Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

EVASORI GIUSTI E SBAGLIATI

Pubblicato su 1 Agosto 2013 da frontediliberazionedaibanchieri in ITALIA

“La decisione del sindaco di Forte dei Marmi di impedire agli immigrati di operare in spiaggia è la dimostrazione che bisogna urgentemente dare il diritto di voto agli immigrati. Quando questo sarà possibile, vedrete che le cose cambieranno”.”
Cecile Kyenge
kyenge.jpg
"Ci tenevo a ringraziare pubblicamente il ministro Kyenge per essersi schierata al fianco degli evasori fiscali che operano abusivamente sulle spiagge di Marina di Massa. Era ora che un ministro della repubblica, e non un fassina qualsiasi, trovasse il coraggio di affermare pubblicamente che chi toglie i soldi a questo Stato merita più considerazione e rispetto. Confido, visto il Suo lungo curriculum di battaglie contro ogni forma di razzismo, che mantenga la stessa posizione anche quando gli evasori avranno la pelle bianca."
cit.

Come richiesto dalla Kyenge, ecco un esempio di sostituzione di vecchi anziani italiani con le giovani "risorse" dall'estero?

Albanesi s’impadroniscono della casa di un’anziana
Pubblicato da ImolaOggiCRONACA, NEWSlug 30, 2013

LIVORNO, 29 LUG – Avrebbero approfittato di una ex suora 80enne, invalida, riuscendo con l’inganno a prendere la residenza in casa sua: così, stamani, per marito e moglie albanesi di 36 e 28 anni, la squadra mobile di Livorno ha eseguito la misura cautelare di allontanamento dalla casa, disposta dal gip.
. I due, approfittando della sua condizione, si sarebbero appropriati anche della camera da letto della donna, costretta anche a chiedere il permesso per entrare e a dormire su un letto di fortuna.
Imola oggi

Lei sig.ra Ministro teme per le sue figlie? IO TEMO PER LE MIE NONNE.
Le interessa, ne è preoccupata, come i parenti delle vittime di Kabobo? Espresse cordoglio a costoro? Lo considera un episodio di razzismo dato che le vittime erano bianche?

Kyenge: Italia deve capire l’aspetto culturale dell’immigrazione e l’apporto che da’ al Paese

Il Ministro Kyenge non ha mai una parola di ripmprovero verso gli stranieri che non si comportano bene o che, commettendo gli stessi reati degli italiani, sono giustificati perché appunto sarebbero spinti dagli autoctoni a delinquere.
Quindi, secondo il Ministro, deduco che c'è una sorta di autorizzazione a distinguere la gravità penale dei reati unicamente in base alla provenienza del trasgressore.
Un esempio di eguaglianza davanti alla legge, complimenti.


Marocchini rubano in canonica e defecano in Chiesa accanto all’altare


Un'ultima cosa sull'episodio dei consiglieri leghisti che escono dalla sala consiliare a Cantù.

Non riesco a capire: sono anni che contestare i ministri non rappresenta una novità.
Per il Ministro Kyenge, in quanto di colore, dovrebbe essere introdotta una sorta di immunità alla contestazione e magari stabilito l'obbligo di reverenza ed inchino?
Tanto per confermare il senso di eguaglianza distorta che regna sovrano.

Come mai i giornali nonché le anime belle tanto scandalizzate di tale contestazione, OMETTONO di dire che ai rappresentanti comunali E' STATO NEGATO IL DIRITTO DI REPLICA?


E' inutile che la Sig.ra Ministra tanto cianci di "confronto e dialogo" quando SI PRETENDE CHE ALL'ALTRO INTERLOCUTORE VENGA MESSO IL BAVAGLIO.


Commenta il post

Marino 08/02/2013 08:30


Ottimo articolo

rupper 08/01/2013 21:27


quanta bella demagogia del caxxo! Noi non siamo capaci di tutelare i nostri diritti anche in assenza di estranei di qualsiasi sorta ! Facciamo morire i nostri vecchi da soli  e in case di
ripose dove vengono per lo più maltrattati e legati e seviziati ma se qualcuno si preoccupa di dare una collocazione al suo popolo , bhe. allora tiriamo fuori tutti i nostri sentimenti  che
fino ad oggi abbiamo tenuto appesi al cesso per pulirci il culo. La nostra polizia non è capace di portare rispetto ai cittadini e il web è pieno di casi anche poco famosi in cui carabinieri e
poliziotti ammazzano di botte individui colpevoli solo di essere stati fermati o di meritare magare anche un fermo o un arresto , ma non certo di essere violentati  , spesso a morte , e ci
aspettiamo che ci difendano quando due albanesi entrano in casa nostra e se ne impossessano? Ma prima , PRIMA, che i due albanesi entrassero a casa nostra , questa bella gente che fa la caccia
all'extracomunitario  , dove era? Dove sono tutti questi paladini della tutela della Nazione quando il diritto è calpestato dai guardiani della repubblica. Ma fatemi un piacere ! avete
trovato il capro espiatorio per riuscire a non guardare le vostre sporche e insulse coscienze!

frontediliberazionedaibanchieri 08/02/2013 15:25



Noi non credo che abbiamo biosgno di lavare nulla. Con questo commento hai aperto molti problemi che chiederebbero una lunga trattazione, ma ci limiteremo all'essenziale.


E da circa il 1972 che denunciamo le " angherie" della polizia su quanti si ribellano al sistema, sui metodi giustizialisti usati ma che molti, questi si, non si sono accorti che esistevano fino
a quando non hanno toccato loro. Noi siamo " paladini della Nazione" come dici tu perchè vogliamo mantenere la nostra storia, le nostre tradizioni, la nostra cultura. Abbiamo sostenuto da sempre
le Cattedrali in Europa ed i Minareti nel deserto. Difenddere l'identità del proprio popolo è difendere i nostri figli. Claudio Marconi