Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

IL MINISTRO DELLA SALUTE GRECO, PRESO A BOTTE DAL PERSONALE OSPEDALIERO

Pubblicato su 20 Luglio 2013 da frontediliberazionedaibanchieri in EUROPA

Adonis Georgiadis è  stato spintonato e preso a sberle  da personale ospedaliero  ed altri attivisti  durante una visita programmata all'ospedale pubblico di Atene, l'Attiko. Questo venerdi u.s. 

hedstrom20130719172233753.jpg

"Sono stato spinto e colpito al volto," ha detto Georgiadis. 

A seguito dell'intervento della polizia, il ministro se n'è andato senza subire ferite ed ha concluso il tour ospedaliero e il suo discorso al personale, come pianificato. 

Prima dell'evento, degli impiegati ospedalieri avevano rilasciato una dichiarazione chiamando
Georgiadis una “persona non grata.” 

Georgiadis fu nominato ministro della salute a seguiro di un reimpasto di cabinetto nel giugno scorso. 

Georgiadis, lo scorso anno, si era unito al Primo Ministro conservatore Antonis Samaras’ del partito New Democracy, dopo aver abbandonato il partito di estrema destra Laos. 

Tra il personale dell'ospedale è esplosa la rabbia, all'inizio della settimana, quando il governo ha annunciato di voler trasformare almeno 5 ospedali pubblici di Atene, in centri della salute che si occuperanno di malattie croniche. 

Questo cambiamento significherà che molto personale medico sarà trasferito in piu' grandi ospedali. 

Il 18 luglio, dei legislatori hanno approvato una proposta di legge di radicali riforme, incluso un piano di ricollocamento per i lavoratori pubblici.

Questi cambiamenti sono richiesti dalle realtà internazionali che hanno prestato denaro ad Atene, perchè avesse quasi 7 miliardi di euro in prestiti di salvataggio. 

Questo schema da a 4200 impiegati pubblici, 8 mesi di stipendio ridotto per accettare un trasferimento di lavoro o in alternativa essere licenziati. 

Per la fine di questo anno, ca 25000 persone del servizio civile dovranno essere reimpiegati ed altri 4000 licenziati  perchè il paese possa accedere ad ulteriori pagamenti di ca 8.1 miliardi di euro come salvataggio, in prestiti. 

Il paese devastato dai debiti  sta vivendo il suo sesto anno di recessione, cosa che lo ha costretto ad imporre dure misure di sicurezza negli ultimi 4 anni in cambio di salvataggi euro internazionali multi miliardari, per evitare il default.


FONTE: http://www.presstv.ir/detail/2013/07/19/314600/greek-health-min-attacked-at-hospital/
trad Cristina Bassi, www.thelivingspirits.net

Tratto da: saluteolistica.blogspot.it

Commenta il post