Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

ITALIANI CREPATE, MA IN SILENZIO DISTURBERESTE I MERCATI FINANZIARI

Pubblicato su 4 Marzo 2013 da frontediliberazionedaibanchieri in ITALIA

Se la politica, quella con la P maiuscola, non riprende in mano la situazione e continua a lasciarla in balia della finanza ci aspetterà un triste destino.

Nel 1997 il nostro rapporto con il debito pubblico era del 132%, i titoli di Stato rendevano, più o meno, il 16%, avete mai sentito parlare di spread? o di banche che fallivano? di mercati, questo feticcio creato con Maastricht e l'euro, che non ci davano più la fiducia?

Chissà perchè? Meditate, gente, meditate. Claudio Marconi

 

spread1.jpg

 

Oggi troppi politici fanno come il medico che riserva la sue cure solo ai malati ricchi, mentre i poveri possono pure morire. Il malato ricco sono i mercati finanziari, ed i politici stanno al loro capezzale a misurare continuamente la temperatura  della pretestuosa malattia chiamata spread. I politici sembra che dicano: "italiani in difficoltà crepate pure. Ma mi raccomando, fatelo in silenzio. Perché il vostro lamento  potrebbe disturbare i mercati e fare impennare di nuovo lo spread".

Fonte: agenziastampaitalia.it

Commenta il post