Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

MONTI CONTINUA A MASSACRARCI: ARRIVA ANCHE LA TASSA SUGLI SMS

Pubblicato su 12 Aprile 2012 da frontediliberazionedaibanchieri in ITALIA

Riforma della Protezione civile con un decreto legge. Un testo in undici articoli che modifica, in parte, gli assetti istituzionali, rafforza il potere del capo del Dipartimento, cambia i meccanismi di finanziamento degli interventi per le emergenze. Tutto normale sembrerebbe se non fosse per le forme di finanziamento della riforma Il Sole 24 Ore ci segnala che sui finanziamenti per gli interventi sulle calamità ci sono tre strade. Le Regioni possono aumentare l’imposta sulla benzina «fino a un massimo di cinque centesimi per litro». Il governo, inoltre, può innalzare l’accisa sulla benzina e sul gasolio, sempre al massimo per cinque centesimi. «In alternativa» o «in combinazione» con l’incremento fiscale sul carburante, ecco la novità: «tassazione fino a una misura massima di due centesimi di euro» per l’invio di sms da «cellulare, computer o siti internet». I gestori delle società di telecomunicazione «provvedono al pagamento dell’imposta, con facoltà di rivalsa nei confronti dei clienti». Un nuovo balzello, non ne possiamo veramente più. I professoroni che come soluzione per ogni problema ci tirano fuori le tasse devono incominciare a pensare seriamente di andare a casa ps: segnalazione di Alberto Villa (@albe_villa su Twitter) Tratto da: ilfazioso  sms.jpg

Commenta il post