Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

DALLA SIRIA. IL GIORNO DELLA FESTA DEI LAVORATORI DEL MONDO di JOE FALLISI parte 2-3-4

Pubblicato su 14 Maggio 2012 da frontediliberazionedaibanchieri in ITALIA

Incontriamo in un'altra stanza di questa via crucis il colonnello Ahmed Mansur.  siria-1.png

Il suo caso, la sua persona mi colpiscono in modo particolare. Ha perso una gamba in un attentato e non possono togliergli le bende perché la ferita ancora sanguina. Con un filo di voce, ma occhi scintillanti che parlano più delle parole, ci dà il benvenuto in Siria, nella sua amata patria. I nemici della libertà hanno preso in ostaggio davanti a lui, prima che la bomba esplodesse, un gruppo di civili e li hanno immolati come agnelli. Sono capaci delle peggiori barbarie... smembrano e mutilano le vittime... ma incredibilmente, mentre accenna a questi incubi, emana dal suo volto una luce radiosa, come se si trovasse già al di là delle malvagità e delle miserie. Ricorda con un sorriso, prima che lo abbracci accomiatandomi, il proverbio secondo cui i cattivi medici pretendono di curare il mondo mentre sono loro gli ammalati più gravi... 

siria-2.jpg

C'è, tra gli altri militari, un ragazzo andato a proteggere una manifestazione antigovernativa (!) e quasi scannato...

siria-3.png e un brigadiere dell'esercito, prelevato a Damasco e lasciato per strada dai criminali sicuri di averlo ucciso... pure lui sopravvissuto perché la sua ora non era ancora giunta

 siria-4.jpg

 

E ci sono anche vittime civili: un padre che ha visto spirare il figlio e che è stato colpito a sua volta, 

siria-5.png

siria-6.jpg

Commenta il post