Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

IN RUSSIA SI LOTTA PER LA DEMOCRAZIA CONTRO PUTIN E IL LIBERISMO

Pubblicato su 30 Dicembre 2011 da frontediliberazionedaibanchieri

Centinaia di migliaia di persone, di ogni fede politica e di ogni schieramento sono in piazza oggi a Mosca per chiedere democrazia. Fra questi è apparso addirittura Gorbaciov che ieri ha dichiarato che prova vergogna per Putin. Una manifestazione imponente e senza precedenti che dimostra la voglia di cambiamento del popolo russo dopo decenni di guida "oligarcoliberista" del clan di Putin. La manifestazione raccoglie le forze vive della società russa, il loro obiettivo e' ottenere la ripetizione delle legislative del 4 dicembre viziate da brogli. ll blogger anti-Putin, Aleksey Navalny, che ha indetto la mobilitazione, ha detto che la protesta ha raccolto abbastanza persone, ma la prossima volta saranno "milioni". Poi ha precisato che questo non è un tentativo di andare al potere, "siamo attivisti per la pace". Però ha avvertito: se verrà ignorato il parere del popolo, "noi prenderemo quello che ci appartiene, oggi siamo abbastanza per prendere il Cremlino". I media occidentali ne parlano poco ma appare consistente la partecipazione a queste manifestazioni del partito comunista russo che potrebbe diventare l'asse di riferimento principale nella sfida elettorale. Le opposizioni a Putin infatti, soprattutto quelle liberali sono molto frastagliate, mentre alle scorse politiche, nonostante i brogli, il PCR si è consolidato come la seconda forza politica dopo il partito di Putin sfiorando il 20%. La crisi sociale derivata dalle politiche liberiste infatti è unodei fattori principali del malcontento generalizzato contro l'oligarchia al potere, in Russia sono oltre 20 milioni le persone che vivono sotto la soglia della povertà. Staremo a vedere se il malcontento generalizzato, le richieste di giustizia sociale si intrecceranno con quelle democratiche e come si evolverà la situazione dal punto di vista politico. Certo è che fa un bell'effetto vedere a Mosca le bandiere rosse sfilare in nome della democrazia contro la dittatura capitalista di Putin. A gente com Veltroni prenderà una sincope.
Fonte: Controlacrisi22ef549c9035866a87bbb4b02bc14a0ef4ce828cdb0e90e47d8b7ad8.jpg

Commenta il post