Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

IL NOCCIOLO DELL'IMMIGRAZIONE

Pubblicato su 10 Luglio 2013 da frontediliberazionedaibanchieri in IPHARRA

E' quello che sostenevo ieri e che riporto: Tutti questi paladini della " povera gente" mai che abbiano pronunciato una parola contro i veri responsabili dell'immigrazione, specialmente africana. Le multinazionali, con la complicità dei governi locali e non, depredano, distruggono,inquinano, operano in maniera tale che gli abitanti siano sempre più poveri e che, alla fine, siano costretti ad emigrare.

Oro, diamanti, rame, coltan, petrolio, e tanto altro ancora se non venisse rubato basterebbe ed avanzarebbe per una vita più che dignitosa di tutte le popolazioni africane.

Contro le sanguisughe dell'Africa, mai una parola ! La strategia è chiara: far sentire in colpa i popoli europei per questo massacro perpetrato dalla finanza e dai mercanti, e , dall'altro lato, illudere quella povera gente che qui da noi ci sarebbe il paradiso terrestre e che siamo noi che non vogliamo dividerlo.

Solita strategia: distogli l'attenzione dalle cause vere.

Chi predica l'accoglienza è il vero razzista: vuole l'immigrato sfruttato nei campi e nelle fabbriche, ha bisogno di manodopera a basso costo e non sindacalizzata, magari da pagare in nero e reclutare da qualche caporale.

Ma queste cose probabilmente il Papa non le sapeva: adesso le sa. Vedremo cosa dirà.

Claudio Marconi

immigrati_ibp--400x300.jpg
E' mai possibile non appaia evidente come sia inutile, pretestuoso e perfino dannoso dibattere sull'immigrazione restando nei due termini contrapposti, cioè: proteggiamo il nostro paese dall'invasione barbarica con qualunque mezzo, o  apriamo le porte ai poveri lavoratori del terzo mondo....
Possibile, ma dico, possibile che a nessuno venga in mente di dibattere sul vero nocciolo della questione: questi disperati si gettano nel Mediterraneo e hanno prima di tutto un diritto negato: quello di non abbandonare le loro famiglie!
Quello di non abbandonare i loro paesi lasciandoli in balia delle multinazionali con vecchi, donne e bambini unici testimoni dello scippo sistematico delle loro risorse? Quello di non vedersi arrivare l'ipocrita carità delle adozioni internazionali, quando con una sola bistecca alla settimana qui, in meno, il bambino è già salvo.

 
Aiutiamoli a coltivare cibo che resti a loro disposizione e non che parta per nutrire i nostri maiali e manzi...o le povere mucche da latte. Aiutiamoli a studiare, a costruire strade e pozzi, a depurare la loro acqua e a far in modo che la vita là, sia sicura e piacevole per tutti.....
Ognuno di noi ha il diritto e dovere di poter vivere dignitosamente e di contribuire a rendere bello il suo paese. Migrare non è un diritto, è una pena. E' andare a servire il paese di un altro....
Ma scommetto che di economia politica, ecologia della nutrizione, interessi mafiosi delle multinazionali dell'industria alimentare e impronta idrica nessuno ne parla, nè a destra nè a sinistra.
Mi fanno orrore certi ignoranti retrogradi e mi fanno schifo certi arroganti progressisti, due volte, perchè pensano di essere dalla parte del debole e sono dei miseri complici del sistema.
Scritto da: Daniela Billiani - Tratto da: http://freeanimals-freeanimals.blogspot.it
Commenta il post

Ester Piera 07/11/2013 04:33


https://www.youtube.com/watch?v=hSEtOnTvqXM


 

barbara 07/10/2013 20:22


Mi annichilisce constatare come un'analisi di buon senso, semplice ed intelligente come questa sia quasi "utopica".


L'unica spiegazione che riesco a darmi è che questi luridi lobbisti elitari sono gente malvagia ed in malafede che vuole distruggere le comunità da dove provengono queste persone deprivandole di
ogni mezzo, per trasformare queste persone in schiavi esattamente come hanno ridotto noi qui in Occidente. Sulla base di cosa la Bonino ha dichiarato che l'Europa entro il 2050 avrà bisogno di 50
milioni di immigrati?


Fonte


http://www.imolaoggi.it/?p=50818


Ma prende per i fondelli? C'è un'emorragia catastrofica di posti di lavoro, i governi più che stupidi decretini inganna popoli su sconti fiscali ridicoli in base a quanto la Ue ci concede non
sanno fare e si chiede di "importare forza lavoro"?


Perché mica davvero crediamo che chi invita questi disperati, in maniera assai crudele perché illudere la gente che qui troveranno l'Eden è da soggetti perfidi e malati, lo faccia perché vuole il
bene delle persone? Sono gli stessi soggeti che stanno affamando i greci quindi che abbiano a cuore l'umanità è fuori questione..


Un salutone


Barbara

frontediliberazionedaibanchieri 07/11/2013 18:58







elegantissimo 07/10/2013 19:55


Perchè non pensare di ridimensionare il WTO ei suoi comitati e organismi interni?! Il vero governo dittatoriale mondiale delle nazioni altro che ONU.