Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

MONTI TASSA ANCHE I DISABILI

Pubblicato su 15 Settembre 2012 da frontediliberazionedaibanchieri in ITALIA

E’ da quando si sono insediati che parlano di eliminare privilegi e sprechi di Stato…è da quando si sono seduti su quelle poltrone, imposti da un presidente della Repubblica contro ogni regola democratica, che attaccano i diritti delle persone, dei lavoratori e dei disabili…è da quando questo parlamento pieno zeppo di corrotti e mafiosi li appoggia, che chiamano “salvaguardati” i lavoratori, i licenziati e i disabili…e girano la faccia quando si parla dei loro privilegi e delle assunzioni facili della loro ignorante ed incompetente prole.

In un decreto, passato sotto silenzio, anche grazie alla stampa di una sinistra che dice una cosa e ne fa ben altre, l’indennità di accompagnamento, che la legge prevede assegnata a quelle persone che non riescono autonomamente a gestirsi, verrà aggiunta al reddito familiare…e tassata…come se fosse una qualsiasi entrata economica.

Stiamo parlando di miseri 480 euro mensili che da soli non bastano a coprire i costi necessari al dovuto ausilio per chi soffre…Famiglie, già ridotte alla fame da tasse esorbitanti in cambio di servizi uguali allo zero, vedono a rischio la stessa possibilità di dare il dovuto supporto ai loro figli, ai loro genitori, ai loro parenti.

Non c’è partito che ne parli, neanche il prode Bersani, così irato quando parla di Grillo, così disattento quando a pagare le scelte del suo partito sono i più deboli.

Oggi a Roma hanno manifestato i disabili appartenenti all’organizzazione “Tutti a scuola”…chi ne ha parlato?

Il loro comunicato è breve…ma molto più chiaro delle parole confuse e bugiarde del nostro presidente del consiglio Mario Monti. “Mentre nel nostro Paese perdura una drammatica crisi economico-finanziaria, per i disabili accade che l’indennità di accompagnamento diventi un reddito nella revisione dell’ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente), che la scuola inizi per gli oltre 215.000 alunni disabili senza 65.000 insegnanti di sostegno e che il Fondo per i Non Autosufficienti sia completamente azzerato. Purtroppo i disabili e i loro familiari hanno bisogno dello Stato Sociale che va sgretolandosi e di un’idea di comunità civile che pare tramontata negli orizzonti degli spread e della crescita che non esiste”.
L’incivile ed anticostituzionale azione di questo governo continua a colpire i più deboli, a cancellare quei pezzi di democrazia conquistati, con fatica, negli anni passati.

Sembra che il passato sia veramente passato…non si intravede all’orizzonte nessuno spiraglio, nessuna luce…

Di battaglie di civiltà si dovrebbero nutrire i nostri figli, dovremmo ritrovarle per noi stessi, per il nostro presente e per il nostro futuro, battaglie di civiltà che impediscano vergogne come questa.

Ma è il silenzio, interrotto dalle volgari parole del signor Mario Monti, a farla da padrone: “le tutele previste dallo Statuto dei lavoratori sono state la causa delle difficoltà occupazionali in Italia”…

http://www.reset-italia.net/2012/09/13/monti-tassa-anche-i-disabili/#.UFK-_66_SPI



Tratto da: Monti tassa anche i disabili | Informare per Resistere http://www.informarexresistere.fr/2012/09/14/monti-tassa-anche-i-disabili/#ixzz26WGe8obm
- Nel tempo dell'inganno universale, dire la verità è un atto rivoluzionario! tutti-a-scuola-manifesto-protesta-settembre-20121.jpg

Commenta il post

Barbara 09/17/2012 14:49


La causa dei problemi italiani sono i troppi privilegi dei politici, del loro rubare nonostante i lauti stipendi, delle loro troppe poltrone e troppi privilegi, ci hanno fatto andare in banca
rotta con l'euro, ora si attaccano allo Statuto dei lavoratori, quando saremo tutti ridotti alla fame chi farà girare l'economia, visto che gli unici ad aver ancora soldi sono loro, ma prendono
con la prepotenza tutto gratis. Siamo a un punto di insofferenza tale, che dovrebbero fare attenzione perchè stanno seminando le basi per una guerra civile.

Koenig m.b. 09/15/2012 09:08


Passatemi lo sfogo:LURIDO ESSERE STRISCIANTE !