Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

AVVISO AI NAVIGANTI DEL M5S: " SIETE CONSAPEVOLI DEL CAPPIO CHE IL SIONISMO STA PREPARANDO PER VOI ?"

Pubblicato su 4 Novembre 2012 da frontediliberazionedaibanchieri in ITALIA

Cari Amici,

Procede il lavoro finalizzato alla produzione della Legge sui reati d’opinione, per la quale da anni la Comunità ebraica si è mobilitata…. Sono invidiabili, perché noi nel difendere i nostri diritti non siamo neppure lontanamente di quanto loro sono agguerriti e tenaci nel volerceli togliere… Bastano pochi mesi se non giorni perché le nostre aggregazioni casuali, su eventi, si disperdano dalla sera alla mattina, non senza fondati e giusti motivi…

 

 

art-21.jpg

 

Vi mando in allegato un testo redatto per i Soci di Civium Libertas. Da esso potete estrarre le notizie di vostro interesse. Il testo è pubblico ed avendolo ponderato non mi sembra che abbia contenuti illegali.

Cordialmente
Antonio Caracciolo


Allegato:
———- Messaggio inoltrato ———-
From: “cardisem”
To: Civium_Libertas@yahoogroups.com
Cc:
Date: Fri, 02 Nov 2012 15:33:11 -0000
Subject: Il tempo è venuto!

Cari Soci, vecchi e nuovi,

siete pregati di prestare attenzione alla posta che da questo momento in poi vi giungerà dalla Societas. Non so come riassumervi in breve le molte cose che ho da dirvi. Sarò schematico e rinvio al “dibattito” le cose omesse per brevità.

Sarà a voi certamente nota la presentazione del Disegno di legge al senato per introdurre anche in Italia la stessa legge vigente in Germania, dove dal 1994 ad oggi ha prodotto ben 200.000 procedimenti penali per reati di opinione… La civilissima Germania che ci viene proposta dalla comunità ebraica come modello da seguire! Dico la “comunità ebraica” perché da questo momento siamo legittimati a chiamarla in causa senza lasciarla agire per interposte persone!

Non è un mistero, infatti, che a ciò spinge la Comunità ebraica d’intesa con lo stato di Israele, che conta su leggi come queste per stroncare qualsiasi minima critica ed opposizione. Presto, se non lo è già, sarà equiparato per legge l’antisionismo con l’antisemitismo e quindi si andrà in galera ogni volta che qualcuno osi criticare lo Stato «sionista» di Israele, teorizzato da alcuni idioti come l`«ebreo collettivo»… Dico stupidi ed idioti, perché anche se la legge passasse, si porranno poi ulteriori e più gravi problemi di cui ho appena cancellato un esempio che stavo per scrivere e sviluppare.

È troppo! Non vi pare? Non è ora di scendere in campo e di mobilitarsi? Cosa dobbiamo aspettare che ci vengano a prelevare, di notte, nelle nostre case? Che ci vengano a “rastrellare”?

Non crediate che io abbia dormito in tutto questo tempo.

Mentre in pratica fino all’attacco a me sferrato dalla Comunità ebraica per la penna di Marco Pasqua sulla “Repubblica” dell’ebreo De Benedetti, non mi ero prima interessato di questa problematica, da allora in poi mi sono trovato costretto a interrogarmi sul perché degli attacchi che mi sono stati fatti e che ringraziando il Cielo sono caduti nel nulla… Dalle proprie esperienze, brutte esperienze, bisogna saper trarre i dovuti insegnamenti. E molto ho appreso e sto apprendendo da allora…

Ero informato del Disegno di legge già da prima che venisse presentato… Mi sono sentito con alcuni… Ed abbiamo concordato di incontrarci per decidere eventi ed iniziative…

Io al momento sono a Londra, dove ho stretto grande amicizia con Gilad Atzmon… in pratica pensiamo in sintonia le stesse cose… Ed ho già conosciuto, in un precedente soggiorno, Lady Michele Renouf, che sulla “libertà di pensiero” conduce da anni la sua battaglia a livello internazionale… Spero di poterla incontrare nei prossimi giorni per informarla della situazione italiana.

APERTA PARENTESI: risponda all’Appello chi conoscendo bene l’inglese sarebbe disponibile a lavorare in gruppo per l’edizione italiana del blog inglese di Gilad Atzmon…
CHIUSA PARENTESI.

Al mio rientro in Roma, previsto per dicembre, ci dovremmo incontrare privatamente una quindicina di persone “rappresentative” per appunto concordare con la massima ponderazione possibile le iniziative da prendere, gli eventi da organizzare, con periodicità e costanza nel tempo, almeno con la stessa periodicità e costanza dei nostri nemici nel tramare contro le nostre libertà ed i nostri diritti…

Nota: per “rappresentative” non intendo “autorevoli”, magari accademici autorevoli e pezzi grossi. Intendo persone concretamente esposte al rischio, che hanno già avuto lo scotto o che sono in cima alla lista… Non confido negli “storici accademici” alla […], per intenderci, le cui precedenti iniziative al riguardo mi avevano lasciato perplesso… La libertà di pensiero, come ho sostenuto, è un bene prezioso che riguarda anche gli analfabeti ed illetterati, anzi più questi, considerato che gli accademici non hanno dimostrato finora di apprezzare adeguatamente queste libertà…

E qui vengo ad un altro punto, che mi toglie il sonno.

Alcuni di voi mi avevano mandato qualche decina di euro, quando avevo fatto appello per le spese notarili, per la costituzione della Onlus che urge più che mai…

APERTA PARENTESI:
con l’aria di crisi che tira ci sarà ancora nei prossimi anni la legge del 5 per mille da destinare all’associazionismo?

CHIUSA PARENTESI.
Non me ne sono dimenticato, ma trattandosi in tutto credo di non oltre 100 euro raccolti, non ne trovo la nota. Prego chi ha mandato i soldi che poi non sono stati impiegati allo scopo, di richiedermele se quello scopo non sarà stato raggiunto entro questo o il prossimo anno…

Per la Onlus – da costituire con sede dentro l’Università di Roma La Sapienza – avevo ottenuto il consenso e il gradimento (insperato), ma vi sono stati, da parte di prevedibili personaggi, ostacoli e boicottaggi in facoltà, che è ora lungo da raccontare…

In ogni caso la decisione, insieme ai miei avvocati, è di costituirla egualmente una Associazione, con sede nello studio commercialistico di un mio cugino, che già curava le mie cose… Ne ho accennato, mi è stato detto che è possibile, ne riparleremo al mio rientro e poi vi farò sapere…

Avviandomi alla conclusione.
Non è saggio aspettare che la legge cada sulle nostre teste e dover poi aspettare i primi incarcerati per iniziare la campagna di mobilitazione. Occorre muoversi adesso, perché i nostri nemici hanno fatto la loro mossa e sono cattivi e perfidi oltre che ignoranti e disonesti: il disegno di legge con ben 97 firmatari i cui nomi non dovremo mai scordarci!

Vi era un tempo in cui questo gruppo era assai animato, anche troppo, con un insano gusto alla rissa, che ha poi portato alla creazione della Tribuna, dove ognuno si può sbizzarrire e sfogare, distinguendo un gruppo di discussione (La Tribuna) da questa Societas che dovrebbe servire per le cose serie e per la mobilitazione seria…

All’ultimo appello hanno risposto in oltre dieci su oltre un centinaio di iscritti nominali… Ed è per me un numero più che sufficiente per costituirsi ed esistere come Gruppo, come Societas. È venuto a mancare nel frattempo Alberto Mariantoni, che era stato tempestivo nel rispondere al precedente appello, e con il quale mi sento in obbligo di raccogliere l’impegno del Forum dei Settanta, che avevamo costituito oltre un anno fa (eravamo appunto in 70 riuniti in un albergo romano), svolgendo poi ulteriori riunioni in tutta Italia, essendo Alberto il Coordinatore appositamente designato in una riunione romana in pieno agosto dello scorso anno… Ad alberto un commosso ricordo!

Credo che da questo momento questa Lista dovrebbe tornare ad essere attiva come ai primi tempi.

Ognuno di voi dica la sua e si mobiliti, se la libertà è cosa che gli sta a cuore…

Dimenticavo: la bomba Grillo in Sicilia. È una buona notizia se ciò porterà ad un cambiamento dell’attuale geografia parlamentare. Ma credo che lo sappiano i parlamentari della AIPAC italiana, al servizio di Israele non meno dei loro confratelli Usa, e che proprio per questo cercheranno di accelerare l’iter della legge alla Senato e poi alla Camera, per farcela prima della fine della Legislatura…

Io faccio parte, come moltissimi altri a livello di base, del Movimento Cinque Stelle, ma non ho mai avuto modo di vedere Beppe Grillo e di parlare con lui a questo riguardo per sapere se ha cognizione del problema e quale sia la sua posizione al riguardo…

Dall’esperienza che ho avuto a Londra, al movimento Occupy, credo che i sionisti (come già hanno tentato) tenteranno di infiltrarsi nel movimento grillino, per condizionarlo dall’interno… La rete dei sayanim, come il prezzemolo, si trova e deve trovarsi dappertutto…

Scusate per la lunghezza e la disorganicità del testo, ma erano cose che dovevano esser dette. Questa lettera non è né segreta né riservata. È destinata a Voi, ma potete farla conoscere a chi volete e su di essa raccogliere nuove Adesioni per la nostra Societas.

Vostro
Antonio Caracciolo
(da Londra)

======

>”APERTA PARENTESI: risponda all’Appello chi conoscendo bene l’inglese sarebbe disponibile a lavorare in gruppo per l’edizione italiana del blog inglese di Gilad Atzmon…”

* Il sig. Atzmon non ha detto e non dice una parola riguardo agli orrori compiuti dagli islamici del Kali Yuga (a libro paga della CIA, del Mi6, del Mossad e dei pedoemiri) prima (e tuttora) nella Giamahiria martirizzata, adesso in Siria; né, a maggior ragione, sullo schifo a 360% delle organizzazioni che pretendono di rappresentare i Palestinesi (Hamas compresa e anzi in prima fila). NON lo stimo, motivatamente (cfr. http://it.groups.yahoo.com/group/libertari/message/92346). Dunque non ho nessun interesse a un’”edizione italiana del” suo “blog inglese”. Quanto a Michèle Renouf, al contrario, ha TUTTA la mia stima e simpatia, e ti prego, se ti capita di incontrarla, di porgerle i miei saluti. Buone vacanze. (Joe Fallisi)

………………

Mio commentino: “E sempre dalla Germania, asservita, parte il messaggio dell’omologazione religiosa o meglio del ritorno alla matrice giudaica. Proprio nella città simbolo di Berlino è in costruzione il primo tempio suprematista, misto giudeo cristiano islamico, con al centro l’altare del culto più importante quello del padre Jawè, con alla sua destra il secondo nato, il cristianesimo, ed a sinistra il terzogenito musulmano. Così viene stabilita la gerarchia nella famiglia monoteista abraminica” (Paolo D’Arpini)

 

http://www.circolovegetarianocalcata.it/2012/11/03/avviso-ai-naviganti-del-m5s-siete-consapevoli-del-cappio-che-il-sionismo-sta-preparando-per-voi/



Tratto da:  informarexresistere.fr

Commenta il post