Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

LA BESTIA NERA DI BERNAKE: IL GOLD STANDARD

Pubblicato su 7 Maggio 2012 da frontediliberazionedaibanchieri in MONETA -BANCHE - VARIE

"Mi trovo in una situazione spiacevole. Avevo predicato per quarant’anni che il tempo per impedire l’avvento di una depressione era durante il boom. Durante il boom, nessuno mi ha ascoltato. Ora la gente si rivolge ancora a me e chiede come possiamo evitare le conseguenze di una politica da cui avevo sempre messo in guardia. Devo assistere alle dichiarazioni dei capi dei governi di tutti i paesi industriali dell’occidente che promettono alla loro gente di smorzare l’inflazione e preservare la piena occupazione. Ma so che non possono farlo. Ho anche paura che i tentativi di rinviare l’inevitabile crisi con un nuovo percorso inflazionistico possano avere temporaneamente successo e rendere il crollo finale ancora peggiore."

-- F. A. Hayek

_________________________________________________


di Gary North


Ben Bernanke ha viaggiato dall'altra parte della città per dare un seminario diviso in 4 parti a 30 studenti della George Washington University.

Questa era chiaramente una trovata di pubbliche relazioni. Perché il capo della più potente banca centrale del mondo doveva dare lezioni a 30 studenti? Questo non era l'equivalente di George W. Bush che leggeva "My Pet Goat" ad alunni della terza elementare, ma ci va vicino. Pensate a questo evento come a "La Mia Bestia Nera." Il suo primo discorso è stato una panoramica delle banche centrali. Ha usato PowerPoint per creare diapositive. La presentazione ha avuto 49 diapositive.

Ogni ascoltatore esperto alla conferenza, se avesse saputo di ciò in anticipo, si sarebbe diretto verso l'uscita. Ecco l'uomo le cui capacità verbali producono narcolessia nelle persone normali che hanno dormito almeno 10 ore. A questo ha aggiunto 49 diapositive. Ha violato la regola 10-20-30 di Guy Kawasaki: 10 diapositive, 20 minuti, caratteri a 30. Le diapositive sono qui.



ORO IN CLANDESTINITA'

Nel suo discorso, ha introdotto alcuni degli argomenti classici dei sostenitori del denaro fiat. Warren Buffett li ha evocati:

L'oro viene scavato nel terreno in Africa, o da qualche parte. "Poi lo sciogliamo, scaviamo un'altra buca, lo seppelliamo di nuovo e paghiamo persone affinché gli facciano la guardia. Non ha alcuna utilità. Chiunque stia guardando da Marte si gratterebbe la testa."

Questa fu la risposta di Buffett alla fine degli anni '40 alla politica del padre di difendere il gold standard nel Congresso. Suo padre aveva una comprensione di gran lunga maggiore del gold standard rispetto a lui.

Il pensiero di tutti quei Marziani che si grattano la testa dà fastidio anche a Bernanke a quanto pare. Quindi, ha ripetuto l'argomento.

Ora, purtroppo, il gold standard è ben lungi dall'essere un sistema monetario perfetto. Un piccolo problema che non è nelle diapositive, ma mi limiterò a menzionare che c'è un grande e terribile spreco di risorse. Voglio dire, quello che dovete fare per avere un gold standard è che dovete andare in Sud Africa o in qualche posto e scavare tonnellate di oro e spostarlo a New York e metterlo nel seminterrato della Federal Reserve Bank di New York, e questo è un grande sforzo e lavoro ed è una, si sa, è una – Milton Friedman soleva sottolineare che questo era un costo molto grave per un gold standard, che tutto questo oro veniva scavato e poi rimesso in un'altra buca. Quindi vi è un certo costo per avere un gold standard.


C'è "un certo costo" per avere un gold standard. Questo significa che dobbiamo pagare per i servizi resi. Non potranno mai cessare le meraviglie! Ci sono costi in questa vita! Vi sto dicendo, questo tizio Bernanke è all'avanguardia della scienza economica.

E' un peccato che non avesse una diapositiva per questo, anche se questo avrebbe significato 50 diapositive.

Già nel 1969, ho affrontato questo argomento. Bernanke aveva 15 anni all'epoca. Se lo deve esser perso.

Comincio con la sua prima dichiarazione: "Ora, purtroppo, il gold standard è ben lungi dall'essere un sistema monetario perfetto." Quindi, lasciate che vi assicuri, che invece lo è una banca centrale.

___________________________________________________


Viviamo in un universo imperfetto. Non siamo creature perfette, in possesso di onniscienza, onnipotenza e nature morali perfette. Per questo motivo ci troviamo in un mondo in cui alcune persone sceglieranno azioni da cui trarranno beneficio nel breve periodo, ma che possono danneggiare gli altri nel lungo periodo. Il cercatore d'oro, diluendo il potere d'acquisto dell'unità monetaria, ottiene benefici di breve periodo. Quelli a reddito fisso si ritrovano di fronte ad un'offerta limitata di beni disponibili per l'acquisto rispetto ai vecchi e meno inflazionati livelli di prezzo. Questo è un fatto della vita.

Tuttavia, il professor Mises ha difeso l'oro come il grande fondamento delle nostre libertà proprio perché è così difficile da estrarre. Non è un meccanismo perfetto, ma i suoi effetti sono molto meno deleteri del potere di uno stato monopolista o di un sistema bancario con licenza di creare denaro fiat. Gli effetti dell'oro sono molto più prevedibili, perché sono più regolari; la geologia agisce come una barriera migliore al tasso d'inflazione rispetto a quella che può creare un'organizzazione istituzionale. I boom saranno più piccoli, i bust saranno meno devastanti, e la redistribuzione coinvolta in tutta l'inflazione (o deflazione, in questo caso) può essere più facilmente pianificata.

La natura è avara; questa è una benedizione per noi in materia di politica monetaria, assumendo che ci limitiamo ad un sistema monetario legato ai metalli. Non avremmo bisogno dell'oro se, e solo se, potremmo avere la garanzia che il governo o le banche non interferiscano con l'offerta di moneta al fine di ottenere vantaggi propri di breve periodo. Finché esiste questa tentazione, l'oro (o l'argento, o il platino) servirà da solo come protezione contro le politiche di inflazione di massa. . . .

Il denaro, come si ricorderà, è utile solo per lo scambio, e questo è particolarmente vero per la cartamoneta (l'oro, almeno, può essere trasformato in fedi nuziali, orecchini, anelli nasali, e così via). Se non ci fosse motivo di sfiduciare il governo Americano, le banconote cartacee probabilmente sarebbero utilizzate da importatori ed esportatori professionisti per facilitare lo scambio di merci. La carta circolerebbe, e nessuno si preoccuperebbe dell'oro. Si troverebbe semplicemente nei caveau, a prendere polvere. Finché i governi del mondo si rifiuterebbero di stampare più banconote dell'oro che hanno per rimborsarle, il loro oro non si muoverebbe. Sarebbe sbagliato dire che l'oro non ha alcuna funzione economica. Ce l'ha, e il fatto che dobbiamo pagare uno spazio per l'immagazzinamento e dei sistemi di sicurezza rendono testimonianza di questa preziosa funzione. Impedisce ai governi di manipolare i loro sistemi monetari nazionali.

___________________________________________________


Ho usato i soldi di carta come mio esempio. Naturalmente, quello che abbiamo oggi è il denaro digitale. Inoltre, una funzione importante dell'oro nei caveau è che ci dice se le autorità monetarie stanno imbrogliando.

Una volta che il gold standard viene abbandonato, sappiamo che le autorità monetarie stanno imbrogliando.



IN DIFESA DELLE TRUFFE

Bernanke è stato schietto su questo. Ha difeso la truffa.

Ma il gold standard ha alcuni altri problemi finanziari ed economici più gravi che l'esperienza pratica ha mostrato. Uno di loro era l'effetto di un gold standard sull'offerta di moneta. Dal momento che il gold standard determina l'offerta di moneta, non c'è molto spazio per la banca centrale di utilizzare la politica monetaria solo per stabilizzare l'economia.


Come Capo Imbroglione in Carica, il Principe dei Verdoni stesso, ha proclamato la saggezza della contraffazione legalizzata. Perché? Poiché il gold standard produce alti tassi di interesse.

Ed in particolare, sotto il gold standard, in genere l'offerta di moneta sale ed i tassi di interesse scendono in periodi di forte attività economica. Ecco, questo è il contrario di ciò che una banca centrale farebbe normalmente oggi.

Mi scusi? L'offerta di moneta sale sotto un gold standard? Quando è successo, e per quanto tempo? Quando è successo a ciò non ha fatto seguito una corsa all'offerta d'oro della nazione? Questo è quello che fa il gold standard. Dà ai detentori di moneta fiat il potere di forzare la banca centrale o il tesoro a smettere di inflazionare. La corsa all'oro costringe le autorità monetarie a smettere di inflazionare.



TASSI DI CAMBIO FISSI

Poi ha offerto questo motivo per non istituire un gold standard.

Ci sono anche altre preoccupazioni con un gold standard. Ora, una delle cose che un gold standard fa è creare un sistema di tassi di cambio fissi tra le monete dei paesi che si trovano nel gold standard. Così, per esempio, nel 1900, il valore di un dollaro era di circa 20 dollari per oncia d'oro. Allo stesso tempo, gli Inglesi impostarono il loro gold standard dicendo, approssimativamente, circa 4 sterline, 4 sterline Inglesi per oncia d'oro. Quindi 20 dollari sono pari ad 1 oncia d'oro, 4 sterline pari ad 1 oncia d'oro, quindi 20 dollari equivalgono a 4 sterline. Quindi, una sterlina equivale a 5 dollari. Quindi, in sostanza, se entrambi i paesi sono nel gold standard, il rapporto dei prezzi tra i due tassi di cambio è fisso. Non c'è variabilità come quella di oggi, quando l'Euro può salire e può scendere. Ora, ancora una volta, alcune persone sostengono che è utile, ma c'è almeno un problema ed è che se ci sono shock o variazioni nell'offerta di moneta in un paese e forse anche una serie negativa di politiche, anche gli altri paesi che sono legati alla valuta di quel paese sperimenteranno alcuni dei suoi effetti.


Ha sostenuto che una cattiva politica in una nazione costringe l'altra nazione ad imitare la cattiva politica. Questa è la versione di Bernanke della legge di Gresham: le cattive politiche scacciano quelle buone.

Come è possibile che una cattiva politica in un libero mercato abbia tanto successo nel diffondersi ad altri liberi mercati? La difesa tradizionale del libero mercato è che prevalgono le politiche buone. Trionfano le politiche monetarie sagge. Ma Bernanke non ci crede. Sotto il gold standard, tali risultati benigni diventano maligni. Come, non l'ha detto.

Cosa c'è di sbagliato nella sua tesi? Questo. Una cattiva politica economica in una nazione produce entrate ed uscite d'oro. Se una nazione inflaziona, i titolari della sua valuta richiedono un pagamento in oro. L'oro esce dalla banca centrale o dalla tesoreria. Ben presto, le autorità devono cambiare la politica.

Poi ci potrebbe essere una politica di deflazione monetaria. I beni della nazione diventano più economici. I residenti in altre nazioni consegnano l'oro al tasso fisso ed acquistano la valuta della nazione in deflazione. Perché? Per acquistare prodotti più economici dalla nazione. Ciò fa aumentare la base monetaria (oro) ed inverte la deflazione monetaria.

Bernanke fa confusione tra causa ed effetto. Il sistema del tasso di cambio fisso della valuta non è stabilito per legge sotto il gold standard. I tassi di cambio fluttuano secondo le politiche monetarie nazionali e le aspettative degli speculatori sulla valuta. Ciò che è fisso è il prezzo dell'oro denominato in ogni valuta domestica.

I tassi di cambio possono e devono variare. Ma se le politiche di una nazione si discostano dalle politiche di un'altra nazione, l'oro entra o esce. Le politiche buone scacciano quelle cattive, come è vero in un libero mercato. Ecco perché Bernanke ha questa visione sbagliata. E' un Keynesiano. Ha visioni sbagliate di causa ed effetto economico su tutta la linea, non solo in teoria monetaria.

Il sistema dei tassi di cambio fissi non è stato un fattore nell'era del gold standard internazionale, 1815-1914. Non esistevano accordi di cambio. I tassi di cambio fissi fissati dai governi ebbero inizio nel 1922 alla Conferenza di Genova, dove i governi decisero in favore del falso gold standard conosciuto come gold exchange standard. Qui, i tassi di cambio fissi da accordi dei governo sostituirono il riscatto delle monete d'oro su richiesta, cosa che prevalse prima della Prima Guerra Mondiale.

I tassi di cambio fissi tra le monete non sono mai esistiti. Ciò che è esistito dal 1815 al 1914 era un sistema di tassi di cambio fissi tra le monete nazionali ed il prezzo dell'oro in quella valuta. I tassi di cambio moderatamente fluttuanti furono un effetto del tasso di cambio fisso per legge tra l'oro ed ogni moneta nazionale.

Bernanke non capisce la differenza tra i tassi di cambio fissi per legge tra le valute ed i tassi di cambio fissi tra una determinata valuta e l'oro, vale a dire, non comprende il gold standard del XIX secolo.

Questo sembra inconcepibile. Ma i Keynesiani non capiscono i prezzi ed i mercati, quindi suppongo che non dovrebbe sorprendere che Bernanke non capisca il gold standard tradizionale che egli rifiuta categoricamente.



POTERE AL POPOLO – NO!

I banchieri centrali non amano che i loro giudizi vengano chiamati in causa dalla marmaglia – "marmaglia" definita come persone che detengono la valuta di una nazione. Queste persone potrebbero decidere che i banchieri centrali stanno seguendo delle politiche che mettono a rischio il loro denaro. Così, richiedono oro. Questo è un oltraggio. Deve essere fermato.

Un altro problema con il gold standard ha a che fare con l'attacco speculativo. Ora, normalmente, una banca centrale con un gold standard conserva solo una frazione dell'oro necessario per sostenere l'intera offerta di denaro. Infatti, la Banca d'Inghilterra era famosa per conservare, come la chiamava Keynes, una sottile pellicola d'oro. La Banca Centrale Inglese conservava solo una piccola quantità d'oro, e contava sulla sua credibilità per stare dietro al gold standard in tutte le circostanze – in modo che nessuno mai la sfidasse su questo problema. Ma se per qualsiasi motivo, se i mercati avessero perso fiducia nella sua disponibilità e nel suo impegno di mantenere quel rapporto di gold standard, era possibile ricevere un attacco speculativo. Questo è quello che è successo nel 1931 agli Inglesi. Nel 1931, per un sacco di buone ragioni, gli speculatori persero la fiducia che la sterlina Britannica fosse coperta dall'oro, e così come in una corsa agli sportelli bancari, tutti portarono le loro sterline alla Banca d'Inghilterra e dissero, "Dammi oro." E non ci volle molto tempo prima che la Banca d'Inghilterra fosse a corto d'oro perché non aveva tutto l'oro di cui aveva bisogno per coprire l'offerta di moneta e poi, c'era essenzialmente – hanno essenzialmente dovuto lasciare il gold standard, quindi ci fu un sacco di volatilità finanziaria creata da questo attacco al gold standard.


Non ha menzionato che George Soros fece la stessa cosa alla sterlina Inglese ed alla moneta della Malesia, e questo accadde molto tempo dopo che il gold standard fosse demolito. Gli speculatori sulla valuta "pagano la loro valuta e prendono le loro possibilità." Possono rompere le politiche monetarie del governo quando i banchieri centrali dicono bugie davvero grandi. Possono fare fortuna, Soros c'è riuscito.

Quindi, la denuncia contro il gold standard a questo proposito è una cortina fumogena.



PREZZI STABILI

Poi ha concesso ai difensori dell'oro quello che hanno sempre detto.

Ed infine, una sola parola sul gold standard, uno dei punti di forza che la gente cita per il gold standard è che crea un valore stabile per la moneta. Crea un'inflazione stabile, e questo è vero per periodi molto lunghi. Ma per periodi più brevi, forse fino a 5 o 10 anni, si può effettivamente avere un sacco di inflazione, aumento dei prezzi, o una deflazione, calo dei prezzi, in un gold standard. E la ragione è che in un gold standard, la quantità di moneta nell'economia varia a seconda di cosa influenzi l'oro. Così, per esempio, se gli Stati Uniti, se l'oro venisse scoperto in California e la quantità d'oro nell'economia salisse, ciò causerebbe inflazione, mentre se l'economia crescesse più rapidamente e ci fosse una carenza d'oro, ciò causerebbe deflazione . Quindi in brevi periodi di tempo, spesso si avrebbe inflazione e deflazione. Per periodi di tempo molto lunghi, decenni, i prezzi rimarrebbero abbastanza stabili.


L'unico caso che ha offerto era la California, 1848-52. Non è più accaduto sin da allora.

Infatti, un gold standard, quando accompagnato da aumento della produzione, produce prezzi in calo: "Più beni a caccia di una quantità fissa di denaro." Questo è quello che è successo alla fine del XIX secolo in America.



CONCLUSIONE

Ben Bernanke ha una bestia nera. Ha a che fare con il potere – in particolare, il suo. Non gli piace quando la gente comune ha il potere di dire a lui e ad i suoi coetanei detentori di dottorati che non sanno cosa stanno facendo. L'uomo comune può porre il veto su Bernanke ed i suoi colleghi, incassando oro per dollari. Egli lo avverte.

L'offerta di moneta deve essere fornita dal libero mercato, secondo le leggi del contratto. Il governo non dovrebbe essere nel business denaro.

Porre fine alla FED.


 Fonte: johnnycloaca - traduzione di Johnny Cloaca

La-Piccola-Fissazione-di-Bernanke-il-Gold-Standard.jpg

Commenta il post