Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

I 10 MOTIVI per cui l’AMERICA sarà giudicata come l'impero più BRUTALE della STORIA

Pubblicato su 12 Maggio 2012 da frontediliberazionedaibanchieri in IDEE e CONTRIBUTI

Tra bene e male non c’è una zona grigia. Uccidere e rubare è male. La violenza non è "buona" o necessaria a meno che non venga utilizzata per difendersi da assassini e ladri. Infatti, tale è la morale dietro il principio della "guerra giusta" come definito dalle leggi e dai trattati internazionali.

 Eppure, questo semplice concetto di giusto e sbagliato viene confuso da differenti idee sulla religione, il patriottismo, l'economia e tante altre divisioni. La regola della "guerra giusta" è crollato sotto le ambizioni degli imperi nel corso della storia. La guida americana dell’impero AngloSassone non è diversa.

Questo impero ha brutalmente conquistato e colonizzato territori dopo la caduta di Roma. Tuttavia, ha assunto un volto americano solo nel secolo scorso. Gli Stati Uniti sono rapidamente emersi come la "superpotenza" del mondo primariamente attraverso la loro forza economica. Per un po’ di tempo molti hanno creduto che gli Stati Uniti fossero un fulgido esempio di libertà economica che le altre nazioni avrebbero dovuto emulare. In effetti, l'America era ansioso di promuovere la "libertà economica" a livello globale per aprire i nuovi mercati alle aziende con sede negli USA.

 Quando i leader stranieri si rifiutavano di permettere a questi interessi corporativi di entrare nel loro paese, quei capi politici sono stati sostituiti con una serie di azioni segrete. La forma di governo che sarebbe stata istaurata non aveva importanza per i responsabili dell’impero, fintanto che gli interessi corporativi fossero stati serviti. Nella maggior parte dei casi queste nazioni si erano semplicemente arrese alla potenza apparentemente illimitata dell’onnipotente dollaro, in modo da camuffare il metodo tradizionale di costruzione di un impero forte.

Tuttavia, alcune nazioni, soprattutto negli ultimi due decenni, si sono impuntati ed hanno rifiutato di modificare i loro sistemi bancari mentre, allo stesso tempo, impedivano l’accesso alle società commerciali occidentali. Nonostante i migliori sforzi dell'impero per corrompere tali paesi diplomaticamente o di sottometterli con le sanzioni, in ultima analisi, è stato necessario un pugno di ferro militare per forzare il loro adeguamento. Fino a poco tempo addietro l'azione militare è rimasta l'ultima risorsa. Ma ora l’azione militare preventiva sembra essere diventata il preferito e, forse, necessario metodo per conquistare le ultime nazioni ricche di risorse ed impadronirsi di esse.

 Le popolazioni dell'impero hanno plaudito a questa strategia per paura di essere attaccate da questi stati canaglia che non hanno mai attaccato o minacciato di attaccarli. Nella nebbia di paura, uccidere e rubare è diventato accettabile. In effetti, la detenzione senza accuse e perfino la tortura è diventata accettabile nella ex-capitale della libertà. L’America ha stabilito che il mezzo è giustificato dal fine - che è più potere.

 Come per tutti gli imperi, questi "mezzi" sono diventati sempre più violenti e distruttivi nei confronti della resistenza. Eppure, solo poche tessere del domino sono ancora da rovesciare da parte dell'America per completare una serie di piani messi in moto ben prima che essi fossero una delle colonie. Cioè a meno che, naturalmente, le altre potenze mondiali non rompano le fila e cerchino di fermare i conquistatori, il che potrebbe portare ad un conflitto su larga scala.

Indipendentemente da ciò, quando la polvere si depositerà e la morale della storia sarà scritta, America e le sue coorti occidentali probabilmente saranno considerate come l'impero più brutale della storia.

Ecco dieci motivi per cui questo è già vero:

 1. Sostegno ai dittatori: ad onta tutti i discorsi di aria fritta sulla diffusione della democrazia e la protezione dei diritti umani, l'impero ha ripetutamente aiutato non solo dittatori ma, in molti casi, ha rovesciato i leader eletti dal popolo e li ha sostituiti con tiranni fantoccio. Gli esempi vanno dai finanziamenti segreti ai nazisti, all’istallazione dello Shah in Iran, di Pinochet in Cile, al sostegno di Musharraf in Pakistan, e la storia d'amore eterno con la brutale famiglia reale saudita, solo per citarne alcuni. Le azioni parlano più delle parole a coloro che possono navigare nelle tempeste della propaganda con una bussola morale in grado di riconoscere il bene dal male. I dittatori e la libertà non possono coesistere.

 2. Guerre preventive di aggressione: si potrebbe dire che tutte le guerre sono di natura preventiva, perché così tante entità traggono beneficio dalla guerra. Eppure, anche prima delle ultime crociate dell'America, essi hanno nascosto e chirurgicamente attaccato i paesi che non li avevano mai minacciati. Questo ha permesso loro di mantenere la facciata morale agli occhi del pubblico, mentre la costruivano le fondamenta del loro impero. Questo fino a quando la Dottrina Bush, cioè l'utilizzo di un’azione militare preventiva per affrontare le minacce possibili, è stata adottata ufficiosamente alla nuova politica estera per la lotta contro il terrore. Da allora, l'America è diventata un aggressore violento, dopo aver ufficialmente invaso due paesi, Afghanistan e Iraq - senza una legittima provocazione. Gli aggressori violenti sono sempre stati giudicati dalla storia come il male. Ma c'è di peggio ....

 3. Tortura: La tortura non è mai stata ritenuta accettabile da parte coloro che promuovevano un elevato codice morale nella comunità globale. I nazisti ei soldati giapponesi sono stati condannati e giustiziati per aver partecipato a delle tecniche di tortura stesse esatte che l'America ha ridefinito come 'interrogatorio avanzato'. "Stavo solo seguendo gli ordini", non era una scusa giustificabile per un comportamento così disumano, proprio come non era una difesa abbastanza buona per i capri espiatori di basso rango che sono stati accusati nel sinistro scandalo delle torture di Abu Ghraib, anche se le loro azioni erano approvate ai più alti livelli. Possono mai le torture, sanzionate da uno stato che detiene prigionieri senza accuse, essere viste come qualcosa di meno che brutali?

4. Soppressione del dissenso: Tutti i regimi tirannici nel corso della storia patria hanno soppresso il dissenso. Quando l’oppressione del governo cresce più audacemente in patria e all'estero, i cittadini naturalmente esprimono più sdegno, al che con conseguono controlli ancora più oppressivi. Questo sta accadendo negli Stati Uniti attraverso l'occhio che tutto vede del Dipartimento della Sicurezza Interna il quale ovunque esegue controlli senza mandato, elenchi di sorveglianza arbitrari, campagne di spionaggio dei cittadini e molestie ai viaggiatori tramite la TSA (Transportation Security Administration, ente USA che si occupa della “sicurezza” dei trasporti). Inoltre, nel tentativo di schiacciare i discorsi liberi, sequestra arbitrariamente siti web e si confronta violentemente con i manifestanti pacifici. Purtroppo, essendo consapevoli che i temi di questo articolo si espandono molto, gli Stati Uniti rischiano di diventare ancora più audaci nei loro tentativi di soffocare il dissenso. In altre parole, il peggio deve ancora venire, e la storia giudicherà gli Stati Uniti non proprio come il faro della libertà che hanno finto di essere.

 5. Eliminazione dell’ Habeas Corpus: Dite addio alla nozione di essere innocente fino a prova contraria, il diritto di affrontare le acuse e il tuo avversario, e il diritto a un processo libero ed equo. Habeas corpus, considerata l'unica via umana alla possibilità "che un prigioniero possa essere liberato dalla detenzione illegale", è stata eliminata per quella vaga etichetta di ‘nemici combattenti’ dell'impero. Così come i prigionieri marciscono a Guantanamo sotto tali pretesti, degli importanti legislatori nell'impero propongono la stessa identica mancanza di diritti per i cittadini americani nel caso siano etichettati come ‘nemici belligeranti’. Similmente all'Inquisizione spagnola, ora sei colpevole finché non sei torturato abbastanza da ammettere la tua colpa. Si può andare peggio? Sì, si può. Continua a leggere.

 6. Assassinio dei cittadini: Esatto. Nessun giudice, nessuna giuria, assenza di condanna, si passa direttamente all'esecuzione. L'America ha creato un altro precedente nella sua marcia verso l'impero tirannico quando ha apertamente assassinato un cittadino americano e Patsy (metafora inglese per “colpevole a prescindere”) per il governo, Anwar al-Awlaki, ed il suo figlio adolescente per sospetto di terrorismo. Paul Craig Roberts deplora "Ora il governo degli Stati Uniti non solo può cogliere un cittadino degli Stati Uniti e rinchiuderlo in prigione per il resto della sua vita senza mai presentare prove e ottenere una condanna, ma può anche abbatterlo in strada o farlo saltare in aria con un drone". Non è questa la ragione per l'America pretende di buttare giù i dittatori in tutto il mondo - l'uccisione deliberata dei propri cittadini?

 Ma Awlaki era una mela marcia perché la comunità di intelligence ha detto così. La cosa più dicendo che l'America continuerà questa malvagità è che quasi ogni parlamentare americano ha chiuso un occhio alla violazione costituzionale dei diritti. Solo Ron Paul ha detto che l'assassinio di un cittadino americano senza accusa non è niente di meno che un "reato incriminabile". Peccato che la maggior parte del paese applaudito l'uccisione Awlaki come una "vittoria" nella guerra al terrore, per indicare che, ora, è una tattica accettabile. Americani, fate attenzione: si può essere spostati da una lista segreta di controllo ad un elenco segreto di soppressione, in questo impero brutale.

 7. Le guerre non autorizzate con uso di Droni: sembrano essere in crescita solo le guerre senza provocazione, senza l’autorizzazione, senza la responsabilità, o senza supervisione indipendente, e con poca resistenza. Il Congresso degli Stati Uniti non voterà più per "dichiarare guerra". Semplicemente esso darà al Comandante in Capo ampia "autorizzazione" ad usare la forza contro specifiche nazioni. Tuttavia, anche quest’autorizzazione non è sufficientemente ampia per la rapida istaurazione  di un impero. Ora, i guerrieri virtuali (cioè quelli col joystick in mano) diretti dalla CIA e dal Pentagono hanno preso di mira almeno tre paesi con attacchi militari "non autorizzati", Pakistan, Yemen e Somalia. Peggio ancora, hanno condotto una guerra su vasta scala per un cambiamento di regime ed il saccheggio delle risorse in Libia senza alcuna autorità all'interno degli Stati Uniti. Sotto la bandiera della NATO, che è per il 75% finanziata dagli Stati Uniti, hanno condotto oltre 9'200 sortite d'attacco in Libya per rovesciare Gheddafi illegalmente. Ubriaco del successo, l'impero sanguinario marcia sui suoi prossimi obiettivi preventivi, Siria e Iran. Rapido controllo morale: uccidere senza essere stati provocati e rubare come prima risorsa è ancora una cosa sbagliata, giusto?

 8. L'uso delle armi di distruzione di massa: Che ironia nel fatto che il poliziotto del mondo che vigila sulle armi di distruzione di massa sia l'unico ad averle usate su scala di massa. Gli Stati Uniti detengono il record nell’uso di armi chimiche, biologiche e perfino nucleari. Dalle bombe atomiche sganciate su Hiroshima e Nagasaki nella seconda guerra mondiale, all’Agente Arancio di Monsanto in Vietnam, passando per l'uranio impoverito utilizzato in Afghanistan e in Iraq, l'America condanna solo se stessa quando si parla dei mali delle WMD [Weapon of Mass Destruction, “armi di distruzione di massa”]. Tuttavia, agli assassini non sembra importare come sia compiuto l'omicidio, a patto che abbiano raggiunto i propri obiettivi. I veri fuochi d'artificio saranno probabilmente messi in evidenza nel confronto con l'Iran, o se Cina e Russia saranno coinvolti nel conflitto. Non importa molto di ciò che la storia dice del fatto che ci sia stato un incremento nell'uso di WMD da entrambe le parti, ma gli aggressori dovrebbero essere giustamente incolpati per la terra bruciata successivamente, mentre i difensori contro assassini e ladri dovrebbero essere visti come giusti.

 9. Il più grande trafficante mondiale di droga: L'impero americano è il più grande rivenditore di droga nel mondo? Diciamo che non è così. Beh, oltre a costringere all’uso di droghe legali e organismi geneticamente modificati le nazioni, di solito sotto la copertura degli aiuti stranieri, l'America conduce anche il traffico di droga illegale. In realtà, molti ricercatori rivelano che la guerra alla droga è utilizzato solo per controllare e monopolizzare il commercio illecito di droga. Il governo degli Stati Uniti si è reso più volte responsabile di spedizioni di cocaina, di collusioni con i cartelli per il controllo del settore, e ora protegge apertamente e trasporta l'oppio dall'Afghanistan. In effetti, i punti Global Research ricorda che nel 2001 [in quel paese, durante il governo dei talebani, i quali consideravano la droga un’offesa ad Allah, erano state estirpate o bruciate quasi tutte le piantagioni], "secondo dati delle Nazioni Unite, la produzione di oppio era scesa a 185 tonnellate. Subito dopo l’invasione guidata dagli Stati Uniti nell'ottobre 2001, la produzione è aumentata drasticamente, riportandosi ai suoi livelli storici." Questo mese, l'ONU ha annunciato che l'Afghanistan ora fornisce il 93% della produzione mondiale di oppio, un incremento del 61% rispetto al 2010, un quantitativo di 5'800 tonnellate. Anche se l'impero cerca di mantenere il segreto, non potranno mantenere l'ipocrisia per sempre.

 10. Prigione della valuta di riserva mondiale: Sebbene l'utilizzo delle armi di debito di massa è una forma non-violenta di espansione dell'impero, è forse la forma più brutale ed efficace di controllo. Richiesta delle nazioni straniere per l'acquisto di petrolio e di altri prodotti importati con dollari USA esercita un potere immenso. Poiché tutte le nazioni devono incamerare dollari per l'acquisto di risorse critiche, diventano presto debitori della Federal Reserve statunitense, delle loro banche centrali di affiliazione, e del FMI. In breve tempo, il mondo intero è colonizzata dal debito. Sembra che solo le nazioni che non hanno bisogno di credito da parte di istituti bancari occidentali o lo rifiutare sono quelli in pericolo di affrontare l'ira della macchina da guerra imperiale. Per inciso, la maggior parte delle nazioni ricche di petrolio del Medio Oriente hanno messo al bando l'usura (il prestito di denaro con gli interessi), il che li rende impossibili da conquistare diplomaticamente attraverso il debito. Controllare la valuta di riserva mondiale significa controllare il rubinetto della vita stessa, che è un'arma pericolosa nelle mani di un impero aggressivo. Il debito è l'ultima WMD usata dall'impero per asservire il mondo, e l’impero lascia ai dissidenti solo due scelte chiare: schiavitù o morte.

 Anche se questo impero è infinitamente più potente di quanto sia stata Roma, è molto probabile che subirà la stessa sorte. Per ogni azione negativa che l'impero compie, c'è una reazione positiva uguale e contraria. E la bontà dell'umanità sconfiggerà sempre la tirannia quando questa va troppo oltre. Tuttavia, un impero con tanto da perdere oscillerà paurosamente e imbraccerà ogni arma nel suo arsenale, mettendo così il timbro finale sul suo status di impero più brutale della storia.

Fonte: alexfocus   statua_della_guerra_preventiva.jpg

Commenta il post