Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

Pensionati derubati? Meglio occuparsi dell'Ungheria

Pubblicato su 19 Maggio 2015 da FRONTE DI LIBERAZIONE DAI BANCHIERI - CM in POLITICA

Il bugiardissimo ruba i soldi dei pensionati? Bravissimo, secondo i media di servizio. E' così che si fa. Il bugiardissimo considera troppo ricchi quelli che hanno pensioni nette superiori ai 2.500 euro? Bravissimo, vogliamo un'Italia alla fame, senza possibilità di far ripartire i consumi interni. E poi son ben altri i problemi di cui devono occuparsi i giornali del regime dei bugiardissimi e delle renzine. Ad esempio dell'Ungheria, finita sotto accusa perché rifiuta la logica dell'omologazione e della distruzione della propria identità. Con un'operazione di raro squallore il quotidiano della famiglia Elkann-Agnelli ha spedito un'inviata solo per massacrare il governo di Budapest ed i suoi amici. Che sono tanti visto che tra il partito di governo e l'opposizione di destra si arriva sopra il 70% degli elettori. Ma la democrazia e' un optional per chi sostiene il governo del bugiardissimo dopo aver sostenuto quello del Grigiocrate Monti. Dunque gli ungheresi sono cattivi a prescindere: non vogliono neppure accogliere tutti i clandestini che l'Italia va a prelevare davanti alle coste della Libia. Ma come? La presidentessa Boldrine (la desinenza in -i e' quella di un plurale maschile, dunque da evitare) vuole l'immigrazione senza limiti e queste carogne degli ungheresi non la aiutano? Non le obbediscono? Razzisti, secondo l'inviata del giornale della Famiglia Elkann-Agnelli. Ed è solo per pura sfiga che, dopo Budapest, anche Parigi abbia respinto l'idea della quota obbligatoria di profughi da accogliere. Così come aveva già fatto Londra e come faranno molti altri Paesi dell'Unione europea. Che poi, in realtà, i bugiardissimi media italiani avevano glissato sulla differenza tra profughi e clandestini. La stragrande maggioranza di chi viene prelevato davanti alle coste libiche non è un profugo e, dunque, solo una minima parte dei nuovi arrivati sarebbe stata suddivisa nei vari Paesi europei. Gli altri, tutti gli altri, sarebbero rimasti in Italia per la felicità della presidentessa Boldrine e di tutte le associazioni che lucrano sui migranti. Tutti in hotel mentre gli italiani vengono sfrattati nell'indifferenza dei Comuni e del governo. Ed allora, per nascondere l'ennesimo fallimento del bugiardissimo, meglio dedicare paginate ai cattivissimi motociclisti ungheresi. Così cattivi da non voler garantire una via d'uscita alle sempre più imbarazzati boldrinate.

Tratto da: http://girano.blogspot.fr

Pensionati derubati? Meglio occuparsi dell'Ungheria
Commenta il post