Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

C'E' DA ESSERE ORGOGLIOSI DI ESSERE ITALIANI ?

Pubblicato su 2 Ottobre 2012 da frontediliberazionedaibanchieri in COMUNITA

E’ proprio vero che su facebook si trova di tutto, ogni giorno nascono gruppi e pagine, e nella ricerca di un approdo relativamente intelligente ( 1 su 100 ce la fa ad esserlo), ho trovato questo in cui le persone raccolgono le motivazioni di fierezza nazionale.

 

 Ecco qualche esempio di risposta postata sulla bacheca del gruppo:

 

 “PERCHE’ TU PUOI ANDARE IN QUALSIASI POSTO DEL MONDO, ANCHE NELL’ANGOLO PIU’ SPERDUTO DELLA TERRA…CI TROVERAI SEMPRE UN ITALIANO!!…SIAMO OVUNQUE!!”

 

 “PERCHE’ COME IMBROGLIAMO NOI NON IMBROGLIA NESSUNO”

 

 “PERCHE’ L’ITALIA HA LA FORMA DI UNO STIVALE E PUO’ PRENDERE A CALCI IL RESTO DEL MONDO!!!”

 

 “PERCHE’ MENTRE NEGLI ALTRI PAESI PER COMUNICARE USANO EMAIL, CELLULARI E VARIE…IN ITALIA BASTA APRIRE LA FINESTRA E URLARE A QUELLO/A DEL PIANO DI SOTTO E/O DEL PALAZZO ACCANTO. MOLTO PIU’ PRATICO ED ECONOMICO !!!”

 

 “I FRANCESI LE DONNE BELLE CE LE DEVONO FREGARE: GIOCONDA, CARLA BRUNI, MONICA BELLUCCI…”

 

 C’è da essere orgogliosi di essere italiani?

 

 Se guardiamo al presente, io personalmente non lo sono per nulla. Anzi, prevale spesso il senso di vergogna.Se si guarda al passato, è ovvio che l’orgoglio gonfia il petto e spinge il mento in fuori. Succede a tutti. Ora però mettiamoci a sedere, pigliamo un caffè, una tisana, uno Zabov, e parliamone.

 

 Per dirla con Bill Hicks, due persone si conoscono, si attizzano a vicenda, Cupido li infilza con le sue frecce e loro, di rimando, s’infilzano a vicenda. Dopo nove mesi ti scodellano in un posto. Ora, il fatto che tua madre t’abbia partorito in Italia, piuttosto che in Andorra, in Tanzania o nelle Filippine, che merito ti dà? Cioè, quali affinità ti conferisco con Leonardo, Caravaggio, Colombo, Galileo, Dante, Canova, Torricelli, Meucci?

 

 Un eventuale legame te lo dà la cultura, la preparazione, la profondità, cose praticamente estinte per la maggioranza dei cittadini del fu Belpaese.

 

 Quindi, per favore, finiamola con la storia del Rinascimento e dell’antica Roma. Non si può continuare a campare di rendita dei fasti di un passato che, tra parentesi, stiamo facendo di tutto per cancellare e dimenticare.

 

 Nessuno si sogna di dire che l’Egitto è una grande nazione perché gli antichi egizi hanno fatto le piramidi, e nessuno si sogna di dire che la Grecia è una grande nazione per via di Pericle, Fidia e gli antichi greci. Se vogliamo davvero farci le seghe sulla nostra gloria passata, dobbiamo farla rivivere, quindi non basta rifare il Risorgimento, ma anche, e soprattutto, bisogna fare il Rinascimento.

 

Rosa Zingaro  untitled-copia-4.png

Commenta il post

Koenig m.b. 10/02/2012 11:19


Grande Rosa,davvero!

Koenig m.b. 10/02/2012 10:59


Claudio,a proposito di orgoglio,ritengo giusto avvisarti,magari l'hai già visto,unìarticolo su stampa libera ti dà a te e ad altri del fascista,e che dobbiamo stare attenti.Io sono stato morbido
nel commento,altri no.Ciao

frontediliberazionedaibanchieri 10/02/2012 11:22



Ma cosa vogliono. Non sono fascista perchè il fascismo non è abbastanza radicale per me, come non sono comunista perchè il comunismo non è abbastanza radicale per me. Claudio Marconi