Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

GINO STRADA: ' LA SANITA' E' PROFITTO. SI INVENTANO NUOVE MALATTIE'

Pubblicato su 3 Agosto 2013 da frontediliberazionedaibanchieri in MEDICINA ALTERNATIVA

 

GINO.jpg

Gino Strada è un chirurgo e pacifista italiano. E’ fondatore, assieme alla purtroppo defunta moglie Teresa Sarti, dell’ONG italiana Emergency. E famoso per la sua schiettezza e per la sua sete di verità.

 

E’ stato ospite nella trasmissione televisiva “Che Tempo Che Fa” e, intervistato dal conduttore Fabio Fazio, ha rilasciato delle dichiarazioni che devono far riflettere.

 

Eccovi alcune delle sue parole: “La sanità italiana era tra le migliori ma adesso è in crisi per colpa della politica che ha inserito il profitto. Gli ospedali sono diventati delle aziende. Oggi il medico viene rimborsato a prestazione, che è una follia razionale, scientifica ed etica. Si mette il medico in condizioni di dover fare o di ambire a fare più prestazioni perché così si guadagna e quindi si inventano nuove malattie e cure, oppure si fanno interventi chirurgici inutili”.

 

Frasi che suscitano amarezza, tristezza e rabbia.

Egli continua: “L’obiettivo non è più la salute, ma il fatturato. Il profitto va abolito nella sanità, perché abolendolo e rendendo una sanità gratuita a tutti coloro che sono sul territorio italiano, si avrebbero 30 miliardi di euro da investire ogni anno”.

 

IL VIDEO:

Tratto da: nocensura.com
Commenta il post

Orazio 08/03/2013 19:12


Vorrei aggiungere che nella fine dell'ottocento, la sanità, la ricerca medica, sono passate sotto controllo delle banche che, a fronte di finanziamenti, hanno snaturato la ricerca a fini
economici.


Le ricerche condotte nel passato, avevano in gran parte o ci stavano riuscendo, a debellare tutte le malattie ed ora ad oltre un secolo di distanza ci troviamo con le solite malattie non guarite,
ed in + la creazione di nuove o tramite geoingegneria atmosferica ce ne troveremo altre....


A qual prosit se non al lucro!!!!!!!!!!!!!!!!