Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

Interrogazione Parlamentare su Tecnologia Keshe

Pubblicato su 9 Novembre 2012 da frontediliberazionedaibanchieri in AMBIENTE

La fondazione Keshe e le sue tecnologie, sono sulla carta in grado di dare risposta alle grandi sfide attuali nel campo dell’energia, dei trasporti, della salute, dell’industria

 

meroni.jpg

 

 

Lunedì 5 novembre l’On. Fabio Meroni del Gruppo Lega Nord Padania ha presentato interrogazione parlamentare a risposta scritta, con destinatario il Ministero degli Affari Esteri, riguardo all’acquisizione ufficiale da parte dell’Ambasciata Italiana a Bruxelles dei piani esecutivi delle Tecnologie Keshe, così come da noi descritto nel post a questo link.

In questo momento l’iter dell’interrogazione risulta dagli atti ufficiali della Camera dei Deputati della Repubblica Italiana risulta IN CORSO.

Il Ministero degli Affari Esteri, cui l’Ambasciata Italiana a Bruxelles fa capo, come delegato a rispondere è tenuto a rendere ufficialmente noto quanto richiesto dall’On. Meroni, allo stesso onorevole ma naturalmente a tutti i cittadini italiani che, già a conoscenza della Fondazione Keshe e delle sue tecnologie, sulla carta in grado di dare risposta alle grandi sfide attuali nel campo dell’energia, dei trasporti, della salute, dell’industria, sono ansiosi di conoscere le valutazioni che i tecnici presumibilmente interpellati dal Ministero daranno in merito alla validità di tali tecnologie e alle loro applicazioni reali.

Rilasciate finora originariamente all’Iran, paese d’origine del titolare della Fondazione, l’ing. Mehran T. Keshe, quindi in seguito – e a titolo assolutamente gratuito – alla Sierra Leone, all’Italia e (anche se non abbiamo al momento conferme ufficiali) al Giappone, il complesso di queste tecnologie denominate “MAGRAVS” e studiate specificamente per l’implementazione di nuovi ed avanzati programmi di esplorazione spaziale, hanno secondo la documentazione diffusa dalla Fondazione Keshe la potenzialità di rivoluzionare molti ambiti dell’esistenza umana, consentendo un salto evolutivo senza precedenti.

È nell’interesse di tutti i cittadini italiani che una risposta chiara e trasparente in merito a questa decisiva questione venga data ufficialmente e resa nota a tutti gli organi di stampa.

Jervé

Ecco il link dell’interrogazione parlamentare: http://banchedati.camera.it/sindacatoispettivo_16/showXhtml.Asp?idAtto=62130&stile=6&highLight=1&paroleContenute=%27ambasciata%27+%7C+%27INTERROGAZIONE+A+RISPOSTA+SCRITTA%27 

Fonte: iconicon

Commenta il post