano per dare forma alla nostra sfera pubblica, oppure la sinistra a fatto cadere la palla? E’ forse il tempo che “l’occupy” prenda il sopravvento?”

Penso da tempo che la “sinistra” non ha mai preso la palla in mano, per quanto riguarda la comprensione delle faccende del mondo. Si è sempre posizionata, su un programma manipolato, come polarità “della destra'. Il Sistema di Controllo, ha bisogno di posizioni e gruppi polarizzati, per scatenare l’essenziale “lotta di classe” , piu’ dettagliatamente nota come “dividi et imperat”

La sinistra è stata estremamente riluttante persino a ricercare sul tema della cospirazione globale (non diciamo addirittura ad abbracciare la visione…), perché se lo facesse, significherebbe demolire la sua identità collettiva e visione del mondo di “noi contro loro”. Significherebbe riconoscere che la stessa forza manipola attraverso di “noi” e di “loro”.

Solo pochi sembra abbiano voglia di entrare in quella purificazione mentale e quindi catarsi emotiva e cosi aprire le loro menti alla verità che negano da cosi tanto tempo e che ridicolizzano da cosi tanto tempo. La piu’ parte non è preparata per fare questo, spesso a causa dell’imbarazzo nel rendersi conto di essere stati “presi” . Ma se non si accetta questo, non si puo’ interrompere questa storia. Non puo’ che continuare

Persino al livello del Bilderberg Group la loro attenzione è ancora largamente sulle menate dei politici, banchieri, dirigenti d’azienda e iI top dei militari blasonati e non invece sulle famiglie e sui gruppi che dettano le sorti.

Sarebbe meglio che la protesta contro il governo britannico di David Cameron fosse piu’ vicina ai veri controllori britannici…se solo si portasse la protesta ed attenzione sulla famiglia reale e soprattutto sulla regina satanista durante i festeggiamenti del giubileo d’oro di questa estate.

Ma la stragrande maggioranza che si oppone alla monarchia britannica, lo fa sulla base del privilegio e ricchezza, non per il fatto che sia una istituzione significativa nel network globale, insieme ad altre famiglie reali ed aristocratiche e quelle come Rothschild e i Rockefeller che dirigono gli eventi globali.

Nell’esempio di Israele, non è Netanyahu su cui bisognerebbe portare l’attenzione, per quanto deprecabile egli sia, ma su quelli che controllano il Sionismo Rothschild e quindi lui e le sue azioni.

Il giornalista Luke Rudkowski si WeAreChange, fa questo, quando è sottocasa degli “architetti” e dei loro fidi e li confronta con domande, che nessun media ufficiale osa e con la sua telecamera. Ma questo ha bisogno di essere fatto in grandi numeri, cosi da non dare loro mai un momento di pace, ogni volta che appaiono in pubblico.

Questo turberebbe in crescendo gli architetti della schiavitu’ umana (tutti codardi al punto che hanno bisogno di altri per fare il loro sporco lavoro) e questo porrebbe in luce costantemente chi sono e cosa stanno facendo. Comprendo il perchè le persone prendano di mira coloro che credono siano al potere, soprattutto politici, ma questo è non cogliere il punto della questione, che sarebbe invece svelare e sfidare coloro che sono veramente al potere, coloro che sono nell’ombra o nelle semi ombre.

Mi piacerebbe anche vedere che qualcuno si specializzasse nel tenere traccia dei luoghi dei loro rituali e potesse farli a pezzi con I flash delle macchine fotografiche. Loro seguono delle particolari date astronomiche, ed un calendario di riti satanici. Queste cose accadono ad ogni livello nel network, dal piu’ elitario al galoppino piu’ satanico, agli agenti nelle comunità locali.

Un movimento che fosse “Occupy the Rituals” sarebbe fantastico: andare sui luoghi dei rituali nei moment in cui loro normalmente vanno e riempire cosi I posti con molte persone, cosi che nulla possa accadere. Questo sarebbe tirare un colpo gobbo alle persone nell’ombra, anzichè semplicemente reagire all’ultima mossa annunciata dalle loro prostitute politiche.

Sarebbero necessari per questo grande dedizione e impegno per la causa per prendere questa responsabilità. Ma ehi, perché dovrebbe mai essere un problema questo, dato come si muove il Sistema di Controllo? Qualcuno che pensi che stare seduti ed attendere il nostro destino o quello dei nostri figli e nipoti , sia un’opzione che vale la pena considerare?

Ho illustrato molte volte come l’elite satanica conduca i suoi rituali in specifici punti sulla griglia energetica della terra, per sopprimere la frequenza di risonanza (ovvero livello di consapevolezza o informazione), a cui gli esseri umani possono accedere dal campo planetario.

Occupare lo spazio nei moment in cui loro vogliono fare questi riti, (le date possono essere intercettate facilmente) , significa gettare una chiave nella generazione dell’energia a bassa vibrazione. Persino meglio sarebbe che gli “occupanti” pulissero questi luoghi con energie di cuore ad alta vibrazione, come spiegato settimana scorsa

Dobbiamo portare i riflettori dell’attenzione su coloro che danno gli ordini e non solo su quelli che li prendono.

E’ cosi di vitale importanza che la smettiamo di essere divisi e dominati, dalle false linee erronee della religione, del pensiero politico, del colore, del credo, della cultura. Siamo tutto questo insieme: siamo il bersaglio collettivo di cio’ che cerca di schiavizzarci.

E questo completerà (e completa) il suo lavoro se permettiamo che il nostro potere collettivo venga diluito dalle lotte degli uni contro gli altri e dal rifiutare di riconoscere la natura globale della forza con cui abbiamo a che fare.

Ho fiducia nel fatto che non lascerò questa realtà un giorno, dicendo le stesse parole. Se lo farò, la libertà umana sarà passata da un pezzo…

by D. Icke,
dalla newsletter del 20.5.2012, www.davidicke.com
t
raduzione Cristina Bassi -

Fonte: thelivingspirits   stopbeingdivided.jpg

Commenta il post