Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

Eric J. Phelps: I Gesuiti e la Vera Storia degli Stati Uniti d’America (Parte 1)

Pubblicato su 13 Agosto 2012 da frontediliberazionedaibanchieri in ITALIA

In questa intervista, verranno affrontati temi quali Ordine dei Gesuiti, Massoneria, Sistema Monetario, Alimentazione e Salute nel mondo corporativo, Religioni Istituzionalizzate operative a livello internazionale e molto altro. Eric Phelps rivela inoltre gli elementi essenziali per comprendere la vera Storia degli Stati Uniti d’America. Chi è in realtà ad operare dietro le quinte per creare Ordine dal Caos?

DG: Dennis Grover
EJP: Eric J. Phelps

 

DG - Buonasera e benvenuti a “Liberty and Justice for All”, stasera avremo un’altra presentazione per voi, informazioni che purtroppo non vengono pubblicate dalle case editrici e che invece dovrebbero assolutamente essere pubblicate. Informazioni che dovreste avere a disposizione per poi agire di conseguenza. Agire in quale maniera? Questo può essere relativamente poco importante. Ma tutti noi dovremmo avere a disposizione tutte le informazioni possibili. Ora, prima di tutto, ci sono state numerose persone che ci hanno accusato del fatto di organizzare trasmissioni in cui ce la prendiamo con un gruppo specifico o con chi non amiamo. Vi dirò che non esiste alcuna cosa che io non ami eccetto la disonestà intellettuale o la manipolazione. Quindi noi presentiamo qualsiasi informazione a nostra disposizione non per prendercela con un particolare gruppo, non per accusare una specifica categoria di persone. Crediamo di non fare nulla di male se non presentare l’altro lato delle questioni, quelle informazioni che spesso sembra così difficile ottenere. Ora, cos’è che accade in realtà? Ammetto che tutto questo sia una sorta di prova che devo tuttavia affrontare. A volte, nei Media, quando ci viene presentata una serie di informazioni si tende a concentrarsi su una piccola sezione del messaggio e si dice “quella parte non mi piace, di conseguenza non ascolterò tutto il resto”. Se vi capiterà di trovarvi di fronte a questo genere di situazioni stasera, e questa sera affronteremo temi che si ricollegano a differenti gruppi religiosi, se voi appartenete ad uno di questi gruppi religiosi, e vi capiterà di ascoltare cose che non vi sono gradite, per cui sareste portati a dire “non ascolterò tutto il resto perchè quella parte non mi piace”, voi non renderete a voi stessi un buon servizio, perchè il resto potrebbe riguardarvi e finireste col perdere utili informazioni. Non ce la prenderemo con i Cattolici stasera. Se proprio dovessi prendermela con qualcuno me la prenderei, che ne so, coi Mormoni, o con chiunque altro, non è importante. Noi non intendiamo attribuire colpe a nessun gruppo specifico. E quindi ricordate che se trovate una parte che non amate, vi prego di non scartare tutto il resto. E se proprio trovate una parte che non vi piace, chiamate me, o il mio ospite, Eric Phelps, e discutiamone. Nel caso ci sbagliassimo, chiamateci e ne discuteremo. Soprattutto se ricoprite una posizione di autorità, diciamo così, noi saremmo felici di ascoltarvi e di far ascoltare ad altri la vostra opinione. E’ anche vero che questa è la nostra condotta da molto tempo e sono ben poche le persone che provano a rispondere o a contestare, affermando “guardate, ciò che state affermando non corrisponde alla verità”. Coraggio, chiamateci e fateci conoscere le vostre ragioni. In ogni caso, ecco a voi Eric Jon Phelps. Sono in contatto con lui da almeno un anno, è lui il mio ospite, il suo libro è ormai prossimo all’uscita, alla pubblicazione, per la metà di Luglio. Il libro si intitola “Vatican Assassins”, e dal titolo si presume tratti di questioni assolutamente delicate. In ogni caso, Eric, è un piacere averti qui

EJP - Il piacere è tutto mio.

DG - Sono molto felice che il tuo libro sia ormai in via di pubblicazione. Ho letto il tuo manoscritto e non voglio dire che mi abbia esattamente terrorizzato perchè in fondo si tratta di analizzarlo da un punto di vista completamente differente. Ovvero cercare di scoprire chi è a dirigere lo spettacolo. Tu hai condotto ricerche ad amplissimo raggio. Hai ricevuto reazioni negative rispetto a ciò che sostieni? In ogni caso, prima di tutto, ho intenzione di rendere perfettamente chiara una cosa a proposito del lavoro di Eric, perchè io ho visto la documentazione. Quello che Eric scrive sui suoi libri non è Teoria, quello che Eric scrive sui suoi libri è Storia. Ed una volta che avrete in mano il suo libro, che vi piaccia o meno, una volta che avrete in mano il suo libro, avrete a disposizione mi pare circa 7.000 pagine, perchè il suo libro è accompagnato da ulteriori testi di precedente pubblicazione.

EJP - 5.000.

DG - 5.000. Va bene. Ho un pò esagerato. 5.000 pagine che hanno condotto alla realizzazione del libro e del CD-Rom che accompagna il libro stesso. Si tratta di un testo assolutamente affascinate e la prima domanda che mi viene in mente è, come ti è venuto in mente di avviarti lungo una simile sentiero?

EJP - Prima di tutto, mi sono inizialmente imbarcato in questa grande avventura perchè intendevo rimediare al danno derivante dal mancato utilizzo della versione della “King James Bible” (Bibbia di Re Giacomo). Le persone continuavano ad utilizzare altre versioni, ed io credevo non fosse un problema, fino a quando ho scoperto che il testo in greco ed il testo in ebraico fossero decisamente differenti dalle nuove versioni, quelle successive alla King James Bible. Tutto questo mi ha portato a fare ricerche presso la “Westcott-Hort Division Committee” sul periodo che va da 1870 al 1885 circa e ho così scoperto che il testo greco era differente dalla versione del “Textus Receptus” in almeno 4000 punti. Una scoperta che mi ha portato ad investigare su chi abbia potuto porre in atto simili manomissioni. L’altra questione di ispirazione per la mia avventura è stato l’omicidio di Abramo Lincoln, soprattutto dopo aver letto il libro di Burke McCarty “Le Verità Nascoste a proposito dell’assassinio di Abramo Lincoln”, pubblicato nel 1924, che, riassumendo al massimo, ritiene i Gesuiti i responsabili dell’omicidio di Abramo Lincoln, con riferimento soprattutto al controllo da loro esercitato su John Surratt, che fuggì ad Alessandria d’Egitto per arruolarsi successivamente nell’Armata degli Zuavi del Papa e che fu infine condotto qui per essere processato nel 1876. L’altra questione rilevante è stata l’omicidio del Presidente Kennedy, che mi colpì assai profondamente quando frequentavo il Quarto Grado scolastico ed in riferimento al quale feci un voto sin da allora, quello di scoprire chi e come ne fu responsabile. Quindi negli anni ho svolto le mie ricerche e ho alla fine scoperto “chi” lo fece e “perchè” lo fece.

DG - Ora, l’Ordine dei Gesuiti, molte persone ne hanno sentito parlare, ma pochi sanno cosa sia in realtà. Cos’è in realtà?

EJP - L’Ordine dei Gesuiti fu fondato nel 1540 da Ignazio di Loyola, un nobile spagnolo. Fu fondato per trasformarsi in un ordine militare con lo scopo di distruggere la Riforma Protestante e riportarci tutti indietro al Medioevo, all’Età Oscura dei Papi, periodo in cui il Papa dominava il mondo con il titolo di “Re del Mondo”, soprattutto in Europa, in cui “tutti” i Re erano soggetti al Papa. Quindi queste sono le ragioni che portarono alla nascita dell’Ordine dei Gesuiti. E ricordiamo che si tratta di un Esercito, si tratta di un Ordine Militare. Non è semplicemente un Ordine Religioso. Il loro proposito principale, attraverso la loro Contro-Riforma, il loro Concilio di Trento, è quello di distruggere la Riforma e riportarci indietro alle condizioni vigenti nel Medioevo.

DG - Mi è stato riferito dai Media locali e dal dipartimento dello sceriffo locale e dal dipartimento dell’avvocatura locale che il termine “militare” sia un attributo compromettente.

EJP - Ignazio li chiamò il suo “Esercito”. Erano chiamati i “Cavalleggeri” del Papa. Venivano chiamati il “Corpo”. Così come vengono definiti anche i Marines. Ricordiamoci che il Corpo dei Marines è stato creato ricalcando l’Ordine dei Gesuiti. Stiamo parlando di un Ordine Militare, di un Esercito. E Napoleone Bonaparte ne ha parlato nelle sue memorie, mentre era confinato a Sant’Elena, definendoli un vero e proprio Esercito, come sappiamo dal Generale Montalon che ha poi fatto giungere a noi le sue memorie.

DG - Loro hanno successivamente ispirato altri ordini, e tuttavia esistono ancora oggi, vero?

EJP - L’Ordine dei Gesuiti esiste ancora ai nostri giorni, è ancora più grande e più potente che mai. I Gesuiti devono totale ed assoluta obbedienza ai loro Superiori. I loro Superiori rappresentano la parola di Dio, qualunque cosa i loro Superiori ordinino, loro sono tenuti ad obbedire.

DG – Ma loro non sanno con certezza che quella è la volontà di Dio.

EJP - Tuttavia è quello che sono indottrinati a credere. Dopo essersi sottoposti ai propri Esercizi Spirituali, sono assolutamente predisposti a credere che quella sia la verità, è a quello che credono. Vengono completamente tagliati fuori da tutti i loro legami familiari, vengono rigorosamente allontanati da padre, madre, fratelli e sorelle. La loro Famiglia è l’Ordine.

DG - Scusami, ma tutto questo somiglia moltissimo ad vero e proprio lavaggio del cervello?

EJP - Certamente. Ogni 30 giorni, nel corso dell’anno, i Gesuiti sono obbligati a condurre i propri Esercizi Spirituali, per cui si ritirano in numerosi luoghi specifici, in cui si concentrano nuovamente su quelle che sono le loro mete. E la loro meta principale è il Governo Mondiale finalizzato al Dominio del Mondo tramite un Papa da loro controllato operante dal Tempio di Salomone ricostruito a Gerusalemme, quella è la loro meta.

DG - Governo Mondiale. Ne abbiamo sentito parlare a lungo ed ora pare che una serie di circostanze si stiano manifestando, per strade diverse, finalizzate al governo del mondo. Per come ho compreso la vicenda. E devo dire che la cosa assume sempre più un senso, è necessario controllare il settore alimentare, controllare il settore sanitario e controllare il sistema monetario… se sei in grado di controllare queste tre cose, puoi effettivamente controllare il mondo….

EJP - E non dimentichiamoci tutte le religioni organizzate…

DG - Giusto…

EJP - l’Islam, e tutto il resto…

DG - E tutto il resto… Quindi pare che i Gesuiti controllino o siano coinvolti in tutte le religioni organizzate?

EJP - In tutte le religioni organizzate e centralizzate, assolutamente. Ogni organizzazione religiosa che sia dotata di un organo centrale in grado di fungere da elemento di direzione, ovvero i Battisti del Sud, gli Episcopali, Presbiteriani, i Luterani, ogni organizzazione che preveda in sè un organo centrale di controllo e direzione, loro sono in grado di controllarlo per mezzo di Massoni di alto livello appartenenti alla Scottish Rite FreeMasonry (Rito Scozzese della Massoneria) che in realtà gli stessi Gesuiti hanno creato.

DG - E quindi se tu sei in grado di controllare le religioni organizzate, come fai a controllare il sistema monetario?

EJP - Perchè in realtà controlli le Banche Centrali. Esattamente come realizzarono con il sistema delle “Riduzioni” in Paraguay. Operi in maniera da creare una Banca Centrale, ti assicuri di essere tu stesso a controllarla, ed ogni condotta operativa della banca, soprattutto in riferimento al livello del credito che la banca stessa eroga, sarai sempre tu a decidere dove e come quel credito sarà speso. Qui, mirando alla costituzione di un complesso militare e industriale, come è accaduto per mezzo della Federal Reserve Bank, che è stata assolutamente determinante per la creazione del complesso industriale e militare americano .

DG - La Federal Reserve, uno dei miei argomenti preferiti. Quindi la Federal Reserve controlla, come è ovvio, l’offerta di moneta, e si tratta di “moneta-debito”… si tratta di denaro “creato dal nulla”…

EJP - Si tratta di “legal tender”, in base alla legge, si tratta di “legal tender” e non di moneta legale, la moneta legale sarebbe rappresentata da monete metalliche in oro o argento, mentre “legal tender” è qualsiasi cosa il Congresso decida possa essere “legal tender”.

DG - Quindi il dollaro/debito della Federal Reserve a cui la maggior parte delle persone attribuisce un valore, in pratica gli attribuisce un valore perchè gli viene detto che quello è il valore che ha.

EJP - Esattamente. Si tratta fondamentalmente di una questione di Fede, è come un’Indulgenza, un’Indulgenza di Carta, ricordiamolo, un Dollaro è rappresentato da 412 grani di argento, non è un pezzo di carta.

DG - Esattamente….. Ma noi questo non lo sappiamo. O meglio non lo sa la maggior parte delle persone.

EJP - Ci viene insegnato tutto per bene…

DG - Quindi le persone spendono dei debiti, si scambiano dei debiti…

EJP - Siamo una nazione di ladri. Questi pezzi di carta vengono creati, quindi ci viene detto di utilizzare questo denaro. Tu fornisci a me un legittimo servizio ed io “rubo” il tuo lavoro mettendoti a disposizione una banconota della Federal Reserve. Successivamente altri compiono un lavoro per te ed a quel punto sei tu a “rubare” il loro lavoro fornendogli le tue banconote della Federal Reserve. Siamo una nazione di “ladri” che si derubano l’uno con l’altro, ogni santissimo giorno.

DG - Ed inoltre la IRS ruba ogni giorno una parte del nostro lavoro.

EJP - Non esattamente, il compito della IRS è semplicemente quello di tracciare ciò che hai compiuto, quello che hai speso, in maniera da creare le condizioni sistemiche per distruggere progressivamente la classe media…

DG - Quindi l’inflazione viene creata dalla Federal Reserve, non è il risultato dell’interazione tra domanda e offerta?

EJP - No. L’inflazione è sempre creata artificiosamente. Nei fatti, l’inflazione è una forma di tassazione occulta.

DG - Ho frequentato il College, so che mi dirai che è come essere stato in prigione, comunque ho frequentato il college e il mio professore non sarebbe stato d’accordo. Lui mi ha in realtà insegnato al College che sono le interazioni tra domanda e offerta a determinare l’inflazione. E io gli ho detto “non credo sia esattamente così”, e lui ha ribadito che ero io a sbagliarmi… ma in realtà era lui a sbagliarsi.

EJP - Chiunque abbia studiato Keynes in Economia, ed è su quello che la Federal Reserve è fondata, quella è la loro teoria di riferimento. Noi sappiamo che John Maynard Keynes è stato un uomo vizioso ed assai discutibile, era un sodomita, era sua abitudine comprare giovani ragazzi in Marocco al fine di servirsene per soddisfare le sue voglie. Si tratta dello stesso John Maynard Keynes che ha avuto un ruolo essenziale nel Trattato di Versailles, il trattato di pace che che ha finito col distruggere il popolo Tedesco. Si tratta di un uomo malevolo e sinistro eppure il suo sistema economico viene insegnato in tutte le maggiori Università del nostro Paese, ed è naturalmente una farsa assoluta.

DG - Tuttavia è quello che mi hanno insegnato… è questo che accadeva alla mia Università… quindi controllano il denaro, cosa dire allora a proposito dell’Istruzione?

EJP - La stessa cosa….

DG - L’Istruzione non viene solo dalle religioni organizzate. Esiste una responsabilità a livello statale in riferimento all’Istruzione. Credevo si trattasse di responsabilità a livello di Contea mentre si tratta in realtà di responsabilità a livello federale. Sono quindi in grado di controllare il Governo Federale?

EJP - E’ esatto. I Gesuiti controllano il Governo Federale tramite il Council on Foreign Relations

DG - Il CFR, di nuovo…

EJP - Il CFR. Il presidente dell’Università di Fordham, il Presidente Gesuita, è un membro del Council on Foreign Relations. E di qualunque organizzazione i Gesuiti facciano parte, loro la controllano.

DG - Quindi ci sono problemi anche lì. C’è il problema legato all’Istruzione.

EJP - Il CFR fornisce l’indirizzo per una serie ampia di questioni, di conseguenza è il CFR a stabilire gli indirizzi educativi e le politiche di welfare.

DG - E per quanto riguarda il settore alimentare? Cosa c’è da dire a questo proposito?

EJP - Loro controllano i Giganti del settore alimentare. Per mezzo del “New Deal”, hanno rovinato tantissimi contadini del Midwest e li hanno rimpiazzati con queste enormi, gigantesche aziende agricole corporative, in maniera tale da fornire a tutti noi quello che io chiamo “Cibo Corporativo dell’Uomo Bianco”. Non è cibo. Si tratta in realtà di “Cibo Corporativo dell’Uomo Bianco”. E’ un “veleno”, è praticamente privo di enzimi, è completamente svuotato di ogni elemento vitale, tutto il vostro latte e il vostro burro pastorizzato o sterilizzato rappresentano in pratica un “veleno”. A questo si aggiungono vaccinazioni ed immunizzazioni varie ed alla fine ti trovi di fronte un popolo decisamente malato.

DG - Che è esattamente ciò che abbiamo di fronte. Ora, e questa è una questione in parte distinta, ora si parla molto del fatto che vengano diffuse sostanze dal cielo. E’ anche questo che sta accadendo?

EJP - Certamente. Loro utilizzano quelle che vengono definite scie chimiche. E queste scie chimiche hanno la funzione di farci ammalare, di indebolirci. Ci saranno circa 100 milioni di americani con malattie croniche, che non avranno la volontà per resistere alla tirannia, e non avranno la volontà per resistere ad una invasione proveniente dall’esterno ad opera della Cina comunista, della Russia e dei Musulmani. Che loro stanno in realtà pianificando.

DG - Hai tutto questo documentato?

EJP - E’ tutto nel mio libro.

DG - E’ tutto sul tuo libro… quindi, ora che sono riusciti a farci ammalare tutti, fondamentalmente quello che faremo sarà andare da un dottore che ti fornirà una prescrizione per renderti un “non-malato”, è giusto?

EJP - I principi della medicina sono completamente “gesuitizzati” oggi. In altre parole, puoi fare quello che vuoi, andare dove vuoi, seguire tutti i trattamenti che vuoi, ma quando ti ammali, finirai in ogni caso da “noi” che ti forniremo la tua “zampa di corvo”. Quella che noi chiamiamo “prescrizione”, e questa zampa di corvo, se indossata intorno al collo, ti farà sentire bene. Seguire tale prescrizione ti farà sentire bene. Quello che in realtà farà, sarà sopprimere i sintomi che indicano che tu sia in realtà malato per un pò, fino a che le tue condizioni peggioreranno, e quindi quando tornerai, potremo sottoporti a radiazioni, a medicina chirurgica. Tuttavia, queste persone non hanno alcuna istruzione a livello di nutrizione, non hanno alcuna istruzione a proposito della maniera in cui il sistema endocrino sia integrato con il sistema nervoso centrale. Bisogna tenere il proprio corpo integro, mantenere questi sistemi funzionanti nella maniera corretta. Evitando assolutamente di utilizzare l’amalgama per la cura dei propri denti, perche è velenoso. Il mercurio rappresenta la seconda sostanza più tossica al mondo ed inoltre non bisogna assolutamente sottoporsi a vaccinazioni e immunizzazioni. Ci sono almeno 39 virus vivi solo nel vaccino anti-polio. In pratica ti rendono “bello e malato” già a partire dai due anni di età.

DG - Come sopravvivere a tutto questo?

EJP - Noi dobbiamo stare lontani da tutto questo. Non dobbiamo vaccinare i nostri figli, istruire i nostri figli a casa, curare i nostri denti con otturazioni a base di ceramica o di altre sostanze non tossiche. Non dobbiamo acquistare i nostri cibi dai comuni supermercati. Dobbiamo assolutamente stare lontani dai supermercati, perchè quei luoghi sono tossici. Non hai alcuna possibilità di ottenere puro cibo organico lì. Non bisogna assolutamente mangiare cibo pastorizzato e sterilizzato. Noi dovremo utilizzare latte e burro non trattato, evitando queste assurde paure legate alla salmonella.

DG - Giusto. Ma la ragione per cui trattano con additivi i nostri cibi, è ‘per proteggerci’, naturalmente. Tutto appare fondato sulle reazioni emotive. Quello che intendo dire è che si tratta di cose sciocche, dico stupide, però… il controllo delle armi, non è una questione di armi, è una questione di libertà. Tuttavia loro utilizzano le reazioni emotive per condizionare le persone. Dicendo in pratica, se noi facciamo questo, accadrà quest’altra cosa che è senz’altro positiva.

EJP - La Conferenza dei Gesuiti è stata per almeno 20 anni dichiaratamente contro la possibilità che i cittadini americani abbiano a disposizione pistole, fucili o carabine. Questa, alla Conferenza dei Gesuiti, rappresenta la posizione ufficiale.

DG - Però… non riesco a comprendere il perchè…

EJP - Perchè non è possibile avere una “Inquisizione” quando le persone hanno a disposizione delle armi.

DG - Ci sono 700 milioni di armi in circolazione negli Stati Uniti. Questo potrebbe rappresentare un problema, mi viene da pensare. Quindi, va bene…. partiamo dalla considerazione che sia così, che si stia operando, in pratica, per una presa di potere all’interno del Paese. E non intendo riferirmi ad una semplice ipotesi, perchè so che…

EJP - Lo hanno scritto…

DG - E’ quello che hanno scritto. Loro non riusciranno a raggiungere quell’obiettivo fino a quando noi saremo armati, di conoscenza… e di armi. Io non possiedo armi, e non mi interessa averne, tuttavia se noi avessimo a disposizione le giuste informazioni, sarebbero loro a perdere, è giusto?

EJP - Abbiamo bisogno delle giuste informazioni, ma abbiamo anche bisogno di sviluppare una coscienza storica, di fare riferimento alla Bibbia quando discutiamo di una serie di questioni, in maniera da poterci rivolgere a Dio, cercarlo affinchè risponda alle nostre preghiere, e poi abbiamo bisogno delle armi. Perchè noi Bianchi Anglo-Sassoni, Celtici, Calvinisti siamo stati gli unici ad aver guadagnato per noi stessi le libertà politiche. Lo abbiamo fatto prima con la “Spada dello Spirito”, che è la “Parola di Dio”, e quindi lo abbiamo fatto con la “Spada della Giusta Autodifesa”, come la definì John Knox quando si espresse contro Maria, Regina di Scozia. Quindi, successivamente, la Spada dello Spirito fu protetta dal Primo Emendamento, mentre la Spada della Giusta Autodifesa fu protetta dal Secondo Emendamento.

DG - Giusto. Quindi questo mi pare anche un concetto di derivazione spirituale…

EJP - Certo

DG - …. almeno per quanto mi riguarda. Ma numerose persone tendono ad eliminare dalla discussione anche questo elemento. Loro affermano che la Bibbia intende dire questo esattamente, si parla cioè di un solo Dio. Ma ci sono altre persone che sostengono che Dio sia in realtà questo, e altri che dicono che Dio sia quest’altro. Eppure il loro Dio pare insegni esattamente le stesse cose dappertutto. Quindi mi pare di poter dire che non sia affatto un problema la maniera in cui lo si chiami. Si tratta dello stesso Dio in fondo.

EJP - Guarda, non è importante solo questo perchè è alla Storia che voglio fare riferimento in questo caso. Nel Medioevo, in tutta l’Europa, gli Inglesi, i Francesi, i Tedeschi, gli Olandesi, gli Spagnoli, gli Italiani, erano tutti sotto il dominio del Papa. Il Papa dominava sui Re. I Re dominavano sui popoli. Sono stati questi i rapporti di potere per l’intera durata del Medioevo. In quale maniera siamo in realtà venuti fuori dal Medioevo, facendo il nostro ingresso nell’Età Moderna? In pratica, è cominciato tutto con la rivolta che si verificò in Olanda, che più tardi divenne la Repubblica Olandese. Quando si verificò una grande rivoluzione e si cominciò a predicare tenendo presente il contenuto della Bibbia, e numerose migliaia di Olandesi ebbero per la prima volta la possibilità di esprimersi apertamente ed il risultato finale fu che questi olandesi sostennero di avere a disposizione la “Parola di Dio”, la Parola di Dio era nella Bibbia, non avevano più bisogno dei sacerdoti. Tale evento rappresentò uno scacco enorme per Roma che per mezzo dei Gesuiti spinse Re Filippo II di Spagna ad inviare 10.000 truppe d’assalto in Olanda nel tentativo di distruggere la Riforma Olandese. Fu così solo dopo 80 anni di guerra civile, nel 1648, che finalmente ebbe inizio l’Età Moderna, e l’Olanda divenne una Nazione Libera. Questo non era avvenuto in Oriente, non era avvenuto in nessun Paese cattolico. I Paesi cattolici non erano stati in grado di creare per sè stessi effettive e libere forme repubblicane di governo, nell’ambito delle quali il Governo stesso fosse limitato nell’esercizio dei propri poteri.

DG – Noi abbiamo provato a fare la stessa cosa, in origine…

EJP - Noi l’abbiamo fatto. E ci siamo anche riusciti.

DG - Ci siamo riusciti, ma poi abbiamo perso tutto…

EJP - Abbiamo perso tutto nella Guerra Civile tra gli Stati (Guerra di Secessione), dopo che i Gesuiti fecero in modo di far giungere, nel tempo, un numero enorme di Irlandesi cattolico romani, insediandoli soprattutto nelle città del Nord e fomentando poi la guerra stessa, in cui il Nord era fondamentalmente un blocco di nazioni cattoliche romane. Ci furono ben 200.000 irlandesi che morirono dalla parte del Nord. Secondo quanto sostenuto da R.L. Dabney in “Defence of Virginia and South”, è soprattutto nei confronti del Sud Protestante che loro hanno combattutto. Ovvero di Paesi come Georgia, Carolina del Sud e del Nord e Virginia, questi erano gli Stati a maggioranza Protestante del Sud, questi sono gli Stati che Sherman e Grant distrussero completamente. Non distrussero la cattolica New Orleans o la cattolica Florida, distrussero invece gli Stati Protestanti del Sud.

DG - Giusto. Ma, riassumendo al massimo, quello che stai dicendo è in pratica che la Guerra Civile (di Secessione) non fu combattuta per l’abolizione della schiavitù. Fu in realtà combattuta per rendere tutti noi degli schiavi.

EJP - E’ esattamente così. Ed è esattamente quello che Horace Greeley ha sostenuto, e che io riporto all’interno del mio libro. Riporto ciò che Horace Greeley sostenne ovvero che grazie ad essa abbiano reso tutti, tanto i bianchi quanto i neri, degli schiavi del nostro Governo a Washington. Ed è esattamente quello che abbiamo davanti ai nostri occhi oggi.

DG - Ma se si leggono i libri di testo del Terzo Grado scolastico, si dice che la Guerra Civile fu combattuta per liberare gli schiavi, in pratica è solo quello che c’è scritto.

EJP - E’ una affermazione assolutamente ridicola. Lincoln dichiarò agli Stati del Sud che avrebbero potuto preservare il sistema schiavista ma era essenziale che non cercassero la Secessione. Gli Stati del Sud sostennero però che le condizioni cui erano stati soggetti li avevano condizionati per così tanti anni che a quel punto si erano decisi alla Secessione. E Alexander Stevens, che era il Vice-Presidente della Confederazione Sudista, lo ha spiegato nella sua grande opera “Constitution of the War between the States”, in cui egli sostenne chiaramente che ogni Stato aveva il diritto di dichiarare la Secessione. Ed in particolare fece il nome di 3 Stati, i quali avevano il diritto di dichiarare la Secessione sulla base dei documenti firmati al momento della Ratifica. Vi erano in particolare due Stati del Nord ed uno Stato del Sud che si erano riservati il diritto di poter dichiarare la Secessione. I due Stati del Nord erano quelli di New York e del Rhode Island, mentre lo Stato del Sud era la Virginia. Questi Stati si erano riservati il diritto di poter dichiarare la Secessione e questi 3 Stati avevano quindi questo diritto così come avevano in altra forma questo diritto tutti gli altri, perchè si trattava di una Unione fondata sul Consenso.

DG - La Costituzione, per come era stata scritta e per i suoi intenti, per me è assolutamente chiara, ed anche per numerosi studiosi, ogni Stato poteva effettivamente dichiarare la Secessione…

EJP - Se volontariamente entri a far parte di una Unione, puoi successivamente uscire da quella Unione, se vengono compiuti degli abusi o se si viene meno a ciò che è scritto nell’accordo originario. Il Nord ha violato quell’accordo numerose volte…

DG - Ed ora viene fuori la questione che numerosi Stati erano soggetti a condizioni particolari, ovvero che entrarono a far parte dell’Unione (Federale) ma lo fecero sulla base di uno status differente da quello degli altri. Ognuno, in pratica, ne entrò a far parte in maniera diversa da un altro. Il Nevada ad esempio, ce ne stiamo accorgendo oggi, per quanto riguarda il Nevada, il 13% del Nevada fu ammesso come Stato, mentre l’87% del Nevada fu ammesso come Territorio. In pratica, (il Governo Federale) mantenne il controllo sull’87%, ed è ancora così ai nostri giorni, è riportato nei documenti. Questo è un ‘nostro Territorio’. Quindi, questo è ciò che in realtà si è verificato, ogni Stato, il caso del Nuovo Messico è un pò diverso, l’Idaho è in una situazione simile, la California è addormentata, non so esattamente cosa stiano facendo a proposito. Ma questa è una delle ragioni per cui si combattevano in realtà, hanno realizzato tutto questo ‘contro i singoli Stati’.

EJP - E’ necessario che alcuni elementi siano estremamente chiari nella nostra mente. A partire dal 1789 fino al 1868, noi abbiamo avuto una Repubblica Protestante e Calvinista, in cui la Costituzione operava a Garanzia di un esercizio limitato di potere da parte del Governo e non erano inoltre assolutamente previsti altri poteri al di là di quelli fissati nel documento costituzionale, inclusa l’assenza della possibilità di creare una Banca Centrale Nazionale. Al contrario, in quel particolare caso, credo si tratti del caso di Marburg versus Madison… in ogni caso, a partire dal 1868 fino ai nostri giorni, noi facciamo parte di un Impero Gesuita. Tutti gli Stati sono delle semplici Province. Non abbiamo più Stati Sovrani. Siamo semplici Province della grande città centralizzatrice Washington D.C.. Perchè si tratta di una struttura di Governo modellata sul modello Romano. Esattamente come nel Governo dell’Antica Roma: Roma è la città centrale mentre tutti gli altri Paesi rappresentano le Province dell’Impero Romano. E loro hanno costruito questo Impero esattamente nella stessa maniera. E successivamente hanno utilizzato questo potere e questo Impero per restaurare progressivamente il Potere Temporale del Papa in tutto il mondo con quella serie di guerre che si sono succedute a partire dall’inizio del Ventesimo secolo fino ad oggi.

DG - Ma non si tratta assolutamente di una colpa dei fedeli cattolici.

EJP - No, certo.

DG - Queste sono alcune delle cose che offendono i fedeli cattolici. Loro sono portati a dire, io sono un cattolico ma non ho nulla a che fare con tutto questo. Ma non si tratta dei fedeli cattolici. È in pratica come… ho avuto una simile discussione non molto tempo fa, in cui qualcuno mi si è presentato ed io gli ho detto in pratica, non mi interessa quale sia la particolare piattaforma, di quel particolare partito politico – non riferirò il loro nome ma parlerò del loro colore, che è il verde – e gli ho spiegato che non mi piaceva quel tipo di piattaforma. Eppure le persone, io ne ho incontrate tantissime, a migliaia, si tratta di eccezionali, meravigliose persone, loro ci mettono il cuore, credono in quello che che fanno, con tutto il cuore, ci credono profondamente. Ma la piattaforma ci dice qualcosa di diverso. E quindi… per le persone o per chiunque altro, non è corretto giudicare le persone sulla base della piattaforma… “A me non piacciono i Gesuiti, che sono cattolici, di conseguenza non amo i cattolici”. Si tratta di un atteggiamento assurdo. Sarebbe come dire, tu non mi piaci, tu sei un bianco, immagina che io sia più abbronzato, insomma, tu sei un bianco…

EJP - Avrei bisogno di un pò di abbronzatura.

DG - Certo, tu hai bisogno di un pò di abbronzatura, è vero…. in ogni caso i Media tendono a pilotare queste frenesie separando in pratica i differenti gruppi. Solo perchè si sostiene che tu sia cattolico… io personalmente sono nato e cresciuto nella Chiesa dei Mormoni. Non ho più niente a che vedere con quel punto di vista perchè non seguo più quella visione del mondo, avendo trovato una strada che è migliore per me, tuttavia certamente non diprezzo i Mormoni.

EJP - Bisogna superare queste dicotomie. I fedeli cattolico romani rappresentano un gruppo, la gerarchia ecclesiastica ne rappresenta un altro, mentre l’Ordine dei Gesuiti è al di sopra di tutto il resto. Io personalmente non ho nulla contro i cattolici. Io semplicemente faccio appello alla coscienza delle persone. Se è a quello che intendono credere, esiste il Primo Emendamento in questo Paese per cui loro sono assolutamente liberi di credere a quello che più gli pare giusto. Ho invece una questione aperta nei confronti di un gruppo di personaggi che hanno nel tempo cospirato per sottrarre a noi il nostro Governo, tentando di renderci dei sudditi di un Monarca straniero. Perchè è esattamente questo che il Papa rappresenta. I definisco il Papa il “Cesare Papale”. Si tratta di un Monarca straniero che non può essere denunciato alle autorità. E’ un Sovrano, governa da un Palazzo, vive in uno Stato Sovrano che risponde al nome di Stato Sovrano della Città del Vaticano. Invia i propri ambasciatori in ogni Paese del mondo. Hanno la propria moneta, le proprie guardie personali, si tratta di una Nazione, va bene. Mi crea problemi l’idea che un Re straniero governi il mio Paese. Perchè sono un patriota e credo che l’America debba essere governata dagli Americani, il Giappone debba essere governato dai Giapponesi, la Germania debba essere governata dai Tedeschi, noi crediamo nel Nazionalismo, crediamo che un popolo debba governarsi da sè, e che non debba essere governato da un Monarca straniero. Mentre sono esattamente queste le condizioni che i Gesuiti si sono impegnati a creare. Essi sono disposti ad uccidere gli stessi fedeli cattolici romani per raggiungere questo obiettivo. Ed uno dei migliori esempi a questo proposito è quello che riguarda John F. Kennedy. E’ stato il primo Presidente cattolico romano che abbiamo avuto, ma poichè ha disobbedito al Papa, tentando di porre fine alla Guerra in Vietnam promossa dal Cardinale Spellman, ed ha osato tentare di porre fine al regno della CIA, che a sua volta rappresenta nulla di più che l’estensione delle SS di Adolf Hitler, lo hanno ucciso.

 Fonte: connessionecosciente   eganbush-copia-1.jpg

Commenta il post