Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

Legge di stabilità. Confermati tagli detrazioni fiscali dal 2012. Salvi accompagno, invalidità e permessi 104.

Pubblicato su 16 Ottobre 2012 da frontediliberazionedaibanchieri in ITALIA

Il testo definitivo della legge di stabilità interviene pesantemente sulla riduzione di detrazioni e deduzioni fiscali per i contribuenti con un reddito imponibile superiore ai 15 mila euro. Per alcune deduzioni e detrazioni sarà introdotta una franchigia di 250 euro. Inoltre, lo sconto fiscale massimo per alcune detrazioni e deduzioni sarà di 570, visto che si stabilisce un tetto complessivo massimo di 3000 euro su cui calcolare il 19%. Unica nota positiva, ma veramente l'unica, è che vengono eliminate dal testo la riduzione dei permessi della 104 e la tassazione su indennità di accompagnamento e assegni di invalidità. Per Paolo Ferrero, segretario nazionale del Prc, questa marcia indietro è una sconfitta per il governo e la dimostrazione che la protesta della società civile paga: "Si tratta adesso di proseguire la lotta contro i tagli e le manovre inique di questo governo e per questo sabato 27 ottobre saremo in piazza per il NO MONTI DAY. In nostro obiettivo è cacciare il governo, che aggrava la crisi e taglia la spesa sociale per finanziare le banche private".

Fatti due conti la nuova legge è una bella stangata per i bilanci familiari, che vedono contrarsi dall'oggi al domani (anzi dal ieri, visto che la norma è retroattiva e si applica dall'inizio del 2012) la possibile riduzione della base imponibile su cui si calcolano le tasse.

Se a questa misura aggiungiamo l'aumento dell'Iva, i conti diventano drammatici per milioni di famiglie.

Fonte: controlacrisi.org   f0ffa820c6e2ea4d574950e858e147a870f1e95e2832e7d3c4b75560_17.jpg

Commenta il post