Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

APOCALYPSE LATER

Pubblicato su 7 Settembre 2013 da frontediliberazionedaibanchieri in PAESI ARABI e IRAN

Obama: “L’intervento in Siria sarà limitato”. Alla Siria.

 impero-del-male.jpg

Gli Stati Uniti rinviano l’offensiva al 15 settembre. Aspettano la riapertura delle scuole.

 

Per gli attacchi si prevede un uso massiccio di droni teleguidati. Per togliersi il vizio delle guerre, gli Usa provano con quella elettronica.

 

(Un Nobel per la Pace che scatena una guerra. È come se un pregiudicato volesse fare la riforma della giustizia)

 

Le prove mostrate dagli Usa non convincono il Cremlino: “Ancora con questa storia che sareste andati sulla Luna?”

 

Il Pentagono assicura che sarà un’azione mirata. Tipo quella volta che per punire un saudita hanno invaso l’Afghanistan.

 

Il Vaticano: “C’è il rischio che la guerra si estenda a tutto il mondo”. Fortuna che loro ne sono fuori.

 

Il Papa: “Sabato giornata di preghiera e digiuno per la Siria”. Ma in settimana vi chiamerà comunque lui per i dettagli.

 

Emma Bonino: “Forse digiuno insieme al Papa”. Distrutto Marco Pannella.

 

(Se digiunare servisse davvero a portare pace, in Somalia si tirerebbero coriandoli da vent’anni)

 

Il copione di queste guerre è sempre uguale:

- Senti amò che facciamo stasera?

- Cinemino e pop corn?

- Ma no dai, ho voglia di qualcosa di più interessante, avventuroso…

- Fammi pensare, una notte di sesso sfrenato?

- Avevo detto avventuroso!

- Ok, ok, vado ad invadere (nome di paese mediorientale a piacere)

- Grazie Barack, ti amo.

Tratto da: freeondarevolution.blogspot.it

Commenta il post