Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

27 MAGGIO A ROMA ASSEMBLEA NAZIONALE PER UNA LISTA CIVICA NAZIONALE

Pubblicato su 19 Maggio 2012 da frontediliberazionedaibanchieri in IPHARRA

Riceviamo su facebook e pubblichiamo volentieri. Nei prossimi giorni decideremo se partecipare o meno, non perchè l'iniziativa non sia lodevole, ma stiamo considerando che, secondo il nostro punto di vista, si applica la stessa tecnica usata fino ad ora e che ha dato risultati poco soddisfacenti. Per noi prima si debbono unire i gruppi per confrontare le idee, dal confronto scaturirà un programma ed alla fine si darà vita ad un Movimento che abbia il compito prioritario di applicare il programma. In poche parole è una strategia rovesciata rispetto a quella classica. Per ultimo prima di partecipare alle elezioni dovremmo creare il consenso a favore delle nostre tesi, altrimenti sarà il solito prefisso telefonico ( 0,2 - 0,3 %), dunque partecipare sì alle elezioni, ma dopo aver dato vita al movimento di cui dicevamo prima. Claudio Marconi

 

PER COSTRUIRE INSIEME UNA GRANDE ALLEANZA ELETTORALE alle prossime elezioni politiche in alternativa ai partiti della CASTA"
invitiamo te, i gruppi/movimenti/liste civiche ecc. a partecipare e co-promuovere un incontro nazionale volto a raggruppare quanti (costituenti, ...federazioni, reti, movimenti e singoli cittadini) desiderano impegnarsi per creare un nuovo soggetto elettorale per partecipare alle prossime elezioni politiche.
E’ da più di un anno che ci stiamo lavorando, non si tratta di un progetto chiuso, ma di un percorso dove i partecipanti sono attori e non comparse.
A questo progetto abbiamo dato un nome provvisorio “Per una lista civica nazionale” : noi firmatari vogliamo definire insieme a tutti gli aderenti nome e simbolo definitivi.
E’ un sogno che tocca una grande parte della popolazione, che è comune a tanti cittadini organizzati ma che purtroppo non è facile da realizzare.
Il primo nemico di questo progetto siamo noi stessi, spesso prigionieri delle nostre specifiche convinzioni, prevenuti nei confronti degli altri, chiusi nelle nostre verità.
Per iniziare a creare le basi per questo progetto comune mantenendo le proprie identità e specificità abbiamo cominciato a individuare e a lavorare su alcune campagne con obiettivi specifici.
Questa prassi ci ha permesso di iniziare a conoscerci, di trovare modalità e punti di partenza concreti, di definire i primi contorni di una proposta elettorale costruita dal basso per dare voce a tutte quelle buone pratiche e quelle idee che attualmente mancano di rappresentanza.
Per renderti conto di come ragioniamo puoi leggere su :
www.perunalistacivicanazionale.it la nostra carta di intenti.
Chiariamo sin da ora che – per non snaturare il progetto – i punti qualificanti non modificabili sono:
- gli aderenti devono essere disponibili ad adottare, per la gestione di questo progetto, i metodi della democrazia diretta.
- no ad alleanze elettorali con quei partiti tradizionali che hanno contribuito all’erosione degli spazi democratici e non hanno lavorato per il bene comune.
- i candidati alle elezioni che saranno democraticamente nominati (primarie) dovranno accettare regole stringenti per garantire il rinnovamento delle modalità di fare politica e non ricreare una casta. Per noi un rappresentante deve essere un cittadino tra i cittadini.
Riassumendo lo scopo dell’incontro è di: – individuare valori e obiettivi comuni, – costituire un gruppo di facilitazione (democraticamente eletto, controllato periodicamente e periodicamente rinnovato) per il perseguimento degli obiettivi condivisi
Adotteremo il metodo del consenso: si lavora su ciò che unisce e si discute su ciò che divide.
L'assemblea si terrà domenica 27 maggio a Roma; presso l'Hotel dei Congressi Roma - Viale Shakespeare, 29 (Fermata EUR della linea B metropolitana a 15 min dalla stazione Termini)
dalle ore 9,30 alle ore 18
Per ricontattarci (perunalistacivicanazional
e@gmail.com).

in questo link trovate l'elenco delle associazioni, Liste,Movimenti e gruppi che partecipano e promuovono l'iniziativa; CHI VUOLE AGGIUNGERE IL PROPRIO GRUPPO può farlo attraverso un commento quà sotto inserendo NOME ED EVENTUALI LINK DI RIFERIMENTO.

https://www.facebook.com/groups/lista.popolare/doc/435182559831956/

QUESTO EVENTO è PUBBLICO PERCHE' VOGLIAMO CHE SIA VISIBILE E CONDIVISIBILE QUANTO PIU' POSSIBILE; pertanto è fondamentale che ciascuno inviti tutti i suoi amici su fb a partecipare all'evento invitandoli a fare altrettanto.
APPENA POSSIBILE SARA' COMUNICATO L'INDIRIZZO DEL LUOGO DOVE SI TERRà L'ASSEMBLEA.  50292 102842356512442 1982444221 n
 

Commenta il post

movimento Nuova Era 05/19/2012 16:33


La proposta di Nuova Era è sempre stata e sempre sarà la seguente.


Siamo perfettamente a conoscenza che nessuno vuole buttare nel cesso il suo passato, perciò noi proponiamo due soluzioni.


1 mettiamo a votazione tutti i nostri nomi e simboli, ogni individuo può votare il suo msimbolo più un altro il simbolo più votato sarà il simbolo del nuovo e unico Movimento.


2 Creare un nuovo simbolo e nome con la partecipazione di tutti.


Resta inteso che da tanti UNO.


Con direttivo scelto a votazione, la rimanenza credeteci sono chiacchiere e tempo sprecato.


Non andiamo indietro con gli anni valutiamo chi per prima è apparso con il proprio sito, con programma e ideologia, se andiamo indietro noi abbiamo iniziato dal 1968, quelle erano chiacchiere di
giovani

frontediliberazionedaibanchieri 05/19/2012 19:24



Rispondiamo a tutti con un intervento " Note a margine dell'assemblea indetta per il 27 maggio". Invitiamo tutti a intervenire su quella nota per facilitare la comprensione della discussione.
Claudio Marconi



movimento Nuova Era 05/19/2012 13:55


In primo luogo si deve usare il rispetto di anzianità esistono pochi movimento che hanno dato l'anima privandosi di un caffe per portare avanti una lotta democratica comune, (DOMANDA) perche
prima di fondare dei Movimenti non vi rivolgete a chi da anni si prodiga per creare un futuro per tutti, vi credete più più furbi? o siete dei soloti infiltrati, con tutta probabilità saremo
presenti alla Vs. riunione, sappiate però che chi non rispetta chi si prodigato prima di loro, non meritano rispetto, i nuovi movimenti servono solo a frantumare la forza del popolo, questa è la
Ns. visione. Grazie a Claudio Marconi per il suo commento.

frontediliberazionedaibanchieri 05/19/2012 15:35



Ringraziamo Nuova Era per il suo apprezzamento e cogliamo l'occasione per chiarire alcune questioni: è dal 1977 - 78 che abbiamo iniziato a denunciare le malefatte del mondialismo con la rivista
Orion come punta di diamante, la nostra storia personale parla per noi. Quello che non ci convince è la strategia che si vuole usare: formare un altro movimento per partecipare alle elezioni. Se
proprio vogliamo partecipare alle elezioni intanto iniziamo dalle amministrative ed una buona proposta ci sembra quella di Per il Bene Comune: in ogni città e paese mettiamo insieme 30-40-50 o
quelle che servono, persone, prsentiamo una lista nella quale sia i candidati consiglieri che il candidato sindaco siano estratti a sorte. Allora si che può avere un significato, al di là del
risultato, perchè rappresenta una rottura netta con l'attuale politica partitica. Oltre questo: niente di nuovo sotto il sole.



Antonio Pocobello 05/19/2012 12:44


Sono d'accordo sui contenuti dell'articolo ma non basta. "PER COSTRUIRE INSIEME UNA GRANDE ALLEANZA ELETTORALE alle prossime elezioni
politiche in alternativa ai partiti della CASTA"


Occorre far nascere anche un MOVIMENTO POLITICO PROVVISORIO con un solo punto di programma.
Ogni partito o gruppo deve capire che da solo non può avere un successo tale da poter cambiare qualcosa (Grillo incluso).
Pertanto, per una sola volta, e per arrivare a questo traguardo, si chiede a tutti di mettere da parte la propria specificità politica per un solo punto di programma: la sovranità monertaria (o
abolizione della moneta debito).
Quindi basterebbero poche regole per stare insieme.Di persone capaci e perbene c'è ne sono.
Resto disponibile per altri chirimenti.

frontediliberazionedaibanchieri 05/19/2012 15:30



Le nostre pregiudiziali sono due: Sovranità Nazionale e Sovranità Monetaria. E' inutile parlare degli effetti senza curarsi delle cause. Per quanto riguarda il resto crediamo già di aver detto,
ma nei prossimi giorni torneremo dettagliatamente sull'argomento. Claudio Marconi