Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

C'E' BISOGNO DI........

Pubblicato su 10 Febbraio 2012 da frontediliberazionedaibanchieri in MONETA -BANCHE - VARIE

NON DI LORO E NEMMENO DEI BANCARI/TECNOCRATI

bamboccioni.jpg

1) C’È BISOGNO DI MANDARE A CASA BANCHIERI/UNIVERSITARI CHE SI SONO IMPADRONITI D’ITALIA! SONO ILLEGITTIMI ED ANTICOSTITUZIONALI, MA POLITICI E COSTITUZIONALISTI SONO TUTTI ZITTI COME PECORONI IMPEGNATI A SALVAGUARDARE IL PROPRIO INTERESSE DI BOIARDI DI STATO! Gli universitari hanno sempre la “puzza sotto il naso” anche con pari grado d’altro ambiente, ed anche tra loro! IL LORO CONCETTO DI PARTENZA, ALMENO IN COLONYA YTALYA, E’ TUTTO NEL: “IO SONO UNIVERSITARIO E TU NON PUOI CAPIRE”, MA SE TI RAMMENTI, QUANDO ERANO TUOI COLLEGHI DI CORSO, RICORDI COME ERANO TRATTATI AGLI ESAMI E LA LORO DEFICIENZA INTEGRALE DI BAMBOCCIONI CHE DEVONO STARE VICINO A MAMMA’! IO SOSTENGO DA SEMPRE CHE SONO LA CASTA PEGGIORE TRA TUTTE.
2)    C’è bisogno di distruggere i Partiti politici, ormai solo S.p.A. per l’interesse di pochi, e agire nei Parlamenti con maggioranze variabili secondo necessità.
3)    C’è bisogno che il cittadino che sì candida, ed è eletto in ruoli pubblici, non possa essere rieletto per oltre due mandati nella sua vita. Inoltre che ascendenti o discendenti non siano contemporaneamente presenti in altre cariche pubbliche.
4)    C’è bisogno che il cittadino non sia iscritto obbligatoriamente ai Sindacati.
5)    C’è bisogno del “ritorno” della legge sul FALSO IN BILANCIO.
6)    C’è bisogno, gli avvenimenti di queste ultime settimane lo hanno dimostrato, del ritorno ad una società con valori primari rurali. Il contadino, che ben ha diritto all’istruzione, durante la crisi può mantenersi con la propria famiglia, può anche scaldarsi con il camino a legna… l’inurbato esercito dei tecnici è precario, caduco, senza centri di stoccaggio merci dove approvvigionarsi non sopravvive… e prepariamoci a nuove forti tensioni sociali da parte dei veri produttori ad oggi sempre bistratti.
7)    C’e bisogno di lealtà  e coraggio, ma Governi e governanti che si succedono non hanno queste mire, hanno solo il volere d’essere e rimanere intellighenzia/casta con il loro casato.
8)    C’è bisogno della CERTEZZA DELLA PENA con confisca totale dei beni a carico di amministratori pubblici che, anche nel politicamente corretto per le leggi che loro stessi sì costruiscono, sì rendono rei morali contro la società che dovrebbero rappresentare, altrimenti non si capisce perché, tra i “barbari” che ci circondano, rappresentanti governativi si dimettono per avere copiato parte di una tesi, o per avere mentito per una contravvenzione del traffico…
9)    NON CI SAREBBE BISOGNO DI UNA NUOVA MANI PULITE SE LA GENTE FOSSE PIÙ CONSAPEVOLE DEI PROPRI DIRITTI CHE EMERGONO DALL’AVERE ADEMPIUTO AI DOVERI SOCIALI.
10)    In caso contrario, il proliferare delle leggi è solo ambiguità sociale che permette di salvare con i “sì ma…” quelli della “casta”, mentre è possibile applicare, in maniera anche più spiccia del luteranesimo d’antica memoria, solo tre regole.
A) Se rubi ti taglio la mano che ha rubato!
B) Se rubi nuovamente ti taglio l’altra mano.
C) Se continui a rubare ti taglio la testa.
kiriosomega

 

 

Commenta il post