Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

GANG STALKING E MOLESTIE PSICOTRONICHE, Le Dichiarazioni Di Ted Gunderson

Pubblicato su 3 Novembre 2012 da frontediliberazionedaibanchieri in AMBIENTE

Migliaia di americani, tra cui un veterano del giornalismo, hanno pubblicamente dichiarato di essere vittime di aggressioni elettromagnetiche e di intrusioni in casa, atti di vandalismo, e anche l'avvelenamento di cibo, acqua e aria. La legge federale e locale respinge i loro rapporti come il prodotto di illusioni o di malattia mentale e si rifiutano di indagare sulle loro denunce.

 

03900_ted_gunderson.jpg

 

Ted Gunderson era un alto ex funzionario del Federal Bureau of Investigation, parla di una military intelligence del governo federale “canaglia” per supervisionare una rete nazionale basata sul "gang stalking" ossia molestie, intimidazione e terrorismo interno, indirizzato contro migliaia di cittadini statunitensi presi di mira in modo extragiudiziale come “dissidenti” o indesiderati.

Ted Gunderson, è morto il 31 luglio 2011, (di cancro ) ha servito il suo paese come agente speciale incaricato dell'FBI di Los Angeles, Memphis presso gli uffici di Dallas, ha dichiarato in una serie di pubbliche apparizioni, che è stato egli stesso preso di mira da questi stessi elementi, e che ora temeva per la sua vita e per la sicurezza della sua famiglia. Egli riferisce che le finestre della sua casa sono state forzate, ritiene oltretutto di essere stato avvelenato e sottolinea di essere profondamente disgustato da chi cerca di metterlo a tacere.

Dopo il suo ritiro dal FBI nel 1979, Gunderson ha lavorato come investigatore privato. È noto per il suo lavoro di difesa su un caso di omicidio che coinvolgse l'ex medico Dr. Jeffrey MacDonald.

I commenti dell’ex funzionario dell'FBI rappresentano la testimonianza più convincente fino ad oggi sui casi di “operazioni nere” del governo federale che si adopera a combattere una guerra viscida di terrore e persecuzione contro i cittadini.

ha dichiarato Gunderson in un discorso ottobre 2008 pubblicato lo scorso autunno su YouTube:

“In base alla mia esperienza trentennale e le ricerche che ho effettuato, ho compreso che ci sono migliaia di vittime prese di mira da una impresa illegale dal governo degli Stati Uniti canaglia e criminale - di intelligence militare probabilmente, legato alla CIA, all’FBI e così via - che è attivo 24 ore al giorno in tutto il territorio”.

Ha aggiunto: “Questo tipo di operazioni sono troppo vaste per essere controllate da imprese private. Credo che queste operazioni così ben organizzate e sofisticate dispongono di un comando centrale che si trova da qualche parte negli Stati Uniti, più uffici sparsi in tutto il paese”.

Ha poi detto:

“Sembra che chi amministra il programma di sorveglianza può agire da qualsiasi località degli states per molestare direttamente una vittima, e trovare immediatamente manodopera per farvi fronte ... Questa ben compatta operazione segreta, rende il vecchio programma di controspionaggio dell'FBI (nome in codice "Cointelpro") simile a un gioco per ragazzi”.

Gunderson sostiene inoltre, che la sicurezza federale, le forze di polizia e comandi, sono stati infiltrati da membri di società segrete come gli Illuminati, che ha descritto come una setta satanica criminale.

Il corrispondente ha riferito che Lockheed Martin, il più grande imprenditore del mondo in fatto di difesa, ha la principale tecnologia di cyber-sicurezza e le informazioni sui fornitori del governo federale, coordina le comunicazioni e forma i “team leader” di un Gestapo come l'apparato a livello nazionale e che ha tentacoli nella massima sicurezza e nei servizii di contrasto della nazione, comprese polizie statali, locali e 72 regionali “centri di fusione” gestiti dal US Department of Homeland Security.

Secondo la letteratura aziendale, Lockheed Martin è presente in 46 dei 50 stati.

Lockheed Martin ha anche il comando operativo e il controllo di un sistema d’arma a microonde del governo degli Stati Uniti, distribuito in alberi a torre per cellulari, che viene utilizzato per torturare, mettere in pericolo, soggiogare ed elettronicamente incarcerare i cosiddetti “soggetti mirati”.

Lockheed Martin, sotto contratto con la sicurezza degli Stati Uniti, le agenzie di intelligence e i comandi, conduce anche un programma di sorveglianza senza mandato delle telecomunicazioni delle persone interessate, sono infatti una routine le manomissioni e i sabotaggi dei contenuti delle loro comunicazioni, un giornalista ha documentato in una serie di articoli recenti:

Migliaia di americani, tra cui un veterano del giornalismo, hanno pubblicamente dichiarato di essere vittime di aggressioni elettromagnetiche e di intrusioni in casa, atti di vandalismo, e anche l'avvelenamento di cibo, acqua e aria. La legge federale e locale respinge i loro rapporti come il prodotto di illusioni o di malattia mentale e si rifiutano di indagare sulle loro denunce.

Questi “obiettivi” e le loro famiglie sono state danneggiate fisicamente e finanziariamente, distrutte a seguito di “operazioni psicologiche”, finanziate dai contribuenti, la polizia protegge queste comunità di “stalking” e atti di vandalismo, e altri programmi segreti di distruzione personale, compreso il governo, che assistite il sabotaggio finanziario. Molti sembrano essere stati presi di mira a causa della loro politica, il loro attivismo, la loro origine etnica, o come risultato di regolamenti di conti e vendette personali da parte di persone in posizioni di potere, nel governo e nel settore privato .

Le osservazioni dell’ex dirigente dell'FBI stanno finalmente attirando una certa attenzione su questo e altri siti web. Il corrispondente ritiene che le recenti rivelazioni di terrorismo sponsorizzato dal governo nazionale nei confronti dei cittadini, hanno spinto alcuni addetti ai lavori di coscienza a richiamare l'attenzione alle dichiarazioni pubbliche di Gunderson.

Gunderson ha in oltre detto, che le operazioni di questi terroristi sono finanziate “attraverso operazioni illegali Nere”, come ad esempio la vendita di droghe illegali, gioco d'azzardo, prostituzione, e lo sfruttamento sessuale dei bambini. Ma questo giornalista ritiene che sia più probabile che i programmi di terrorismo interno siano finanziati da apparati militari e di sicurezza “Black Ops”, bilanci che sono stati illegalmente dirottati ai segreti dei programmi nazionali gestiti e condotti principalmente da appaltatori della difesa.

Alla fine dell'anno scorso, il New York Times ha rivelato che un ufficiale della US Air Force ha costituito un organizzazione militare non autorizzata di spionaggio e intelligence in Pakistan e in Afghanistan, gestita dalla Lockheed Martin e finanziata con stanziamenti della difesa.

Il corrispondente sospetta che un accordo simile potrebbe riguardare il finanziamento da parte del governo, alle operazioni di “gang stalking” in tutta la nazione, e ha esortato il Congresso a tenere audizioni pubbliche immediatamente come parte di un'indagine completa sul complesso militare “black ops” che prende di mira i cittadini americani e le loro famiglie in un silenzioso, lento genocidio motivato solo da ideologia e odio.

Fonte: nowpublic.com / Traduzione a cura di: Biagio Mastrorilli

Tratto da: ecplanet

Commenta il post

NM 08/18/2014 19:12

Cose del genere succedono anche in Italia settentrionale guidate da uno psichiatra "pazzo" megalomane - per non dire:" Tutto Roger!"