Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

Altro che larghe intese, Letta guida una lobby più trasversale della P2. Ma è legale, legalissima, leggete i nomi…

Pubblicato su 4 Ottobre 2013 da frontediliberazionedaibanchieri in ITALIA

I magistrati, prima di tutto, Gratteri, Dambruoso, che servono sempre. Ma anche gli artisti, i poeti, gli scrittori (tra gli altri Enrico Brtolino, Mimmo Calopresti, Andrea Camilleri, Luca Carboni, Roberto Cotroneo, Gaetano Curreri, Carlo Degli Esposti, Sergio Garau, Massimo Ghini, Lillo, Enrico Lo Verso, Marco Malvaldi, Vinicio Marchioni, Andrea Pezzi) che danno il tono intellettuale, per non parlare dei giornalisti, attinti a piene mani a destra e sinistra (per esempio Daniele Bellasio, Mario Calabresi, Barbara Carfagna, Giuseppe Cruciani, Stefano Feltri, Jordan Foresi, Oscar Giannino, Paolo Giordano, Lucia Goracci, Curzio Maltese, Myrta Merlino, Gianluigi Paragone, Antonello Piroso, Antonio Polito, Andrea Vianello), poi gli imprenditori e i manager (Anna Maria Artoni, Ivan Lo Bello, Paolo Merloni, Vincenzo Onorato, Domenico Procacci, Gian Luca Rana, Luisa Todini, Carmen Verderosa, Corrado Passera), quindi gli accademici, tra i quali spicca Giulio Napolitano, gran figlio di, e ancora, gli sportivi, gli scienziati, perfino gli chef, con il nuovo scalda-sughi vip della sinistra Filippo La Mantia. Ma il piatto forte sono i politici. Leggete e capirete perché a Letta è stato dato il compito di fare il governo più bipartisan della storia repubblicana: il primo della lista sapete chi è? Angelino Alfano! Poi Anna Maria Bernini, Francesco Boccia, Giulia Bongiorno, Mara Carfagna, Vito De Filippo, Paolo De Castro, Nunzia De Girolamo, Luigi De Magistris, Paola De Micheli, Filippo Del Corno, Benedetto Della Vedova, Michele Emiliano, Massimiliano Fedriga, Giancarlo Giorgetti, Roberto Gualtieri, Mauro Libè, Maurizio Lupi, Marianna Madìa, Giovanna Melandri, Marco Meloni, Alessia Mosca, Andrea Orlando, Filippo Patroni Griffi, Renata Polverini, Laura Ravetto, Matteo Renzi, Debora Serracchiani, Marco Stradiotto, Flavio Tosi, Adolfo Urso, Raffaele Volpi.

Ecco, tirate le somme, vi sveliamo il il punto di contatto di questa varia umanità: stanno tutti con Enrico Letta, che dal 2005 guida “Vedrò”, un think tank all’italiana a cui aderiscono più di 4mila persone. per scambiarsi idee, pareri, pensieri. E conoscenze. Soprattutto conoscenze, quelle che ti servono per un lavoro, una consulenza, un’ospitata tv, un invito a un dibattito, un posto in lista. Tutto alla luce del sole, davanti a un bel subbuteo, il gioco simbolo di questa organizzazione che è legale, legalissima, non come la P2 di Licio Gelli, ma con lo stesso spirito di corpo che forse rappresenta il miglior viatico per questa difficile avventura del governo di largo inciucio.

Il portaborse

Tratto da: informarexresistere.fr

Altro che larghe intese, Letta guida una lobby più trasversale della P2. Ma è legale, legalissima, leggete i nomi…
Commenta il post

Giampix 10/06/2013 13:55

Per chi e' abituato a "mangiare" bene, gli Chef sono una categoria importante, tale e quale alla categoria degli Imprenditori e dei Giornalisti. La presenza di questa la categoria la dice lunga sulla "visione del mondo" e sugli ambienti frequentati da questi parassiti che vanno nei piu' costosi ristoranti, non certo alle tavole calde di noi mortali.
Per il resto, hanno solo fatto una copia dell' Aspen Institute Italia a cui letta appartiene, hanno fondato L'Aspen Institute de' Noantri.