Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

BUFALE TRIONFALI E VERGOGNE VARIE

Pubblicato su 6 Luglio 2013 da frontediliberazionedaibanchieri in ITALIA

BUFALA ONE

 

Come Anthony Eden,il nostro BurLetta nazionale,scende dall'aereo agitando il foglietto delle briciole che gli usurai hanno concesso al loro gauleiter,così da poter rincitrullire con sogni di vittoria il popolo  e continuare a mungerlo senza problemi.

 

Si è vista come poi è finita per il povero Eden....e anche allora c'erano di mezzo i crucchi...

 bufale.jpg

E così iniziano le danze degli autoincensamenti e dei peana di trionfo: "Ce l'abbiamo fatta"...che fa il paio con la precedente del decreto del non fare: "Vinta la lotta alla disoccupazione (sic!), ora le imprese non hanno alibi. (Repubblica) "

SegueSaccomanni : "Ottima notizia,la luce che vedo in fondo al tunnel non è il treno che ci viene addosso..."

A parte le continue percezioni extrasensoriali dei vari elettricisti (Monti,il primo...secoli fa) che vedono luci...dove regna l'oscurità profonda e magari sentono pure voci...adesso abbiamo anche visionari ferroviari...non solo vede la luce,ma sa pure che non è un treno....beato lui...vista da rapace notturno....non concessa ai normali mortali che pare vedano solo il nero-inchiostro in cui sono immersi da un paio d'anni.

 

Ma vediamo i motivi della festa di tutto l'obitorio parlamentare maggioritario che da ore sta brindando e ballando,quasi che le truppe lettiane tornassero dal saccheggio di Troia...

 

a) Intanto è meglio subito precisare a cappello di quanto segue che per il 2013 non c'è trippa per gatti.

Il mucchiettto d'ossi gettato in pasto alla servitù italiota non riguarda l'anno in corso....si vedrà prossimamente...sarebbe d'obbligo il condizionale (come direbbe il buon filosofo Trap "non dire gatto se non ce l'hai nel sacco")...ma noi siamo ottimisti...

 

b) A partire dal 2014,bene che vada,ci saranno disponibili 6 miliardi (cifra da noi precedentemente prevista,e di cui tanto discutemmo qui con un lettore..),ma per progetti cofinanziati e  precedentemente approvati anno per anno dalla UE.

Barroso: "Cercheremo (cercheremo?) di consentire deviazioni temporanee del deficit strutturale verso l'obiettivo del pareggio strutturale nel 2014-2015."

Quindi,austerità non certo finita.....resta il fiscal compact e ammenicoli vari,non c'è una virgola di cambiamento nei piani demenziali degli usurai.

Briciole,una piccola boccata d'ossigeno perchè il malato non crepi....c'è ancora molto da spolpare...

A conferma,mentre i nostri eroi brindavano,arriva il comunicato di Olli Rehn a rimettere in riga gli entusiasmi: resta il tetto del 3% del deficit,quindi toglietevi dalla testa di poter allentare il cappio.

 

c) da notare che siamo lontani dalla richiesta italiana della golden rule,e cioè di non contabilizzare nel deficit di bilancio gli investimenti infrastrutturali del governo.Tali ed eventuali investimenti saranno contabilizzati come ora,a debito,ma con l'obbligo di rispettare il tetto del 3%.

Quindi ben poco spazio di manovra e di spesa avrà il governo.

Gli aiuti concessi,l'uso dei 6 miliardi, in pratica li decide la UE.

 

d) Il reale stato dei conti.Molti dubbi sono stati sollevati sul fatto che i conti siano quelli presentati.Si teme l'apparire di poste nascoste a debito (derivati....) e il fatto che alcune spese non sono ancora state contabilizzate.Il sospetto è che siamo già oltre il tetto del 3%,cosa che forse sanno pure Letta e compagni e che proprio per questo montano il teatrino trionfale perr tirare avanti.

 

e) Saccomanni : " L'opera si revisione della spesa (ormai sono secoli che ne parlano....) è la nostra priorità,condizione essenziale per poter allentare il prelievo fiscale".

Ergo,volete togliere IVA e IMU e ridurre il cuneo fiscale? Senza una manovra e altri tagli,rien a faire.

Chissà poi che effetto avrà il tutto sulla recessione in atto,considerato che di tagli veri alle spese vere,finora manco l'ombra.Andrà a finire come al solito....pagheranno i soliti noti.

Alla faccia di fantomatici tesoretti da 15...23 miliardi....di cui si favoleggia nei fogli da imballaggio di certi pennivendoli...

 

BUFALA TWO

 

A proposito di mancati tagli,salta fuori che l'abolizione delle Province è incostituzionale.

Dobbiamo ritenere che Monti e i fior di professori regalatici dal Colle fossero così ingenui o incapaci da non saperlo?

Difficile da credere....ma facevano parte della trionfale politica degli annunci,dei titoli sui giornali,dei lecca lecca dei pennivendoli (tattica ben imparata dall'allievo Letta),della presa per il culo del pecorame italico.

E' questo che resta nella memoria,e non come finiscono poi realmente le cose.

Se avesse potuto,il nostro buffone professore avrebbe annunciato pure lo sbarco degli alieni in visita a Palazzo Chigi...pur di farsi credere uno statista galattico.

Eravamo e siamo invece in mano a mistificatori galattici..!

Compreso il presunto batman del Colle....pure lui,che non fa che sfogliare ogni minuto questa bibbia ad usum pauperum (i potenti se ne fottono...) che ormai è diventata la Kostituzione.....,non sapeva che questa abolizione era incostituzionale?

 

VERGOGNA ONE

 

Sarebbe interessante sapere,lo dico per i pasdaran della Kostituzione che ogni giorno ci tengono sermoni sul suo rispetto (vero Zagrebelsky,Scalfari....?) chi governa in Italia.

Se quattro panciuti generali in pensione,gonfi di privilegi e di grasso,camerieri USA,o il Parlamento?

Noi dubbi in merito non ne abbiamo (tanto per semplificare...tutti comandano,meno noi...),ma lo chiariscano una volta per tutte anche alle masse di peones che ascoltano e credono ancora ai sermoni dei cerimonieri.

La vergogna è la grottesca vicenda relativa all'acquisto dei famosi caccia F-35....rinviato dal Parlamento e prontamente ignorato dal Consiglio di Difesa,con a capo....ma guarda un po',il john wayne del Colle,altro sermonista d'antan...

A voi giudicare,ogni altra parola è inutile....

 

VERGOGNA TWO

 

Non sapendo che altro fare,un Governo incapace di qualsiasi riforma,non trova di meglio che fare altri danni con un decreto svuotacarceri attualmente in discussione in Parlamento.

Incapace di costruire nuove carceri,di cui si parla da anni,di riformare una giustizia da terzo mondo,un processo civile più simile ad una via crucis senza fine...e di ogni altra cosa che servirebbe,ha pensato bene di liberare un po' di delinquenti,tanto per animare i giorni grigi della crisi.

Non contento,propone gli arresti domiciliari per reati fino a sei (6) anni.

C'è poco da aggiungere,basta guardare a quali crimini corrispondono i reati in questione...

Se non fosse tragico,potremmo dire che è il solo e vero provvedimento incisivo per aumentare l'occupazione...visto l'andazzo ci saranno file di lavoratori all'ufficio di collocamento di mafie,camorre....e di tanti altri disperati che,visti gli incentivi,si daranno al banditismo. 

 

VERGOGNA THREE

 

Grido di allarme delle banche italiane...le sofferenze stanno crescendo...

Ma non ci avevano detto che il sistema bancario italiano era sano,e che MPS era un'eccezione?

Pare invece che il dissesto finanziario,frutto di incapacità,misfatti e ladrocini sia la regola.

Nonostante i miliardi regalati dalla BCE in due occasioni (e all'1%),salta fuori il solito politico trombato,di un partito che manco esiste più da anni,ma fatto presidente dell'ABI che invoca l'intervento dello Stato...!

Ma con che faccia di bronzo il miracolato Patuelli,uno zombi politico resuscitato dalla cricca di dementi suoi amici...con che faccia può chiedere aiuti pubblici per banche usuraie responsabili in gran parte della crisi attuale e che hanno sistematicamente truffato i risparmiatori?

Siamo al solito vergognoso giochetto criminale di privatizzare i profitti e socializzare le perdite.

A dargli manforte un altro demente,un certo Nicastro direttore generale Unicredit,che senza pudore dice che l'intervento dello Stato (che manco ha gli occhi per piangere) é essenziale.

Ma come si fa a tollerare questi indegni figuri che dopo essersi ingozzati di utili e titoli tossici vengono a piangere da mamma Stato.

Ma non erano liberisti,fautori del libero mercato...?

E noi dovremmo pagare i misfatti di questi delinquenti?

 

A parlar di queste cose,l'unica cosa buona é che crescono gli istinti omicidi....

 

Tratto da: stavrogin2.com

Commenta il post