Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

GRECIA: NON GLI BASTA IL SANGUE, VOGLIONO ANCHE IL CORPO E LA DIGNITA'

Pubblicato su 6 Febbraio 2012 da frontediliberazionedaibanchieri

Negoziato in salita per la Grecia che tratta su due tavoli separati: quello con la troika Fmi-Ue-Bce e quello con i creditori privati. Il governo di Lucas Papademos non ha ancora sciolto nodi cruciali per gli ispettori internazionali come l'abbassamento dei salari minimi e il taglio delle tredicesime anche nel privato. La troika vuole tagli extra pari all'1% del pil - circa due miliardi di euro - quest'anno. Senza un impegno scritto, Ue-Bce-Fmi non concederanno i nuovi aiuti da 130 miliardi di euro. «Se non mette in atto le riforme, non può aspettarsi la solidarietà degli altri Paesi», ha detto il presidente dell'Eurogruppo Jean-Claude Juncker sottolineando che «la dichiarazione di fallimento arriverebbe a marzo», quando Atene dovrà rimborsare 14,5 miliardi di euro di bond. La partita con gli investitori privati sembra a buon punto. «Siamo stati molto generosi con Atene», ha detto il presidente dell'Institute of international financing (Iif) nonch´ ceo di Deutsche Bank, Josef Ackermann, auspicando che i creditori pubblici facciano lo stesso. La deadline delle trattative è fissata per stasera.  

Fonte: Il Giornale   

Usura                            

Commenta il post