Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

NE' OCCIDENTE, NE' ISLAM. QUESTA E' EUROPA

Pubblicato su 20 Novembre 2015 da FRONTE DI LIBERAZIONE DAI BANCHIERI in GENERAZIONE IDENTITARIA

Generazione Identitaria

Molti lo negano, non vedendo movimenti di massa o partiti politici esplicitamente schierati a difesa di tali posizioni, eppure il pericolo di una "fascinazione islamica" è reale e tangibile presso ambienti culturali e politici che a singhiozzo si occupano anche di tematiche identitarie Quando non esplicita, essa rimane sul piano dell'allusivo e del suggestivo, e scade QUOTIDIANAMENTE nell'esagerare i difetti dell'europeo odierno, ponendo i forestieri (in questo caso "islamici", qualsiasi cosa possa voler dire) a paragone, come una sorta di mitologia incapacitante, atta a bloccare QUALSIASI azione politica, culturale o militante\attivista che sia. "l'Europeo è un effeminato, un venduto, invece Hezbollah (inserire movimento o persona stimata mediorientale a caso), bla bla bla". Noi rispettiamo altri popoli e battaglie onorevoli contro nemici comuni, ma dobbiamo al contempo reagire a questo delirio ipnotico a suon di secchiate di acqua gelata in faccia, perché ne va del nostro onore di Italici ed Europei, e della possibilità stessa del risveglio e del riscatto dei nostri Popoli: se per voi, che quotidianamente recitate simili bestemmie, "l'erba del vicino è DAVVERO la più verde", EMIGRATE!" Convertitevi allo sciismo (o a quello che vi pare), andate a vivere in Libano, in Iran, se vi accettassero, arruolatevi nelle fila di quelle genti e di quelle battaglie, ma lasciate stare l'Europa, che ha tutti i problemi che vogliamo, ma non può essere continuamente svilita paragonandola ai parassiti umani che la disonorano quotidianamente, neppure ai tanti ignavi di cui non si sta negando assolutamente l'esistenza. Da Identitari - prima ancora che da aderenti a qualsiasi ideologia o teoria economica, per qualcuno prioritaria alla Patria stessa - non ci importa troppo cosa possano pensare o dichiarare persone o movimenti estremamente minoritari, ma ci sta a cuore quali possano essere le conseguenze sulla percezione identitaria comune alla gran parte del popolo nel caso queste affermazioni possano trovare una risonanza nella cultura del'"uomo della strada", già devastata da ogni tipo di propaganda suicida-etnocida.

La Civiltà Europea è un fatto di Spirito, Cultura, Lingue, Memorie ed è pure un fatto di Sangue. Non si scelgono i propri fratelli. Sono. 
Un membro della famiglia, disonorevole, può essere redarguito, punito, persino cacciato di casa, ma rimane sempre tale. 
Qualsiasi tipo di propaganda atta ad infangare, impaludare, svilire l'Europa o un qualsiasi popolo europeo equivale a tagliarsi simbolicamente le vene ed offrire il proprio sangue a chiunque altro sia percepito come più forte o più ESTETICAMENTE attraente in quel momento.
Noi riteniamo la Politica un fatto della Ragione, e l'Identità (e la sua difesa) un fatto di Spirito, Mente e Sangue. La sbandata estetica è assente, per noi, tanto dall'una tanto dall'altra. L'Estetica per noi è un mezzo di contemplazione, ricerca, descrizione ed esaltazione dell'Identità, ma non può essere l'Identità stessa. Noi non subiamo "fascinazioni", noi non "vorremmo essere". Siamo.
Se il nostro movimento è chiamato ad esprimere una valutazione geopolitica riguardante un futuro di libertà e di indipendenza dell'Italia o dell'intera Europa affrancata dagli attuali manigoldi alle leve del potere politico-economico, vediamo con molta positività accordi POLITICI ed ECONOMICI con alcuni Paesi musulmani o a maggioranza musulmana. Questo non significa diventare musulmani o sponsorizzare l'Islam in Europa. L'ISLAM, non "islamismo", "salafiti", "terroristi", "estremisti"... l'Islam nella sua totalità in una Europa centrata non ha spazio per esistere, e se oggi si ritaglia nicchie ed enclavi queste sussistono soltanto a causa del degrado morale, etnico e culturale delle nostre Nazioni, che porta situazioni penose e culturalmente inferiori come il salafismo a trovare sacche di sussistenza presso comunità emarginate e cosche criminali, mentre realtà culturalmente stimolanti e umanamente rispettabili trovano spazio soltanto nella non conoscenza delle nostre reali radici, che spinge troppi europei verso sterili fascinazioni esotiche. E' vero, "islamico" ed "islamista\salafita" non sono ASSOLUTAMENTE un sinonimo, ma è anche vero che l'Islam in Europa è un organismo totalmente alieno. Quando arriva storicamente si manifesta soltanto in tre modi: Immigrazione (degrado sociale, modalità prevalente nell'epoca odierna), Invasione armata (degrado militare e politico), Conversione di individui (quasi sempre dettata dall'alienazione, dunque da una forma di degrado psicologico). Se gli effetti sono questi, e lo dimostrano i fatti, dai più remoti fino a quelli a noi quotidiani, riteniamo che non ci sia ragione alcuna, nemmeno il timore di essere considerati "islamofobi", per affermare lucidamente di non volere NESSUN TIPO di futuro islamico per le nostre Terre: per preferire l'Iran, come partner commerciale o militare, soltanto per fare un esempio comprensibile, ad altri soggetti geopolitici sicuramente meno puliti, meno rispettabili, e a noi Italiani meno vantaggiosi, non serve convertirsi alla forma religiosa di quel Paese, né tantomeno subirne una fascinazione da perdenti, che quasi sempre va a braccetto con la non conoscenza tanto di sé stessi, tanto dell'altro.
La realtà non è una partita a RisiKo, non è una raccolta di figurine o di soldatini esotici con cui tutti abbiamo giocato da bambini... 
Non giocare con la tua Identità. Ricorda quello che eravamo, perché lo sei ancora, anche quando non lo sai.

NE' OCCIDENTE, NE' ISLAM. QUESTA E' EUROPA
Commenta il post