Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

BCE e BANKITALIA S.P.A.

Pubblicato su 23 Giugno 2012 da frontediliberazionedaibanchieri in IDEE e CONTRIBUTI

...che differenza c'è tra queste banconote? Chi le crea?

Con certezza assoluta possiamo dire che ognuna di queste banconote può essere utilizzata per acquistare beni ma, sempre con la stessa certezza, possiamo stabilire che solo una di loro viene stampata dallo Stato quindi appartiene ai cittadini (emissione a credito), mentre le altre sono rispettivamente della Banca d'Italia (BANKITALIA s.p.a.) e della BCE, pertanto appartengono alle rispettive banche (emissione a debito).


In questa banconota si può leggere:

REPUBBLICA ITALIANA;

IL DIRETTORE GENERALE DEL TESORO e la relativa firma;

IL CASSIERE SPECIALE e la relativa firma;

V° PER LA CORTE DEI CONTI e la relativa firma;

IPS OFF CARTE VALORI (IPS: Istituto Poligrafico dello Stato - Officine Carte Valori ) dove la stessa banconota è stata prodotta.

Se proprio vogliamo essere precisi, guardando la filigrana è presente l'emblema della Repubblica Italiana: la stella, la ruota dentata e i ramoscelli di ulivo e alloro, di seguito rappresentato:

Questa banconota riporta dicitura, firme (di dipendenti statali) e simboli della Repubblica Italiana che la emette, pertanto appartiene a tutti noi cittadini italiani.

 

QUESTA BANCONOTA NON CREA DEBITO PUBBLICO

 

In questa banconota a differenza di quella dello Stato Italiano invece c'è scritto:

BANCA D'ITALIA;

PAGABILI A VISTA AL PORTATORE;

OFFICINA DELLA BANCA D'ITALIA;

IL GOVERNATORE e relativa firma;

IL CASSIERE e relativa firma;

OFFICINE DELLA BANCA D'ITALIA;

l'immagine della filigrana ritrae la stessa Montessori.

Questa banconota riporta dicitura, firme della Banca d'Italia oggi denominata "BANKITALIA s.p.a.".

qui i partecipanti

La stessa cosa vale per l'EURO: questa banconota viene emessa dalla BCE, di conseguenza appartiene alla BCE (Banca Centrale Europea).

QUESTA BANCONOTA CREA DEBITO PUBBLICO

 

Cosa fa la BCE (Banca Centrale Europea)?

Come si può leggere dal sito ufficiale "La BCE è la banca centrale responsabile della moneta unica europea, l’euro...." e "persegue degli obiettivi ed esplica funzioni fondamentali tra cui definire e attuare la politica monetariaper l’area dell’euro, inoltre la BCE ha il diritto esclusivo di autorizzare l’emissione di banconote all’interno dell’area dell’euro."

A chi appartiene il Capitale della BCE?

Alla BCE fanno parte tutte le BCN (Banche Centrali Nazionali) di tutti gli stati membri dell'UE tra cui la Banca d'Italia con il 12.4 % di capitale, inoltre fanno parte anche altre Banche Centrali Nazionali di paesi che non aderiscono all’area dell’euro, tra cui la Banca d'Inghilterra che partecipa con il 14,5% di capitale (che non utilizza l'Euro).

Alla BCE fa' parte BANKITALIA s.p.a. e banche centrali nazionali di paesi che non aderiscono all'area dell'€uro (clicca sulle immagini).

 ...e la Banca d'Italia, appartiene ai cittadini italiani? No!

Cassa di Risparmio di Lucca Pisa Livorno S.p.A.
Cassa di Risparmio del Veneto S.p.A.
Cassa di Risparmio di Asti S.p.A.
Cassa di Risparmio di Venezia S.p.A.
Banca delle Marche S.p.A.
INAIL

Ancora oggi la quasi totalità dei cittadini ritiene che la Banca d'Italia, solo per il nome patriottico, sia la banca degli italiani, analogamente, molti credono che la BCE (Banca Centrale Europea) sia dei cittadini europei. Sarà cosi? Se ci colleghiamo al sito ufficiale della Banca d'Italia possiamo leggere: " La Banca d’Italia è la banca centrale della Repubblica italiana ed è parte del Sistema europeo di banche centrali (SEBC) e dell'Eurosistema. E’ un istituto di diritto pubblico. Persegue finalità d’interesse generale nel settore monetario..."

Che "La Banca d’Italia è la banca centrale della Repubblica italiana" non significa che la banca centrale appartenga alla Repubblica Italiana infatti, sempre nello stesso sito, possiamo ricavare i partecipanti da cui si può evincere chela Banca d'Italia non è degli italiani, è privata!

Ecco di seguito alcuni partecipanti:

Intesa Sanpaolo S.p.A.
UniCredit S.p.A.
Assicurazioni Generali S.p.A.
Cassa di Risparmio in Bologna S.p.A.
INPS
Banca Carige S.p.A. - Cassa di Risparmio di Genova e Imperia
Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.
Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A.
Cassa di Risparmio di Biella e Vercelli S.p.A.
Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza S.p.A.
Cassa di Risparmio di Firenze S.p.A.
Fondiaria - SAI S.p.A.
Allianz Società per Azioni
Cassa di Risparmio di Lucca Pisa Livorno S.p.A.

Cassa di Risparmio del Veneto S.p.A.
Cassa di Risparmio di Asti S.p.A.
Cassa di Risparmio di Venezia S.p.A.
Banca delle Marche S.p.A.
INAIL

Milano Assicurazioni
Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia S.p.A.

... (segue nell'elenco)

L'elenco completo dei partecipanti può essere consultato e scaricato sempre dal sito ufficiale: http://www.bancaditalia.it/bancaditalia/funzgov/gov/partecipanti/Partecipanti.pdf

Da questa breve e semplice ricerca possiamo concludere che, a differenza di ciò che pensa la quasi totalità delle persone, anche se la Banca d'Italia è un istituto di diritto pubblico non significa che è un istituto del popolo o del governo per servire gli interessi dei cittadini, ma tutt'altro. E' costituita da soci privati (le banche private commerciali) per fare gli interessi di una grande società per azioni, il cui nome è Bankitalia s.p.a.. La Banca d'italia è privata! La stessa cosa vale per tutte le BCN (Banche Centrali Nazionali) di tutti gli stati menbri dell'Unione Europea, pertanto anche la BCE è una banca privata, la sola autorizzata ad emettere banconote all'interno dell'area dell'euro!


Il sistema bancario europeo


 

Chi vigila sulla BCE (Banca Centrale Europea) e sulla Banca d'Italia?

La moneta rappresenta per l'uomo il frutto del suo lavoro quindi, considerarata la materia delicata ed importante per tutti noi, ci saranno delle leggi che ne regolano i meccanismi. Inoltre considerato che, sia la BCE che la Banca d'Italia sono private e tenuto conto che solo la BCE ha il diritto esclusivo di autorizzare l’emissione di banconote all’interno dell’area dell’euro, questo compito risulta ancora più importante. pertanto alla domanda "chi vigila sulla BCE?" la risposta è:

NESSUNO!

Cosa dice la legge (fatta da loro stessi) ?

Gli strumenti legislativi che regolano la moneta in Europa sono costituiti dal SEBC (Sistema europeo di banche centrali) ovvero una serie di disposizioni, che sono allegate al trattato che istituisce la Comunità europea. In questa serie di disposizioni le "Alti Parti Contraenti" assolvono i loro compiti ed espletano le loro attività conformemente alle disposizioni del trattato e dello statuto.

Consultando inoltre la Versione consolidata del trattato sull'Unione europea e del trattato sul funzionamento dell'Unione europea sulla Gazzetta ufficiale n. C 115 del 9 maggio 2008 si può leggere:

CAPO 2 - POLITICA MONETARIA - Articolo 127 - (ex articolo 105 del TCE) comma 4

La Banca centrale europea viene consultata:

- in merito a qualsiasi proposta di atto dell'Unione che rientri nelle sue competenze,

- dalle autorità nazionali, sui progetti di disposizioni legislative che rientrino nelle sue competenze, ma entro i limiti e alle condizioni stabiliti dal Consiglio, secondo la procedura di cui all'articolo 129, paragrafo 4.

La Banca centrale europea può formulare pareri da sottoporre alle istituzioni, agli organi o agli organismi dell'Unione competenti o alle autorità nazionali su questioni che rientrano nelle sue competenze.


Articolo 128 - (ex articolo 106 del TCE)

1. La Banca centrale europea ha il diritto esclusivo di autorizzare l'emissione di banconote in euro all'interno dell'Unione. La Banca centrale europea e le banche centrali nazionali possono emettere banconote. Le banconote emesse dalla Banca centrale europea e dalle banche centrali nazionali costituiscono le uniche banconote aventi corso legale nell'Unione.

2. Gli Stati membri possono coniare monete metalliche in euro con l'approvazione della Banca centrale europea per quanto riguarda il volume del conio. Il Consiglio, su proposta della Commissione e previa consultazione del Parlamento europeo e della Banca centrale europea, può adottare misure per armonizzare le denominazioni e le specificazioni tecniche di tutte le monete metalliche destinate alla circolazione, nella misura necessaria per agevolare la loro circolazione nell'Unione.

Articolo 130 - (ex articolo 108 del TCE)

Nell'esercizio dei poteri e nell'assolvimento dei compiti e dei doveri loro attribuiti dai trattati e dallo statuto del SEBC e della BCE, né la Banca centrale europea né una banca centrale nazionale né un membro dei rispettivi organi decisionali possono sollecitare o accettare istruzioni dalle istituzioni, dagli organi o dagli organismi dell'Unione, dai governi degli Stati membri né da qualsiasi altro organismo. Le istituzioni, gli organi e gli organismi dell'Unione nonché i governi degli Stati membri si impegnano a rispettare questo principio e a non cercare di influenzare i membri degli organi decisionali della Banca centrale europea o delle banche centrali nazionali nell'assolvimento dei loro compiti.

Articolo 131 - (ex articolo 109 del TCE)

Ciascuno Stato membro assicura che la propria legislazione nazionale, incluso lo statuto della banca centrale nazionale, sarà compatibile con i trattati e con lo statuto del SEBC e della BCE.

Visitando il sito ufficiale (a questa pagina) si ha la conferma che

 

la BCE gode della assoluta indipendenza da qualsiasi istituzione, organo comunitario, da qualsiasi governo degli Stati membri o da qualsiasi altro organismo, pertanto la BCE è l'UNICA AUTORITA’ MONETARIA, AL DI SOPRA DI QUALSIASI NAZIONE.
Fonte: felicitaannozero - Sctitto da A. Tirone
 
 
Commenta il post