Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

JOSE' MUJICA IL PRESIDENTE DELL'URUGUAY CHE VIVE CON MENO DI 1.000 EURO AL MESE

Pubblicato su 31 Dicembre 2012 da frontediliberazionedaibanchieri in USA E AMERICA LATINA

Questo è un esempio vivente di cosa dovrebbe essere la politica.

Altro che Fiorito, o Lusi e tutti gli altri alle prese con i rimborsi, gli emolumenti, le pensioni d'oro, i vitalizi:se si vuole la politica " costa " poco.

Ma per farla costare poco deve essere intesa come funzione di servizio e non come un sistema per arricchirsi senza lavorare ed a spese del popolo.

Speriamo che venga presto il giorno in cui tutti quelli che vivono senza lavorare, sulle spalle dei cittadini onesti, siano mandati in galera: ma ai lavori forzati, però! Claudio Marconi

 

896_549366551760090_205252468_n.jpg

 

 

Mentre i leader di altri paesi poveri vivono in lussuosi palazzi e i parlamentari risiedono in suite di hotel a 5 stelle, il presidente dell' Uruguay, Josè Mujica, primo presidente al mondo ad aver donato il 90% del suo stipendio ai poveri, vive in un antico casale situato a pochi chilometri di distanza dalla capitale . 77 anni, vegetariano, vive con sua moglie e il suo cane a tre zam pe in una casa colonica semi fatiscente e il il bene più prezioso in possesso di questo contadino part-time è il suo vecchio “maggio lino”. Il carismatico presidente uruguaiano José Mujica si è rifiutato di adattare il suo stile di vita alle “trappole della ricchezza “ che deri vano dall'essere la figura più potente del paese. Non vi è alcuna possibilità che si verifichino a suo carico scandali per spese non giustificate o per evasione fiscale poiché trattiene per sé a malapena il 10% dello stipendio (circa 7.500, cioè molto meno di un insignificante consigliere regionale o di uno oscuro deputato italiano) mentre il 90% lo devolve ai bisognosi! Senza scorta e cortei di auto blindate, l'unico segno del suo importante ruolo è rappresentato dalla coppia di agenti di polizia che fanno guardia fissa alla fine del suo viottolo di casa.. Josè Mijuca, ex della sinistra rivoluzionaria, in un’intervista alla BBC ha candidamente dichiarato: “Mi chiamano il presidente più povero del mondo, ma io non mi sento povero. I poveri sono coloro che lavorano solo per cercare di mantenere uno stile di vita costoso e vogliono sempre di più. E’ una questione di libertà. Se non si dispone di molti beni allora non c'è bisogno di lavorare per tutta la vita come uno schiavo per sostenerli, e si ha più tempo per se stessi”.

Tratto da: nocensura.com

Commenta il post

nello vattermoli 01/02/2013 16:15


Attenzione a non farlo sapere ai nostri politici o gli prende un colpo.
Infatti, per salvaguardare la sensibilità degli stessi, non ho mai letto questa notizia sui giornali o quotidiani e tanto meno l’ho sentita in televisione. Dovessero pensare che anche i cittadini
(poveri) chiedano le stesse cose a loro e alla “alte cariche Istituzionali”. Sarebbe un modo per consentire ai poveri (e sono tanti) di vivere almeno dignitosamente e di elevare l’immagine
dell’Italia in ambito internazionale. Ma chiaramente questo non succederà mai in un paese come il nostro, martoriato dagli interessi personali dei “politici”, dalla falsità degli stessi e dalle
lacrime (falsissime) della fornero. E non succederà proprio perchè sono i nostri politici i veri POVERACCI e noi di conseguenza, visto che ancora li votiamo. Chi ha subito e voluto berlusconi per
tutti questi anni, si merita questo e altro. Speriamo che alle prossime elezioni la classe meno abbiente (la stragrande maggioranza del Popolo italiano)si convinca a votare per contrastare la
borghesia e le sue false promesse.
Viva il Presidente José Mujica Cordano e la sua libera scelta di
vita!

frontediliberazionedaibanchieri 01/02/2013 16:32



Questi fanno politica per arricchirsi e non come funzione di servizio. Claudio Marconi