Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

LE INTERCETTAZIONI DI AMATO AL TELEFONO CON IL CAPO DEL MONTEPASCHI

Pubblicato su 13 Settembre 2013 da frontediliberazionedaibanchieri in ITALIA

amato-governo-premier-6-770x538.jpg
Fresco fresco di nomina a giudice della Corte Costituzionale, Giuliano Amato non si aspettava di certo di trovare le sue parole al telefono con Giuseppe Mussari, prima a.d. e poi presidente del Monte dei Paschi di Siena, per questioni di stretta importanza istituzionale: il tennis club di Orbetello. E venticinquemila euro in meno:
La lettura dei brogliacci mostra comeMussari fosse riuscito a creare intorno a sé un consenso diffuso, un appoggio trasversale che coinvolgeva tutti i partiti. A metà febbraio del 2010 si aprono i giochi per il rinnovo al vertice dell’Abi, l’associazione bancaria italiana, e cominciano a circolare le indiscrezioni. Il 14 lo chiama Giuliano Amato e, annotano gli investigatori nel «brogliaccio» delle telefonate, «gli chiede se è vera la voce circa la sua candidatura all’Abi in modo tale da fare qualcosa per sostenerlo. Mussari glielo conferma».
Non si sa se il sostegno sia stato determinante,ma il 1 aprile è Amato a chiedere un favore.
Amato: «Mi vergogno a chiedertelo, ma per il nostro torneo a Orbetello è importante perché noi siamo ormai sull’osso, che rimanga immutata la cifra della sponsorizzazione. Ciullini ha fatto sapere che il Monte vorrebbe scendere da 150 a 125». Mussari: «Va bene ma la compensiamo in un altro modo». Amato: «Guarda un po’ se riesci, sennò io non saprei come fare… trova, c’hai un gruppo? La trovi?». Mussari: «La trovo, contaci».

- See more at: http://themyworld2.blogspot.it/2013/09/le-intercettazioni-di-amato-al-telefono.html#sthash.gCdRg114.6a9d3Yzq.dpuf

Commenta il post