Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

LA GRECIA SIAMO NOI. SERVE REFERENDUM

Pubblicato su 20 Febbraio 2012 da frontediliberazionedaibanchieri in ITALIA

NO DEBITO - CHIESA: "LA GRECIA SIAMO NOI. SERVE REFERENDUM"

Roma, 14 febbraio 2012

Intervista a Giulietto Chiesa del Comitato NO DEBITO a margine della Conferenza Stampa in cui si è rilanciata la raccolta delle firme perchè il Parlamento consenta di votare sulla modifica della Costituzione e si è spiegato il significato della manifestazione di marzo a Milano.

Comunicato del Comitato No Debito:
I No Debito confermano la loro agenda di iniziative per le prossime settimane. Lo hanno fatto in una conferenza tenuta oggi nella sede della Fnsi.

Netta e consapevole la valutazione sul grido che viene dalla Grecia dove "la brutalità dell'attacco serve soprattutto a mostrare al resto dei popoli europei quello che li attende, in termini di abbassamento drastico dei livelli di vita" affermano i No Debito "La protervia con cui non si ascoltano le proteste dei greci serve a scoraggiare in tutti gli altri paesi (prima fra tutti l'Italia) ogni speranza e ogni voglia di resistere alla violenza dell'attacco delle banche".

Il Comitato No Debito a tale proposito manifesterà in solidarietà con il popolo greco domani pomeriggio (mercoledì 14) sotto la sede della Commissione Europa in via IV Novembre.

Confermata anche la manifestazione nazionale di Milano con lo slogan "Occupiamo Piazza Affari". I No Debito intendono portare la protesta in quella che definiscono la Wall Street italiana, lì dove ha sede la Borsa, Mediobanca, Unicredit, in partica il gotha del capitale finanziario che è il "vero responsabile della crisi e che si sta approfittando spudoramente anche del ricatto del debito pubblico sui lavoratori, i pensionati e i disoccupati nel nostro paese". Le realtà sociali, sindacali e politiche milanesi hanno indicato in sabato 17 marzo la data per la manifestazione nazionale, ma la convocazione potrebbe slittare di una settimana per consentire una maggiore partecipazione dalle altre città . Confermata l'adesione del Comitato No Debito allo sciopero e alla manifestazione della Fiom riconvocata per il 9 marzo a Roma.

Nel frattempo tutti i comitati locali No Debito sono mobilitati a ripartire "pancia a terra" con i banchetti della raccolta di firme sui due refendum contro i nuovi Trattati europei e la revisione dell'art.81 della Costituzione. La neve e il maltempo hanno "congelato" per due settimane la campagna che si svolge prevalentemente nelle piazze, nei mercati e nei luoghi di lavoro, anche se la petizione online per i referendum ha già raccolto oltre duemila firme.

Intervista di Jacopo Venier
Riprese di Roberto Pietrucci
Post-produzione di Simone Bucci
Commenta il post