Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

LA PROFEZIA DI IDA MAGLI: L'EUROPA VUOLE UCCIDERCI ! LO DICEVA NEL 1997

Pubblicato su 5 Agosto 2013 da frontediliberazionedaibanchieri in IDEE e CONTRIBUTI

Fa tutto parte di un progetto già scritto in virtù della
creazione di un ordine mondiale americano
La saggista ed antropologa italiana aveva previsto tutto già dal
1997: la crisi è l'obiettivo dei governanti!
di Maria Laura Barbuto
 
Ida Magli - Profezia Contro l'Europa
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
  Un Limbo amato dai fanatici dell'europeismo                                                 
 
Roma – La saggista ed antropologa italiana Ida Magli, in data 19 Maggio 2013, sul suo sito www.italianiliberi.it scriveva: "È diventato difficile in Italia, dagli ultimi giorni del 2011 ad oggi, rendersi conto del passare del tempo, cercare di padroneggiarlo rievocando gli avvenimenti e tentare di fare il punto della situazione. In realtà – sostiene ancora la Magli – si è trattato di un tempo-non tempo, affondato per i cittadini in una specie di limbo, immobile ed oscuro, di cui non si sa nulla perché non è stato mai sperimentato in precedenza e dal quale quindi si aspetta che siano gli esperti, i politici a traghettarci, nella nostra veste di “ombre”, verso la luce.
 
 La realtà è il tunnel stesso                                                                                        
 
Ma – osserva con estrema lucidità e disillusione la saggista - i politici sanno bene che questa strada non esiste perché l’unica possibile comporterebbe rimettere in questione l’Unione europea, cosa che nessuno vuole fare e neanche osa porre di fronte a sé. Ripetono, perciò, che si vede la luce in fondo al tunnel, ma è il tunnel che non è per nulla un tunnel, ossia un corridoio da percorrere per raggiungere una meta: è invece la situazione, è la realtà".
 
Ida Magli - Profezia Contro l'Europa
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
  L'Identikit di un'Europa assassina                                                                       
 
Siamo dunque dinnanzi ad un’Europa che non vuole bene a se stessa ed a Stati  che diventano sudditi di una comunità che ha un progetto satanico. Una moneta unica che, paradossalmente, distrugge e disunisce, una sovranità nazionale dispersache è, ormai, solo un vecchio ricordo. L’analisi sull’Unione europea condotta, nei suoi molteplici studi, dall’antropologa e saggista italiana, Ida Magli, non fa davvero una piega. Attraverso una serie di spiegazioni logiche ed illuminanti, la studiosa traccia l’identikit di un’Europa assassina, pronta a fare lo sgambetto ai suoi cittadini, al suo popolo, in ogni occasione.  
 Contro l'Europa – La profezia della Magli                                                            
Ed in un saggio del 1997, intitolato “Contro l’Europa”, la Magli aveva previsto, con largo anticipo e grande lungimiranza, quanto sarebbe accaduto oggi. La paura che questa sia un’Europa dannosa per l’Italia è diventata una triste e concreta realtà: “Il nostro paese – spiega la Magli – più di qualunque altro Stato, vive “l’europeismo imposto”, in modo totalmente assoluto e servile, grazie anche alla complicità che il governo trova nei silenzi e nella disinformazione voluta e posta in essere dal sistema mediatico.
Ida Magli - Profezia Contro l'Europa
 Mario Monti, Emma Bonino e lo "Scandalo Santer"                                       
Pochi sanno – continua – che Mario Monti, così come Emma Bonino sono stati travolti ed implicati nel più grande scandalo europeo relativo alla Commissione Santer, in carica tra il 1995 ed il 1999. Costretti alle dimissioni anticipati, sono stati accusati di cose gravissime tra cui corruzione, nepotismo, contratti illeciti ed enormi buchi di bilancio. Eppure, entrambi sono esponenti politici di rilievo in Italia”. Come darle torto?
  Dobbiamo ribellarci contro questi truffatori                                                     
"Pensare di essere stati o di essere governati da gente che non ha mai voluto il bene della nazione – ha dichiarato nei giorni scorsi -  dovrebbe risvegliare in noi la coscienza e renderci consapevoli che dobbiamo muovere, necessariamente ed immediatamente, in altra direzioneBisogna ribellarsi e non lasciarsi imbrigliare da truffatori che si spacciano per salvatori della Patria. L’obiettivo che i governanti portano avanti - spiega la Magli - consisterebbe nella distruzione degli Stati nazionali e dei popoli d’Europa, per giungere ad un ordine mondiale americano, facilitando l’invasione degli africani e dei musulmani". (Vedi Piano Kalergi Articoli in allegato). Uno scenario agghiacciante che si sviluppa proprio sotto i nostri occhi e che consente ai “signoroni della politica” di garantirsi importanti poltrone ed importanti pensioni. 
 Dalla crisi non usciremo, perchè non fabbrichiamo moneta                       
Sulla moneta unica, la critica della studiosa è precisa e perfetta:  “Dalla crisi non usciremo perché non abbiamo la possibilità di fabbricare moneta. Una moneta uguale tra paesi diversi è un’aberrazione creata appositamente per distruggere  e non può essere un errore umanoE’ stata creata con l’intento di consegnarci all’Europa, di renderci schiavi di una realtà nemica” . 
Ida Magli - Profezia Contro l'Europa
 Un piano per indurre il popolo italiao al genocidio                                          
Pare che l’unica via d’uscita dalla crisi sia, per molti, il suicidio e, ormai, le notizie di chi decide di porre fine alla propria vita sono all’ordine del giorno: secondo la saggista, tutto questo farebbe parte del piano dei governanti per eliminarci piano piano. ed in quest'ottica oltre alla truffa economica dell'Eurozona si incasellano perfettamente anche altre aberrazioni degne del più micidiale e disumano regime dittatoriale (roba ancor più crudele di nazismo e comunismo). Uno Stato che, come abbiamo più volte riportato, diventa un killer seriale non giudicabile e che rimarrà per sempre impunito.
 Nessuno sconterà mai una pena – Fuori da questo schifo!                           
"Non si può puntare il dito contro nessuno perché nessuno sconterà una pena. Eppure, pensiamoci – nota l'onesta e sensibile autrice - siamo tutti orfani della libertà e della nostra sovranità". Illuminante e tagliente, la disamina storica e politica della Magli dovrebbe renderci ancora più consapevoli che siamo nati liberi e che non possiamo rimanere inermi davanti alla catene statali. Le dobbiamo spezzare, dobbiamo rinascere. Fuori da questa Unione europea. Fuori da questa truffa chiamata euro.
Maria Laura Barbutoo (Copyright © 2013 Qui Europa)
www.quieuropa.i
Tratto da:campagnadisobbedienzaciviledimassa.blogspot.it
Commenta il post

elegantissimo 08/05/2013 11:58


L'articolo della Ida Magli, fatto a suo tempo ed oggi ripreso con grande realtà, deve farci riflettere sull'immediato futuro cioè la schiavitù servita per legge. C'è la necessità di portarte
queste notizie anche sulla più piccola emittente tv privata locale: la gente deve, dico deve sapere, deve essere informata e decidere di che morte morire!! Vi prego raccogliete fondi e comunicate
ne và del futuro delle ns prossime generazioni.