Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

EUROPA: VIA LIBERA DA ULTERIORI FURTI DI SOVRANITA'

Pubblicato su 28 Marzo 2013 da frontediliberazionedaibanchieri in EUROPA

Dopo il Fiscal Compact, terribile camicia di forza, gentile eredità lasciateci dal passaggio degli Unni sulla nostra penisola alis Governo Monti, ed il precedente six pack, un nuovo duro colpo sta per essere assestato alla sovranità dei paesi europei: il two-pack

 

4599413-ilustracion-del-hundimiento-del-euro-esta-guardando.jpg

 

Si tratta di un documento che i giornali nostrani hanno sinora trattato come ordinaria amministrazione, relegandolo come fu per la Repubblica del 20 febbraio nella pagina Economia e Finanza, oppure descrivendolo con toni asettici come ne Il fatto quotidiano del 12 marzo. In realtà, se i nostri giornali fossero un po' meno europeisti ed un po' più italiani avrebbero avuto quanto meno da metterlo in prima pagina con tanto di toni allarmistici. Già, perché c'è effettivamente da allarmarsi leggendo il testo del trattato che potrebbe essere approvato già nel prossimo ECOFIN e che rappresenta il completamento della triade FiscalCompact-SixPack-TwoPack che diventerà l'arma per eccellenza del controllo autoritario dei paesi del nord su quelli del sud (Italia in primis). Oggi, solo uno spaurito gruppo di intellettuali fra i quali Fausto Bertinotti, uomo di cui abbiamo grande stima, ha deciso di pronunciarsi al riguardo sottoscrivendo un appello su il Manifesto che dalla prima pagina rimanda addirittura alla quattordicesima, intitolato Contro la tenaglia del two-pack ed immediatamente sottoscritto tramite e-mail dal nostro blog ilsenecano.com. In esso si chiede che il governo, o chi ci sarà per quel momento, sollevi la questione al prossimo ECOFIN che dovrebbe tenersi prima di maggio poiché anticipato, dal momento che se ne nessun paese esprimerà perplessità circa il documento, esso verrà automaticamente approvato con buona pace di quel che resta del nostro essere paese libero. 

Ma in cosa consiste il two-pack?

Trapattoni, grande conoscitore della lingua inglese, direbbe che consiste in 'Due pacchi' e, dicendo questo, in realtà ci prende meglio di chiunque altro. Infatti, esso stabilisce che le finanziarie (o come definiti oggi 'Leggi di Stabilità'), ossia il bilancio generale dello Stato in cui vengono decisi dove verranno devoluti i soldi raccolti con le tasse, dovrà essere sempre messo al vaglio della Commissione Europea che, se finora poteva solamente esprimere un semplice parere, ora grazie al two-pack potrà pronunciarsi in maniera vincolante, costringendo un paese, ad esempio, a togliere soldi dalla sanità per destinarli all'agricoltura. Il tutto prescindendo dal parlamento nazionale. In sostanza, un simile documento sancisce di fatto la fine della nostra libertà nazionale perché per esercitare la nostra democrazia abbiamo in primo luogo bisogno di gestire liberamente le nostre risorse, senza che un gruppo di stranieri venga a dirci cosa fare e noi obbediamo chinando il capo. 

A volte viene da domandarsi dove vivano i nostri parlamentari europei che questa monnezza l'hanno approvata l'11 marzo di quest'anno. O meglio, ci sarebbe da dire che di anti-europeisti in Europa se ne possono contare sulle dita di una mano e generalmente non sono italiani. 

Perché questo nuovo documento nuocerebbe così tanto alla nostra sovranità? Innanzitutto perché di questa Commissione Europea non è noto neppure come voti, se a maggioranza qualificata, se all'unanimità, se a maggioranza semplice. Tutti i siti internet, persino il fornitissimo sito della commissione stessa, fra un provvedimento su caccia e pesca ed uno sulle spiagge, non è in grado di specificare come votino questi commissari. Già questo la dice lunga sulla trasparenza dell'organo a cui stiamo per affidare il nostro futuro. In secondo luogo perché l'organismo in questione a partire dal 2014 diventerà quanto di più instabile possa esistere a questo mondo; infatti, una disposizione sancisce che a partire da tale data essa sarà composta non più dai rappresentanti dei 27 stati membri, ma da soli 2/3 di tale numero, provvedimento giustificato dall'eccessivo numero di partecipanti. Dunque, per rotazione a decidere sul nostro bilancio potrebbe non esserci neppure Tajani che attualmente ci rappresenta in Commissione e per giunta mancherebbe 1/3 di aventi diritto. Dunque, potrebbe accadere che vi sia un turno composto a maggioranza da rappresentanti del nord Europa che potrebbero fare una politica a loro favore costringendoci, ad esempio, a imporre ulteriori privatizzazioni in loro favore (e conoscendo la loro slealtà è molto probabile che ciò accada). Non solo, il Consiglio Europeo, organo composto dai primi ministri degli stati membri, potrà, decidendo all'unanimità, di ridimensionare il numero dei partecipanti della Commissione (cosa che non potrebbe mai esistere in un qualsiasi stato di diritto, dove la Costituzione sancisce il numero di partecipanti ed esso può essere modificato solo da una maggioranza consistente in un parlamento nominato dal popolo). Così, se alla Germania verrà voglia di avere il pieno controllo dei bilanci degli stati del sud basta che ricatti, come fa sempre, tutti gli altri primi ministri facendo sì che si voti all'unanimità per un numero di 4: presidente, commissario tedesco, commissario olandese e commissario finlandese. Questa è una eventualità non tanto lontana, dal momento che il Fiscal Compact è stato votato proprio tramite questo procedimento. 

La Commissione Europea può dunque diventare il piede di porco con il quale la Germania potrà liberamente portare a termine la Seconda Guerra Mondiale vincendola (vd anche http://www.ilsenecano.com/2013/03/merkel-come-hitler-ha-dichiarato-guerra.html).

 

Per chiunque volesse sottoscrivere l'appello lanciato su il Manifesto, è sufficiente che lo inoltri all'indirizzo e-mail    cercareancora2012@gmail.com

 

Fonte: ilsenecano.com

Commenta il post

Barbara 03/29/2013 03:21


il Manifesto che parla di sovranità e se ne preoccupa quando solo fino a qualche mese fa chiunque pronunciasse la parola sovranità veniva accusato di nazi fascismo dalla stessa intellighenzia che
scrive sul manifesto in quanto sabotatori del magnifico sogno europeo è davvero ridicolo.


ma si tranquilli censurate pure i commenti, niente di nuovo 

Barbara 03/29/2013 03:18


bene. Prendo atto che riteniate i cittadini tedeschi responsabili di 20 anni di progetto europeo creato dalle banche. Prendo atto che si ritiene necessario ammazzare i tedeschi perché colpevoli
di avere le banche che hanno. Mica come le banche degli altri stati che sono tanto gentili e disponibili pure a regalarli i soldi.



ah ed io credevo che fosse una questione di banche. Quindi la Merkel oggi, come i suoi predecessori,  ha imposto la ratifica dei trattati negli ultimi 20 anni?
Nessuno che si è opposto? Nessuno dei 17 stati in 20 anni ha denunciato Ah la Germania ci punta la pistola alla tempia?
Come mai per 20 anni gli europeisti e statisti di tutti e 17 paesi aera euro ratificavano trattati con tanto di suono delle fanfare lieti di aver segnato un altro passo in avanti verso un
futuro prospero per l'intera umanità?
Certo, tutti ipnotizzati dal presidente tedesco di turno, tutti vittime di una sorta  di MK Ultra...
Che forma avrebbe preso l'Ue era ben chiaro fin dalla CEE, solo un mercato per le scorribande delle multinazionali ed affaristi vari. Ma sì, saranno stati tutti alle dipendenze della
Germania....che infatti se ne è ben guardata di entrare nell'euro (se davvero se ne voleva approfittare se ne sarebbe stata FUORI) ma l'inghilterra e gli Usa nessuno li tira mai in ballo? Mah
saran vittime della Merkel anche loro no?
Un aiutino...

http://lavocedelcorsaro.myblog.it/archive/2012/02/27/tutte-le-strade-portano-a-washington-altro-che-merkozy.html

Ed inoltre, vuoi dire che il Mes ad esempio, o Fiscal Compact o trattato di lisbona, in che modo ingrassa le tasche dei singoli cittadini? Mi dicessi le banche, ok ci sto. Le banche di
qualsiasi nazione, a meno che non si ritengano le banche che so, spagnole generose e gentili mentre quelle tedesche cattive. Ma a quanto pare per alcuni è la nazionalità di una banca che ne
determina la natura. Se ha il passaporto giusto ecco che la banca si adopera a gratis e con spirito di abnegazione al benessere della collettività.
Pare questa l'impressione.



ah dimenticavo.QUindi il bottino rubato ai ciprioti viene accreditato sui conti correnti
dei singoli cittadini tedeschi o va alle banche?
Da quando le banche sono elette a rappresentanti dei cittadini?
Poi se si vuole aizzare razzismo per conto terzi è un altro discorso..

frontediliberazionedaibanchieri 03/29/2013 08:34



Che questa Europa sia stata creata per distruggere i popoli credo che ormai sia fuori discussione. Noi non vogliamo " ammazzare" i tedeschi, ma siccome siamo italiani ci piacerebbe che qualcuno
facesse gli interessi dell'Italia, come la Merkel li fa della Germania. L'euro è stato creato per meglio dominare i popoli che non avendo più una moneta sovrana sono alla mercè della BCE. Mi
spiego meglio nel 1997 o giù di li il rapporto del debito pubblico era del 132% i titoli di Stato rendevano il 15-16% e non si è mai parlato di spread o di fallimento: perchè? Perchè i titoli di
debito, in larga parte, rimanevano in Italia che avendo una moneta sovrana ( ma qui si aprirebbe il discorso sovrana a metà), faceva acquistare gli invenduti alla Banca d'Italia.La Germania non è
rimasta fuori perchè obbligata da Francia e Inghilterra ad entrarci in cambio dell'unificazione in quanto, i due " preveggenti" non volevano una Germania con il marco forte. Per quanto riguarda
gli speculatori USA o inglesi niente da dire: sono degli avvoltoi. Claudio Marconi



ilsenecano 03/28/2013 19:17


Felice che vi sia piaciuto questo articolo, ve ne sono molti altri nell'archivio che potrebbero senza dubbio essere di interesse per tutti. Complimenti per i vostri contenuti, li ho appena
ispezionati.


 


Lorenzo Frascotti (amministratore di ilsenecano.com