Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

AMANTI DEL CALCIO E DEI RELATIVI COMPLEMENTI: UNITEVI E COMBATTETE

Pubblicato su 19 Ottobre 2012 da frontediliberazionedaibanchieri in IDEE e CONTRIBUTI

Và bene che  è tempo di crisi per tutti, ma pure le mitiche figurine Panini rischiamo di perdere ora. Gli estimatori non si sentano mancare l’aria per la notizia, non è che spariranno dal mercato, ma la leggendaria casa editrice modenese rischia di perdere l’esclusiva, scaduto il contratto tutto deve essere rivisto. L’Associazione calciatori e la Lega Calcio stanno valutando altre offerte ricevute per stampare l’album 2012-13 dei calciatori, tra cui quella dell’americana Topps.

Tutta la faccenda, ha il sapore amaro della beffa, poiché la stessa, diversi decenni fa, era sbarcata anche negli Usa  stampando gli album della Nba di basket, del Football americano e del baseball. Insomma, dopo oltre mezzo secolo di vita, 52 anni per la precisione (la figurina di Bruno Bolchi è stata la prima stampata della storia) l’idea geniale dei fratelli modenesi Franco, Giuseppe, Umberto e Benito Panini, rischia di naufragare. Che sconfitta per generazioni di giovani e meno giovani che ancora ricordano il tormentone: «celo-manca», l’odore di quelle figurine, della colla per applicarla all’album. Era un’altro calcio, un’altra vita. Il pallone non era succube della televisione e del denaro. Era semplicemente sport. «Nessuno tocchi le Figurine Panini». È lo slogan di un gruppo di collezionisti nato su Facebook, contro la possibile vendita della licenza per produrre l’album dei Calciatori ad altri editori. Sono circa due milioni gli italiani di tutte le età che ogni anno comprano e scambiano le famose figurine. Il tempo stringe, Assocalciatori e Lega Calcio vogliono trovare l’accordo entro dicembre, quando tradizionalmente c’è l’uscita dell’album. I malati delle “figu” aspettano e sperano, e ancora una volta tutti si dimenticano dei disoccupati che verranno.

Rosa Zingaro  untitled-copia-2.png

Commenta il post