Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

CHI ODIA DI PIU'

Pubblicato su 11 Dicembre 2011 da frontediliberazionedaibanchieri

Il pacco bomba di ieri alla Deutsche Bank di Francoforte è stato rivendicato dagli anarchici ed espressamente dedicato a "banche, banchieri e sanguisughe". Questo fa ritenere che anche il pacco bomba di oggi, recapitato al direttore generale di Equitalia, abbia la stessa matrice. Dopo avere colpito una banca, oggi è stata la volta di una sanguisuga. Mi aspetto che il prossimo sia un banchiere.

Una volta si colpivano i politici, le istituzioni, i giuslavoristi. E' interessante notare come oggi il terrorismo abbia individuato un nuovo nemico. E colpisce anche - nel vero senso della parola - osservare come ad un'Europa che si cerca di unire nonostante i suoi popoli corrisponda una reazione violenta e globale. Ieri Francoforte, oggi Roma. A quando Parigi?

Tanto per sgomberare subito il campo da equivoci:
tutte le forme di violenza sono deprecabili. Anche quelle perpetrate sulla pelle della democrazia, però, sia chiaro. C'è un tipo di violenza in cui la coercizione non viene esercitata in maniera conclamata, evidente. Non vedrete mai uno speculatore malmenare un cittadino. La violenza è a monte: ogni volta che togli il cibo di bocca a un bambino perché devi recuperare i tuoi investimenti andati male; ogni volta che cambi i trattati unitari senza chiedere il permesso a nessuno; ogni volta che alzi i tassi di interesse e una famiglia non riesce più a pagare il mutuo; ogni volta che chiudi i cordoni della borsa e un'azienda fallisce; ogni volta che compri o vendi quantità massicce di titoli di stato e determini l'applicazione delle misure di austerity su un'intera popolazione di poveri cristi che un lavoro ce l'avevano e ai quali 1200 euro al mese bastavano anche. Se li facevano bastare, al contrario di chi non molla una poltrona senza una buonauscita di 5 milioni di euro. La violenza è a monte, e risiede nell'imposizione di una dittatura tecnocratica elitaria
talmente oscura da essere impenetrabile, talmente arrogante e autoreferenziale da essere celebrata solo nei templi esclusivi dove entrare è impossibile senza una parola d'ordine, senza un lignaggio adeguato, e dove alteri officianti celebrano rituali sacri declamando astruse formule incomprensibili a chi non si è consacrato al dio denaro, la nuova religione globale cui si tributano sacrifci umani come gli Aztechi immolavano interi popoli per placare l'ira degli dei.

Vi diranno che questi attentati sono il frutto del
clima di odio. E' vero. E' il regno degli inferi che dilaga sulle terre emerse. Se proprio si dovesse rendere necessario stilare una abominevole classifica dell'odio, tuttavia, resta da stabilire - lacrime di coccodrilo a parte - chi odii di più il suo prossimo e quanto gli effetti smisurati di questo odio superiore, che poi è solo lo sproporzionato amore di se stessi, sopravanzino le conseguenze talvolta risibili delle reazioni che vengono a determinarsi.

FIRMA ADESSO LA PETIZIONE PER IL

"REFERENDUM SALVA-ITALIA"

attenzione: dopo la firma, la piattaforma gratuita di raccolta firme iPetitions presenta una pagina dove richiede una donazione. Potete chiudere tranquillamente la finestra: la vostra adesione è stata raccolta comunque. La donazione richiesta non ha a che vedere con l'iniziativa di questo blog e la raccolta non è destinata a questa iniziativa, ma non è altro che un meccanismo standard, molto diffuso, di supporto alle piattaforme che mettono a disposizione gratuitamente servizi online.

<div style="display:block; clear:both; text-align: left;"> <iframe src="http://www.ipetitions.com/widget/view/378321" scrolling="no" marginheight="0" marginwidth="0" style="width: 200px; height:145px; border:1px solid #cdced0; border-bottom:none; background-color:#e9eaeb;"></iframe> <div style="text-align:center; font-family:Arial;font-size:11px; width: 196px; margin-top: -5px; padding: 7px 2px 2px; border:1px solid #364950; color: #fff; background-color:#364950; border-top:none;">      <a style="color: #fff; text-decoration:none;" href="http://www.ipetitions.com/start-petition" _fcksavedurl="http://www.ipetitions.com/start-petition">Create a Petition</a> by <a style="color: #fff; text-decoration:none;" href="http://www.ipetitions.com" _fcksavedurl="http://www.ipetitions.com">iPetitions.com</a> </div> <script type="text/javascript">

  var _gaq = _gaq || []; _gaq.push(['_setAccount', 'UA-307455-4']); _gaq.push(['_setDomainName', 'ipetitions.com']); _gaq.push(['_setAllowHash', 'false']); _gaq.push(['_setAllowLinker', true]); _gaq.push(['_trackPageview']); (function() { var ga = document.createElement('script'); ga.type = 'text/javascript'; ga.async = true; ga.src = ('https:' == document.location.protocol ? 'https://ssl' : 'http://www') + '.google-analytics.com/ga.js'; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(ga, s);})();

</script> </div>

Fonte: Byoblu

bilderberg

Commenta il post

Marino 12/11/2011 09:48


A quando una in parlamento!!?